formula 1

La F1 piange Tambay, da
tempo malato di Parkinson

Se ne è andato, in silenzio, Patrick Tambay. Da tempo il 73enne pilota francese nato il 25 giugno 1949 a Parigi, soffriva di ...

Leggi »
World Endurance

Villeneuve ha provato la Vanwall LMH
a Montmelò, obiettivo Le Mans 2023?

Michele Montesano La voglia di rimettersi costantemente in discussione non è mai mancata a Jacques Villeneuve. Dopo aver vi...

Leggi »
FIA Formula 3

Fornaroli nuovo pilota Trident
Nel 2022 miglior rookie Alpine

Leonardo Fornaroli è il secondo pilota italiano dopo Gabriele Minì che parteciperà al campionato di F3. Il 18enne piacentino ...

Leggi »
formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
27 Mar [17:09]

Sakhir - Qualifica
Verstappen pole, Leclerc quarto

Massimo Costa - XPB Images

Primo in tutte e tre le sessioni di prove libere, Max Verstappen e la Red Bull-Honda non si sono fatti sfuggire anche la prima pole 2021. Ma che fatica. Lewis Hamilton ha tentato in tutte le maniere di contrastare l'onda olandese, ma si è dovuto arrendere rimediando un distacco di 388 millesimi. Dopo il primo tentativo, Verstappen ed Hamilton erano vicinissimi avendo segnato rispettivamente i tempi di 1'29"526 e 1'29"549. Ma nel giro finale, il pilota Red Bull ha tirato via mezzo secondo chiudendo in 1'28"997 mentre Hamilton si è migliorato di un paio di decimi con 1'29"385. Nel primo settore Max ha ottenuto il crono di 28"349, Lewis 28"372; la differenza Verstappen l'ha fatta nel secondo settore, 38"229 contro 38"536, infine il tratto finale che l'olandese ha coperto in 22"419 e l'inglese in 22"477.

Per Verstappen, al settimo anno di F1, è la quarta pole in carriera dopo Budapest e San Paolo 2019, ed Abu Dhabi 2020. La Mercedes, dopo i test pre campionato e le prove libere, ha comunque mostrato evidenti segnali di crescita e in gara se la giocherà con la Red Bull. Hamilton e Valtteri Bottas partiranno infatti con le gomme medie, Verstappen scatterà con pure lui con la stessa mescola. Il finlandese è terzo con 1'29"586 e i passi in avanti compiuti rispetto a venerdì quando aveva definito la W12 inguidabile, sono stati netti, finendo a soli 2 decimi da Hamilton.

Ma la bella sorpresa della qualifica, è arrivata dalla Ferrari che con Charles Leclerc, non nuovo a ottime prestazioni a Sakhir, si è piazzato quarto con un unico giro compiuto nel Q3. Il monegasco è a un solo centesimo da Bottas, col quale dividerà la seconda fila. Non si pone limiti Leclerc per il Gran Premio. Vedremo. Notevole la terza fila conquistata da Pierre Gasly con l'Alpha Tauri-Honda. La squadra di Faenza nel Q2 ha voluto tentare il passaggio in Q3 con le gomme medie, come fatto dalla Mercedes, ed ha detto bene al francese non a Yuki Tsunoda, rimasto escluso. Forse si è chiesto un po' troppo al debuttante giapponese.

In terza fila con Gasly, la McLaren-Mercedes di Daniel Ricciardo. Dopo un avvio brillante il venerdì, la monoposto del team di Woking è tornata a recitare un ruolo "normale" uscendo dalla via che poteva portarla ad essere la terza incomoda. Settimo Lando Norris, praticamente sui tempi del compagno di squadra e ottavo Carlos Sainz. Il neo ferrarista ha commesso un piccolo errore alla prima curva e il giro di lancio non è stato perfetto. Peccato perché lo spagnolo nel Q1 e Q2 era stato più rapido di Leclerc.

Quinta fila per un eccellente Fernando Alonso con l'Alpine-Renault e per Lance Stroll con la Aston Martin-Mercedes. Entrambi hanno effettuato un solo giro cronometrato nel Q3. I loro compagni di squadra, Esteban Ocon e Sebastian Vettel non hanno superato il Q1, penalizzati dalla bandiera gialla uscita per il testacoda di Nikita Mazepin nelle battute finali. Ma sia l'Alpine sia l'Aston Martin hanno un po' deluso considerate le premesse della vigilia.

La Red Bull ha voluto provare a far passare la tagliola della Q2 Sergio Perez con le medie, ma l'idea si è rivelata infelice e il messicano ancora in affanno con la RB16B non ce l'ha fatta. Partirà undicesimo con a fianco un buon Antonio Giovinazzi con l'Alfa Romeo-Ferrari mentre Kimi Raikkonen è quattordicesimo. Tra loro, Tsunoda. George Russell con la Williams-Mercedes è stato bravo a superare il Q1 ed è quindicesimo. Poco da dire per la Haas, che come previsto chiude lo schieramento con Mick Schumacher davanti a Mazepin, entrambi al debutto in F1.

Sabato 27 marzo 2021, qualifica

1 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'28"997 - Q3
2 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'29"385 - Q3
3 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'29"586 - Q3
4 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'29"678 - Q3
5 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'29"809 - Q3
6 - Daniel Ricciardo (McLaren-Mercedes) - 1'29"927 - Q3
7 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 1'29"974 - Q3
8 - Carlos Sainz (Ferrari) - 1'30"215 - Q3
9 - Fernando Alonso (Alpine-Renault) - 1'30"249 - Q3
10 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 1'30"601 - Q3
11 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 1'30"659 - Q2
12 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'30"708 - Q2
13 - Yuki Tsunoda (Alpha Tauri-Honda) - 1'31"203 - Q2
14 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'31"238 - Q2
15 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'33"430 - Q2
16 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 1'31"724 - Q1
17 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'31"936 - Q1
18 - Sebastian Vettel (Aston Martin-Mercedes) - 1'32"056 - Q1
19 - Mick Schumacher (Haas-Ferrari) - 1'32"449 - Q1
20 - Nikita Mazepin (Haas-Ferrari) - 1'33"273 - Q1

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone