24 ore le mans

Ferrari: il sogno Le Mans continua
Dopo il bis, si punta al titolo mondiale

Da Le Mans – Michele Montesano A distanza di un anno, il circuit de la Sarthe si è tinto nuovamente di rosso Ferrari. Ma qu...

Leggi »
24 ore le mans

Ferrari si ripete a Le Mans
Fuoco-Nielsen-Molina compiono l’impresa

Da Le Mans - Michele Montesano La Ferrari 499P LMH si è confermata nuovamente la vettura da battere nella 24 Ore di Le Mans. ...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 3
Tripudio Slater, tre su tre

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyTris di vittorie a Misano, tris di vittorie a Vallelunga, nel mezzo il suc...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 14
Torna la pioggia, Ferrari in testa

Da Le Mans - Michele Montesano Con sei Hypercar racchiuse in meno di un minuto, e a meno di due ore dal termine, quella del 2...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 12
Cadillac al comando,
Ferrari AF Corse KO

Da Le Mans - Michele Montesano È ancora tutto da scrivere l’esito finale della 24 Ore di Le Mans. Se fino a qualche ora fa la...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 2
Ancora Slater

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyGara condotta dall'inizio alla fine, giro più veloce e vittoria per dispers...

Leggi »
21 Nov [7:00]

Prove di durata per Alpine ad Alcaniz
Completati oltre 5.000 km in 30 ore

Michele Montesano

Alpine ha completato la prima simulazione di durata della A424 in vista del debutto nel FIA WEC nella prossima stagione. La LMDh francese è stata messa alla prova sul circuito spagnolo di Alcaniz dove ha completato 5.027 km in trenta ore. Oltre a sviluppare la vettura e appurarne l’affidabilità, nella quattro giorni di test sono state provate alcune nuove componenti e approfondita la messa a punto degli pneumatici Michelin.

Come confermato da Philippe Sinault, Team Manager della Signatech, nella lunga sessione si è cercato di simulare le più disparate fasi di gara, comprese neutralizzazioni e ripartenze, al fine di testare a fondo la A424 e allenare il team. Purtroppo l’obiettivo di completare 5.400 km non è stato raggiunto per problemi riscontrati al turbo del propulsore Mecachrome e all’impianto elettrico della LMDh, oltre a perdite di acqua e di olio.



Ad alternarsi sulla Alpine A424, costruita sul telaio Oreca LMP2, sono stati gli ufficiali Charles Milesi, Nicolas Lapierre e Martthieu Vaxiviere. Inoltre in Spagna si è visto al volante della vettura francese anche Paul-Loup Chatin. Per il francese un test conoscitivo in ottica di un possibile impegno con i colori Alpine nella prossima stagione del Mondiale Endurance.

Contemporaneamente un secondo esemplare della A424 è giunto in America per avviare l’iter di omologazione per l’IMSA. Il telaio della LMDh francese verrà quindi analizzato nella galleria del vento Windshear in Carolina del Nord prima di ricevere il nullaosta. Dopo aver analizzato i dati raccolti, l’Alpine scenderà nuovamente in pista a metà dicembre sul circuito di Portimão.
LP Racing