formula 1

Budapest - Qualifica
McLaren super, Norris e Piastri in 1.fila

San Paolo 2012, Budapest 2024. Sono trascorsi ben 12 anni da quando la McLaren aveva monopolizzato la prima fila di un Gran P...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – 3° giorno finale
Rovanperä-Ogier nel segno Toyota

Michele Montesano Non si arresta la marcia di Kalle Rovanperä. Il campione in carica del WRC ha ormai messo saldamente le man...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 1
Wehrlein vince e vede il titolo

Michele Montesano Tra i due litiganti il terzo gode. A due gare dal termine del campionato, il titolo di Formula E sembrava d...

Leggi »
FIA Formula 2

Budapest - Gara 1
Verschoor squalificato, vince Maini

Davide Attanasio - XPB ImagesNon esiste limite al peggio per Richard Verschoor (Trident). Ancora una volta, dopo aver vinto u...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 1
Prima vittoria di Bohra

In una gara che ha visto pochi sorpassi e – per la prima volta in questa stagione – non ha richiesto l’intervento della safet...

Leggi »
Formula E

Londra - Qualifica 1
Evans in pole e accorcia su Cassidy

Michele Montesano Il finale della decima stagione di Formula E è ancora tutto da scrivere. Il doppio E-Prix di Londra segna l...

Leggi »
27 Mag [16:36]

Spa - Gara 1
Wharton mantiene il sangue freddo

Da Spa - Mattia Tremolada - Foto Speedy

Niente e nessuno han potuto fermare James Wharton nella prima gara della Formula 4 Italia a Spa-Francorchamps. L’australiano della Prema ha dominato la corsa dalla pole position e la sua leadership non è mai stata messa in discussione, nonostante le due bandiere rosse che hanno interrotto la manche inaugurale del terzo appuntamento stagionale. Già campione della Formula 4 UAE nel corso dell’inverno, Wharton ha così trovato il primo successo nella serie tricolore, riscattando un inizio di campionato complicato.

Alle sue spalle a sorpresa è emerso Zachary David, che ha preceduto sul podio Brando Badoer, graziato dalla bandiera rossa finale. Il figlio dell’ex pilota di Formula 1 Luca, infatti, è stato scavalcato da Ugo Ugochukwu, ma la bandiera rossa esposta a causa di un principio di incendio sulla macchina di Ruiqi Liu ha portato alla fine anticipata della corsa, ristabilendo l’ordine al termine del quinto giro. Come detto, questa non è stata la prima interruzione. La direzione gara aveva già fermato le ostilità in occasione del capottamento di Viktoria Blokhina sul rettilineo del Kemmel.

La ragazza russa del team PHM è arrivata al contatto con Guido Luchetti e la sua vettura ha pericolosamente iniziato a ribaltarsi ad alta velocità. Fortunatamente entrambi i piloti sono riusciti ad uscire dalle vetture sulle proprie gambe. Un errore con il sistema di cronometraggio ha poi creato confusione riguardo la procedura e la griglia per la ripartenza. Dal momento che il leader Wharton aveva già completato due passaggi, l’ordine è stato quello del secondo giro e non quello della griglia di partenza originale come inizialmente comunicato.



Nonostante abbia perso il podio (nella foto sopra) conquistato sul campo, Ugochukwu è comunque riuscito a rosicchiare qualche lunghezza nei confronti del leader di campionato Arvid Lindblad. Il pilota junior Red Bull ha chiuso quinto, recuperando la posizione persa nei confronti di Kacper Sztuka grazie alla rossa. Il polacco di US Racing era scattato bene dalla seconda piazza, ma è stato risucchiato dalle scie, transitando addirittura sesto alla chicane di Les Combes. Settimo posto per Tuukka Taponen, che ha preceduto Akshay Bohra, Rashid Al Dhaheri e Matheus Ferreira.

11esimo Valentin Kluss, a lungo in lotta con Alfio Spina. Dalla 18esima posizione il portacolori BVM si è cimentato in un bel recupero fino ad arrivare ad un passo dalla top-10, anche se il gran sorpasso fatto all’esterno di Kluss alla Brussels è stato vanificato dalla rossa. Poco distanti hanno chiuso anche Nicola Lacorte, 16esimo, e Davide Larini, 18esimo. Quest’ultimo è finito fuori gioco nel corso dell’ultimo giro, ma è stato comunque classificato.

Sabato 27 maggio 2023, gara 1

1 - James Wharton - Prema - 5 giri in 17’27”576
2 - Zachary David - US Racing - 0”751
3 - Brando Badoer - Van Amersfoort - 1”292
4 - Ugo Ugochukwu - Prema - 1”847
5 - Arvid Lindblad - Prema - 2”757
6 - Kacper Sztuka - US Racing - 3”179
7 - Tuukka Taponen - Prema - 3”839
8 - Akshay Bohra - US Racing - 4”967
9 - Rashid Al Dhaheri - Prema - 5”352
10 - Matheus Ferreira - Van Amersfoort - 5”800
11 - Valentin Kluss - PHM - 6”836
12 - Alfio Spina - BVM - 7”003
13 - Ariel Elkin - Jenzer - 7”583
14 - James Egozi - PHM - 8”404
15 - Ruiqi Liu - US Racing - 8”794
16 - Nicola Lacorte - Prema - 9”302
17 - Ethan Ischer - Jenzer - 9”734
18 - Davide Larini - AKM - 10”236
19 - Nandhavud Bhirombhakdi - PHM - 10”836
20 - Ivan Domingues - Van Amersfoort - 11”296
21 - Jack Beeton - Van Amersfoort - 12”383
22 - Matteo Quintarelli - R-Ace - 12”668
23 - Hwarang Kim - Jenzer - 12”963
24 - Frederik Lund - AKM - 13”763
25 - Tina Hausmann - AKM - 14”292
26 - Bianca Bustamante - Prema - 14”874
27 - Raphael Narac - R-Ace - 14”996
28 - Ismail Akhmed - Van Amersfoort - 16”118
29 - Gianmarco Pradel - US Racing - 30”627

Ritirati
Viktoria Blokhina
Guido Luchetti ‍

Il campionato
1.Lindblad 139; 2.Ugochukwu 93; 3.David 74; 4.Wharton 68; 5.Lacorte 60; 6.Badoer 59; 7.Taponen, Sztuka 57; 9.Domingues 43; 10.Spina 42; 11.Bohra 29; 12.Al Dhaheri 28; 13.Kluss 25; 14.De Palo 10; 15.Egozi, Deligny 6; 17.Pradel 5; 18.Bhirombhakdi 4; 19.Carrasquedo, Beeton, Ferreira 1.‍
gdlracing