Rally

Rovanperä festeggia il 1° titolo WRC
al Rallylegend fra una parata di stelle

Michele Montesano La ventesima edizione del Rallylegend vedrà le più grandi stelle del traverso dare spettacolo sulle strade...

Leggi »
formula 1

Suzuka - Libere 2
Piove sempre, Mercedes davanti

Piove sempre a Suzuka. Il secondo turno libero ha rispecchiato il meteo della prima sessione, ma ci sono stati alcuni cambiam...

Leggi »
formula 1

Atteso per sabato l'annuncio
Alpine dell'ingaggio di Gasly

E alla fine sarà Pierre Gasly il sostituto di Fernando Alonso nel team Alpine 2023. Tutto come era stato previsto nelle scors...

Leggi »
formula 1

Suzuka - Libere 1
Alonso comanda con la pioggia

Torna la F1 in Giappone e il primo impatto sulla bellissima pista di Suzuka, seconda soltanto a quella belga di Spa, è compli...

Leggi »
Rally

Hyundai e Solberg si separano
Quale sarà il futuro del team coreano?

Michele Montesano Cambio di rotta in casa Hyundai Motorsport nel WRC. Il team coreano ha deciso di non rinnovare il contrat...

Leggi »
formula 1

Il caso budget cap - Hamilton:
"Red Bull aveva sempre aggiornamenti..."

In attesa di conoscere l'esito della FIA riguardo la documentazione 2021 relativa al budget cap consegnata entro lo scors...

Leggi »
28 Mar [11:50]

IL FATTO
Le scintille della qualifica di Sakhir,
evidenziano l'inutilità di una gara sprint

Massimo Costa - XPB Images

Eccitante, intensa, divertente, incerta. La qualifica del primo Gran Premio 2021, in Bahrain, è stata tutto questo. Come spesso si è verificato nel corso degli anni, i 60 minuti che decidono lo schieramento di partenza sono risultati appassionanti come raramente accade in altre discipline. Il format che comprende tre sessioni, l'incertezza che queste comportano e durante le quali un big può sempre inciampare, rendono la qualifica F1 veramente coinvolgente.

Eppure, in preda a una sorta di ingiustificato panico, di insensata voglia di cambiare, nel paddock del Mondiale F1 si svolgono riunioni per dar corpo a una garetta sprint da disputarsi il sabato al posto della qualifica tradizionale, corsetta il cui ordine di arrivo fornirebbe le posizioni delle griglia di partenza del Gran Premio vero. Ne abbiamo già parlato qualche settimana fa, permettendoci di chiedere al nuovo presidente di Liberty Media, Stefano Domenicali, di fermare questa sciocchezza per ora soltanto sulla carta. I fatti dimostrano che non vi è affatto bisogno di snaturare quella che è l'essenza della F1, la qualifica, la ricerca della pole, del giro secco fatto in apnea che esalta la guida dei piloti.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone