24 ore le mans

Ferrari: il sogno Le Mans continua
Dopo il bis, si punta al titolo mondiale

Da Le Mans – Michele Montesano A distanza di un anno, il circuit de la Sarthe si è tinto nuovamente di rosso Ferrari. Ma qu...

Leggi »
24 ore le mans

Ferrari si ripete a Le Mans
Fuoco-Nielsen-Molina compiono l’impresa

Da Le Mans - Michele Montesano La Ferrari 499P LMH si è confermata nuovamente la vettura da battere nella 24 Ore di Le Mans. ...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 3
Tripudio Slater, tre su tre

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyTris di vittorie a Misano, tris di vittorie a Vallelunga, nel mezzo il suc...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 14
Torna la pioggia, Ferrari in testa

Da Le Mans - Michele Montesano Con sei Hypercar racchiuse in meno di un minuto, e a meno di due ore dal termine, quella del 2...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 12
Cadillac al comando,
Ferrari AF Corse KO

Da Le Mans - Michele Montesano È ancora tutto da scrivere l’esito finale della 24 Ore di Le Mans. Se fino a qualche ora fa la...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 2
Ancora Slater

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyGara condotta dall'inizio alla fine, giro più veloce e vittoria per dispers...

Leggi »
28 Set [13:37]

Rodin Cars respinta dalla FIA
Dicker: "In F1 entrerà Andretti"

Massimo Costa

Il suo nome è sicuramente ancora poco conosciuto nell'ambito del motorsport, eppure dal 2023 è divenuto l'azionista di maggioranza del team inglese Carlin presente nei campionati di Formula 2, Formula 3, GB3 e Formula 4. Lui si chiama David Dicker ed è il fondatore della Rodin Cars con base nella lontana Nuova Zelanda e precisamente ai piedi del Monte Lyford. Ebbene, apprendiamo che questo signore australiano che non si pone limiti, aveva inviato la richiesta alla FIA per entrare con due proprie monoposto nel Mondiale F1 a partire dal 2026. E mantenendo la sede in Nuova Zelanda.

Ma, come informa lui stesso, la sua domanda è stata respinta. La Rodin Cars è una moderna struttura, dotata anche di una propria pista, che ha realizzato una monoposto partendo dalla base di una Lotus F1 chiamandola  FZED, e poi un prototipo FZERO che potrebbe essere definito come Hypercar. La FZED è stata guidata da Liam Lawson (nella foto sopra) e anche da Jamie Chadwick nel tracciato ricavato attorno alla factory (nella foto sotto).



Dicker ha poi fatto sapere a TheRace, che sicuramente la FIA ha deciso di aprire le porte del Mondiale F1 al team Andretti, appoggiato dalla General Motors con il marchio Cadillac. Deluso per il no ricevuto dalla Federazione, Dicker sostiene che avrebbe voluto portare in F1 Jamie Chadwick, attualmente legata al team Williams e impegnata nel campionato americano Indy Nxt tra l'altro con Andretti, ma a dire la verità la ragazza inglese non dispone dei punti per la Super Licenza. E non appare ancora in grado di poter competere ad alto livello nonostante le vittorie nella W Series.

Certamente Dicker è un grande appassionato e sognatore, ma un tantino lontano dal conoscere le reali necessità che servono per allestire un team di F1. Che non è come essere presenti in F2. A proposito, sicuramente sarebbe stato il team Carllin a gestire la squadra Rodin Cars in F1. Per concludere, da dove deriva il nome Rodin? Da una scultura, chiamata "Il Pensatore", firmata da Auguste Rodin e che, per Dicker, racchiude perfettamente la filosofia creativa di Rodin Cars.