formula 1

Silverstone - Qualifica
Con la pioggia, prima pole di Sainz

Carlos Sainz non scorderà per molto tempo questo sabato 2 luglio. Su uno dei circuiti più iconici della F1, Silverstone, e co...

Leggi »
Super Trofeo Lamborghini

Misano - Gara 1
Cinquina di Spinelli e Weering

Solo Patrik Kujala nel 2015 aveva ottenuto altrettanti successi consecutivi come Loris Spinelli e Max Weering, che stanno ris...

Leggi »
Formula E

Marrakech - Gara
Super Mortara, tris e leadership

Terza vittoria stagionale, dal peso specifico altissimo. Edoardo Mortara trionfa nell'E-Prix di Marrakech e insieme alla ...

Leggi »
FIA Formula 2

Silverstone - Gara 1
Doohan centra il primo successo

Alla vigilia della stagione era atteso nella lotta per il titolo, ma fin qui non è andata come da pronostici. Oggi, però, Jac...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 1
Antonelli prende la testa

Quarta vittoria consecutiva per Andrea Kimi Antonelli, che porta a sei il numero di successi stagionali (ottenute tutte ...

Leggi »
GT World Challenge

Misano - Gara 1
WRT allunga, Marciello secondo

Terza vittoria stagionale per Charles Weerts e Dries Vanthoor, che anche a Misano hanno messo le mani su gara 1, come accadut...

Leggi »
25 Mag [15:29]

Sauber Alfa Romeo sopra le attese,
e a Monaco può anche stupire

Jacopo Rubino - XPB Images

È un bel momento per la Sauber Alfa Romeo-Ferrari, e potrebbe proseguire a Montecarlo, dove si corre già nel prossimo weekend. La scuderia svizzera ha le carte in regola per sorprendere fra le strade del Principato. La C42 è fra le monoposto più competitive in assoluto nelle curve lente, di trazione, come confermato dai rilevamenti cronometrici nel terzo settore di Barcellona, considerato sempre un indicatore di quanto si vedrà nel toboga monegasco.

A Monaco, più che altrove, la Sauber Alfa Romeo potrebbe essere ripagata dalla scelta progettuale del passo corto, che regala maggiore agilità e ha permesso di risparmiare peso. La monoposto realizzata a Hinwil, è stata l'unica a iniziare la stagione 2022 di Formula 1 sotto al limite di peso fissato a 795 chilogrammi (poi alzato a 798), che la concorrenza ha dovuto invece inseguire fra sviluppi e operazioni "creative", come la rimozione della vernice.

"A Montecarlo la nostra vettura dovrebbe essere piuttosto forte", ha confermato Valtteri Bottas dopo l'ottimo Gran Premio di Spagna, in cui ha chiuso sesto. E con una strategia più efficace, effettuando tre pit-stop invece che due soffrendo nel finale con le gomme a mescola media, forse avrebbe potuto ottenere persino di più. La trasferta iberica, in ogni caso, ha superato le aspettative degli uomini Sauber (che porta in pista il marchio del Biscione): "Possiamo essere soddisfatti delle nostre prestazioni, ancora di più perché non credevamo che Barcellona fosse per noi così adatta", ha commentato il team principal Frederic Vasseur. L'ultimo segmento della pista è sì molto tortuoso, ma il resto del circuito è infatti caratterizzato da curvoni veloci. "Adesso possiamo essere fiduciosi nell'essere competitivi ad ogni appuntamento", ha insistito Vasseur.

Ma in fondo, è già andata così, la C42 ha chiuso in top 10 tutte le gare di questo campionato, Arabia esclusa, quando Guanyu Zhou è giunto undicesimo, scontando però un drive-through, e Bottas si è ritirato mentre era sesto, a causa di problemi tecnici. L'affidabilità è la nota dolente, con il rookie cinese reduce da due stop consecutivi. 39 dei 38 punti raccolti sono stati per merito del finlandese, che si è calato benissimo nel ruolo di leader della squadra. Con una macchina meno fragile, e con uno Zhou che via via accumula esperienza in F1, non è utopia ambire al quarto posto nel Mondiale Costruttori, ora occupato dalla McLaren con 11 lunghezze di margine.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone