FIA Formula 2

La sfida tra Antonelli e Bearman
coinvolge anche Mercedes e Ferrari

Mancano pochissimi giorni all'avvio del campionato di Formula 2 e mai come quest'anno l'attesa è altissima dalle ...

Leggi »
World Endurance

Nuovi orari per il Prologo a Lusail
Tre le sessioni obbligatore per i team

Michele Montesano Il Prologo del FIA WEC in Qatar ha subito un’ulteriore modifica. Finalmente nella mattinata della domenic...

Leggi »
World Endurance

BoP per il Qatar: Toyota penalizzata
Nuovo sistema per gestire le LMGT3

Michele Montesano Con l’imminente avvio stagionale del FIA WEC, puntale si torna a parlare di Balance of Performance. Croce...

Leggi »
Formula E

E-Prix di Misano: rivisto il tracciato
per accogliere le monoposto elettriche

Michele Montesano Pur mantenendo una tappa in Italia, quest’anno la Formula E si trasferirà dal tracciato cittadino di Roma...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno finale
Leclerc archivia l’ultima giornata

416 giri in totale, miglior tempo complessivo di tutte e tre le giornate di test in Bahrain (1’29”921) e primo posto al termi...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno mattina
Sainz e Ferrari primi in classifica
Altra sospensione per un tombino

Sembra esserci un rapporto speciale tra la Formula 1 e i tombini. A mezz’ora dall’avvio, una griglia di drenaggio dell’acqua ...

Leggi »
27 Ago [19:45]

Spa - Gara 1
Lawson vince in controllo

Jacopo Rubino

Liam Lawson festeggia a Spa la sua terza vittoria stagionale in Formula 2, anche questa volta nella Sprint Race. Prova praticamente impeccabile quella del neozelandese, che ieri aveva guidato l'AlphaTauri nelle libere di Formula 1. Partito forte dalla quinta casella, pur portato sull'erba da Theo Pourchaire, già al secondo giro Lawson ha superato Ralph Boschung per comandare fino al traguardo. Nel mezzo, il portacolori del team Carlin ha dovuto gestire la fase di safety-car provocata dal suo compagno Logan Sargeant, andato a sbattere al giro 11 quando ha perso il controllo della vettura nel curvone di Pouhon. La ripresa è avvenuta al giro 15, sui 18 totali, con Lawson a tenere il pallino della situazione.

A far divertire nelle quattro tornate restanti, invece, è stato il leader della generale Felipe Drugovich. Il brasiliano era sesto provvisorio, in scia al suo antagonista Theo Pourchaire, ma il muretto della MP Motorsport lo ha chiamato ai box per montare un set di gomme soft (da ricordare che il pit-stop nella Sprint Race non è obbligatorio). Rientrato in pista dodicesimo, Drugovich è risalito al quarto posto: un bel colpo anche livello psicologico, avendo messo dietro il rivale della ART Grand Prix.

Il sorpasso al francese è avvenuto al penultimo giro, dopo quelli su Clement Novalak, Juri Vips (con qualche difficoltà), Enzo Fittipaldi, David Beckmann e Marcus Armstrong per riportarsi nella posizione iniziale. Messo alle spalle Pourchaire, Drugovich è riuscito a liberarsi poco dopo anche di Richard Verschoor della Trident, poi quinto. Il vantaggio in cima alla graduatoria è così salito a 25 lunghezze, e nella Feature Race sarà in pole.

All'ultimo giro Jack Doohan ha strappato la piazza d'onore a Boschung, scattato in pole grazie all'inversione di griglia post-qualifica. Per lo svizzero il gradino più basso del podio è comunque una grande soddisfazione, nel weekend in cui è tornato in azione sulla vettura del team Campos dopo i guai fisici sofferti in queste settimane.

David Beckmann, ottavo, ha guadagnato l'ultimo punto in palio: per il tedesco è il primo conquistato con il team Van Amersfoort, che lo ha confermato per tutto il resto della stagione come sostituto di Jake Hughes. Questa gara 1 poteva essere una buona chance per Jehan Daruvala, che sarebbe partito secondo. L'indiano della Prema in realtà neanche ha preso il via, fermato da un guasto mentre andava a schierarsi. La precaria affidabilità Mecachrome, in F2 cosa ormai nota dal 2018, questa volta ha colpito lui. Decimo il compagno Dennis Hauger, che ha tentato la stessa strategia di Drugovich assieme ad altri sette piloti, ma senza trarne reale beneficio.

Sabato 27 agosto 2022, gara 1

1 - Liam Lawson - Carlin - 18 giri 40'22"343
2 - Jack Doohan - Virtuosi - 3"868
3 - Ralph Boschung - Campos - 5"718
4 - Felipe Drugovich - MP Motorsport - 6"360
5 - Richard Verschoor - Trident - 8"407
6 - Theo Pourchaire - ART - 8"686
7 - Marcus Armstrong - Hitech - 9"422
8 - David Beckmann - Van Amersfoort - 10"065
9 - Ayumu Iwasa - DAMS - 10"833
10 - Dennis Hauger - Prema - 11"134
11 - Roy Nissany - DAMS - 11"615
12 - Marino Sato - Virtuosi - 14"089
13 - Enzo Fittipaldi - Charouz - 15"801
14 - Juri Vips - Hitech - 16"393
15 - Frederik Vesti - ART - 16"767
16 - Calan Williams - Trident - 17"669
17 - Clement Novalak - MP Motorsport - 18"553
18 - Amaury Cordeel - Van Amersfoort - 18"594
19 - Tatiana Calderón - Charouz - 19"044
20 - Lirim Zendeli - Campos - 23"207

Giro più veloce: Liam Lawson 2'01"740

Ritirati
11° giro - Logan Sargeant

Non partito
Jehan Daruvala

Il campionato
1.Drugovich 187 punti; 2.Pourchaire 162; 3.Sargeant 119; 4.Fittipaldi 100; 5.Lawson 99; 6.Doohan 96; 7.Daruvala 94; 8.Vesti 91; 9.Iwasa 90; 10.Vips 85