formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
formula 1

Brawn se ne va in pensione
Un gigante che ha vinto tutto

"Ora è il momento giusto per me di ritirarmi". Una frase chiara, che sembra non ammettere repliche. L'ha scritt...

Leggi »
formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
27 Ago [18:26]

Spa, gara 1
Leclerc prova la fuga

Jacopo Rubino

Ha atteso quasi due mesi, ma Charles Leclerc può riassaporare il gusto della vittoria in GP3 Series: in gara 1 a Spa-Francorchamps il pilota monegasco ha fatto suo il terzo successo stagionale, dopo essere partito dalla pole-position e aver condotto i giochi dall'inizio al traguardo. È bottino pieno per il portacolori della ART Grand Prix, che grazie inoltre ai due punti bonus per il giro più veloce si porta a 150 lunghezze in classifica generale, compiendo un passo forse decisivo nella lotta per il titolo. Il nostro Antonio Fuoco, oggi quarto, diventa infatti il principale inseguitore ma scivolando a -30, mentre Alex Albon si ritrova a -32 al termine di un sabato tutto in salita, concluso artigliando un sofferto nono posto in rimonta.

La corsa di fatto è cominciata dal quarto giro, dopo la safety-car intervenuta per l'incidente che ha subito messo ko Jake Hughes (che scattava in prima fila), Matt Parry e Arjun Maini, protagonisti di un "sandwich" in uscita dalla Source. Il loro contatto ha creato un certo scompiglio anche alle loro spalle, coinvolgendo tra gli altri Nirei Fukuzumi, costretto al ritiro poco più tardi.

Al restart, Leclerc ha avuto nel compagno Nyck De Vries l'inseguitore più accanito, ma l'olandese non è mai stato in grado di rendersi davvero minaccioso. Anzi, sulla distanza il pupillo di casa McLaren ha incassato l'attacco di un ottimo Jake Dennis (secondo), che riuscendo a conservare meglio le proprie gomme aveva già scavalcato poco prima Fuoco. L'italiano della Trident è stato costretto così ad accontentarsi della quarta piazza, ma resta la consolazione di aver superato Albon in graduatoria.

Quinta posizione per Jack Aitken, che ha preceduto un bravo Steijn Schothorst e Santino Ferrucci, capace di rimediare ad una pessima partenza. Terminando ottavo, Matevos Isaakyan si è guadagnto la chance di scattare davanti a tutti in gara 2 di domani, mentre Albon ha dovuto faticare non poco per compiere il proprio ingresso in top 10, trovando sulla propria strada il russo Konstantin Tereschenko e Oscar Tunjo (poi precipitati nelle retrovie per una collisione), ma soprattutto Giuliano Alesi. Il figlio di Jean, proprio sulla pista più ostica del calendario, ha confezionato la prestazione più bella del suo 2016, cogliendo il primo punto personale in GP3.

Sabato 27 agosto 2016, gara 1

1 - Charles Leclerc - ART - 17 giri 40'06"695
2 - Jake Dennis - Arden - 2"305
3 - Nyck De Vries - ART - 15"402
4 - Antonio Fuoco - Trident - 19"427
5 - Jack Aitken - Arden - 19"837
6 - Steijn Schothorst - Campos - 21"419
7 - Santino Ferrucci - DAMS - 24"337
8 - Matevos Isaakyan - Koiranen - 28"856
9 - Alex Albon - ART - 30"076
10 - Giuliano Alesi - Trident - 31"045
11 - Kevin Joerg - DAMS - 39"185
12 - Tatiana Calderon - Arden - 41"121
13 - Artur Janosz - Trident - 42"364
14 - Alex Palou - Campos - 48"122
15 - Oscar Tunjo - Jenzer - 59"185
16 - Konstantin Tereschenko - Campos - 1'12"750
17 - Akash Nandy - Jenzer - 1'15"690

Ritirati
14° giro - Sandy Stuvik
5° giro - Niko Kari
2° giro - Nirei Fukuzumi
1° giro - Matt Parry
1° giro - Jake Hughes
1° giro - Arjun Maini

Il campionato
1.Leclerc 157 punti; 2.Fuoco 127; 3.Albon 125; 4.De Vries 80; 5.Parry 70; 6.Dennis 57; 7.Hughes 52; 8.Boschung 48; 9.Aitken 48; 10.Fukuzumi 43

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone