formula 1

FIA e F1, missione compiuta:
approvate le regole sui motori 2026

Finalmente. Dopo mesi, per non dire un paio d'anni, di trattative e discussioni, sono ufficialmente confermate le regole ...

Leggi »
formula 1

Misure anti porpoising dal 2023:
la delibera FIA con un compromesso

Nel Consiglio Mondiale di oggi, oltre ad approvare le power unit 2026, la FIA ha deliberato le misure in vigore dal 2023 cont...

Leggi »
formula 1

Verstappen non ha dubbi: "La Ferrari
più competitiva della mia Red Bull"

Il suo ruolino di marcia è impeccabile, la stagione 2022 è senza dubbio una delle migliori della sua carriera. Otto le vitto...

Leggi »
World Endurance

Ferrari prosegue i test della LMH
Cosa nasconde la livrea mimetica

Michele Montesano È un’estate intensa e priva di soste quella del reparto Ferrari Competizioni GT. Gli uomini di Maranello ...

Leggi »
Regional by Alpine

Intervista a Dino Beganovic
“Tanto lavoro con Prema dietro i miei successi”

Una partenza eccezionale, con sette podi nelle prime sette gare della stagione. Quello di Dino Beganovic, pilota della Ferrar...

Leggi »
Formula E

Vandoorne, l'ennesimo campione che
la F1 ha snobbato con troppa fretta

Nelson Piquet, Sebastien Buemi, Lucas Di Grassi, Jean-Eric Vergne (due volte), Antonio Felix Da Costa, Nyck De Vries, Stoffel...

Leggi »
4 Nov [14:46]

Shanghai, qualifica
Kobayashi riporta la Toyota in pole

Silvano Taormina

Quarta pole stagionale per Kamui Kobayashi e Mike Conway che, sul tracciato di Shanghai, hanno interrotto un digiuno in qualifica che durava dalla tappa tedesca al Nurburgring dello scorso luglio. La coppia della Toyota n.7, in gara affiancati da Jose Maria Lopez, si è imposta in qualifica dopo aver comandato le graduatorie nei tre precedenti turni di prove libere. Kobayashi si è rivelato il più veloce in assoluto della sessione, ben coadiuvato poco dopo da Conway che ha completato l'opera. La loro media è risultata di circa quattro decimi più veloce di quella segnata da Tandy e Lotterer con i quali condivideranno la prima fila.

La coppia della Porsche ha vanificato ogni speranza di sferrare l'attacco decisivo quando il tedesco, nel sul ultimo tentativo, si è visto annullare il proprio crono per aver oltrepassato i limiti della pista. Seconda fila tutta appannaggio dei contendenti al titolo, con la Toyota di Buemi-Davidson-Nakajima a precedere la Porsche di Bernhard, Hartley e Bamber, con quest'ultimo che a metà sessione ha perso tempo prezioso a causa di un testacoda. Ricordiamo che al trio della Porsche n.2 domani basterà un quarto posto per assicurarsi matematicamente il titolo 2017.

In LMP2 prima pole stagionale per Canal, Prost e Senna con l'Oreca 07 del team Rebellion. A sorpresa al loro fianco scatterà la vettura gemella del G-Drive affidata in qualifica ai debuttanti Roussell e Muller, con il patron Rusinov rimasto in panchina. Solamente quarti i leader di classe Tung-Jarvis-Laurent per il DC Racing, preceduti anche dalla seconda Rebellion di Beche, Heinemeier Hansson e Piquet.

Decisamente vivace la lotta in GTE, dove troviamo ben quattro marchi differenti nelle prime quattro posizioni e i primi cinque racchiusi in un fazzoletto di sei decimi. A spuntarla è stata l'Aston Martin dei campioni in carica Thiim-Sorensen, anche loro alla prima pole stagionale, che ha preceduto la Porsche 911 di Christensen-Estre. Poco più indietro la Ferrari di Calado-Pier Guidi e le due Ford di Priaulx-Tincknell e Mucke-Pla che in gara proveranno a ribaltare il risultato delle qualifiche.

Infine, in GTE-Am Dalla Lana, Lamy e Lauda, grazie al punto assegnato ai poleman, raggiungono in vetta alla classifica i loro contendenti al titolo Ried-Cairoli-Dienst che scatteranno al loro fianco.

Lo schieramento di partenza

1. fila
Conway/Kobayashi/Lopez (Toyota TS050) - Toyota - 1'42''832
Jani/Lotterer/Tandy (Porsche 919) - Porsche - 1'43''272
2. fila
Buemi/Davidson/Nakajima (Toyota TS050) - Toyota - 1'43''445
Bernhard/Bamber/Hartley (Porsche 919) - Porsche - 1'43''497
3. fila
Canal/Prost/Senna (Oreca 07) - Rebellion - 1'49''217
Rusinov/Roussell/Muller (Oreca 07) - G - Drive - 1'49''472
4.fila
Beche/Heinemeier Hansson/Piquet (Oreca 07) - Rebellion - 1'49''694
Tung/Jarvis/Laurent (Oreca 07) - DC Racing - 1'49''743
5. fila
Lapierre/Menezes/Negrao (Alpine A470) - Signatech - 1'49''883
Rao/Hanley/Vergne (Oreca 07) - Rebellion - 1'50''417
6. fila
Gonzalez/Trummer/Petrov (Oreca 07) - Manor - 1'50''727
Perrodo/Vaxiviere/Collard (Oreca 07) - TDS - 1'51''077
7. fila
Cheng/Brundle/Gommendy (Oreca 07) - DC Racing - 1'51''171
Thiim/Sorensen (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 1'59''697
8. fila
Christensen/Estre (Porsche 911) - Porsche - 1'59''916
Calado/Pier Guidi (Ferrari 488) - AF Corse - 2'00''247
9. fila
Priaulx/Tincknell (Ford GT) - Ganassi - 2'00''299
Mucke/Pla (Ford GT) - Ganassi - 2'00''332
10. fila
Rigon/Bird (Ferrari 488) - AF Corse - 2'00''754
Lietz/Makowiecki (Porsche 911) - Porsche - 2'00''783
11. fila
Turner/Adam (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 2'01''141
Dalla Lana/Lamy/Lauda (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 2'02''357
12. fila
Ried/Cairoli/Dienst (Porsche 911) - Dempsey Proton - 2'02''765
Flohr/Castellacci/Molina (Ferrari 488) - Spirit of Race - 2'03''062
13. fila
Mok/Sawa/Griffin (Ferrari 488) - Clearwater - 2'03''495
Al Qubaisi/Barker/Foster (Porsche 911) - Gulf - 2'17''037

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone