formula 1

Hamilton e la penalità mal digerita:
ma era giusta, nonostante le accuse

Jacopo Rubino - XPB Images

"Stanno cercando di fermarmi", ha sostenuto a caldo Lewis...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans rimane calmo
"Il mio approccio non cambia"

Mattia Tremolada

Nonostante sia tornato in testa al mondiale con soli due appuntamenti al termine della ...

Leggi »
dtm Spa, qualifica 2<br />Rast reagisce subito
2 Ago [11:23]

Spa, qualifica 2
Rast reagisce subito

Jacopo Rubino - XPB Images

Il campione in carica del DTM si vuole subito riscattare: René Rast ieri a Spa-Francorchamps ha vissuto una gara 1 definita "da incubo", per la forte usura delle gomme, ma questa mattina ha conquistato la pole-position in Q2. 2'04"199 il tempo ottenuto dal tedesco in extremis, a bandiera a scacchi già sventolata, con cui ha rifilato 285 millesimi a Robin Frijns: l'olandese ha perso così la possibilità di bissare il miglior crono della Q1. Rast si mette così nella miglior condizione per aggiudicarsi gara 2, che si disputerà in condizioni meteo un po' più favorevoli per gestire i pneumatici Hankook, messi alla frusta anche dalla compressione dell'Eau Rouge. Rispetto a sabato nelle Ardenne ci sono 8-9 gradi in meno, e non è addirittura esclusa la possibilità di pioggia.

Rimane comunque confermata la supremazia Audi, con il vincitore della prima manche Nico Muller a occupare la terza casella, ma questa volta le BMW sembrano un po' più vicine: Sheldon van der Linde, Philipp Eng e Timo Glock sono rispettivamente quarto, quinto e sesto, con il sudafricano a confermarsi il migliore della pattuglia bavarese, almeno sul giro secco.

Alle loro spalle Jamie Green, settimo, e Marco Wittmann, ottavo. Progressi arrivano da Robert Kubica con la M4 satellite della ART Grand Prix: il polacco ha terminato dodicesimo, a 1"9 dalla vetta. Dietro di lui scatterà pure Loic Duval, il quale per track limits si è visto cancellare il best lap personale.

Si è rivisto in azione Ferdinand Habsburg. I meccanici WRT hanno lavorato anche in serata per ricostruire l'anteriore della sua Audi clienti, dopo il crash nelle prove libere alla curva di Stavelot dovuto a un problema all'acceleratore, ma l'austriaco è rimasto senza un riferimento cronometrico significativo per aver superato più volte i limiti del circuito.

Domenica 2 agosto 2020, qualifica 2

1 - René Rast (Audi) - Rosberg - 2'04"199
2 - Robin Frijns (Audi) - Abt - 2'04"484
3 - Nico Müller (Audi) - Abt - 2'04"797
4 - Sheldon van der Linde (BMW) - RBM - 2'04"987
5 - Mike Rockenfeller (Audi) - Phoenix - 2'05"198
6 - Philipp Eng (BMW) - RBM - 2'05"383
7 - Timo Glock (BMW) - RMG - 2'05"535
8 - Jamie Green (Audi) - Rosberg - 2'05"691
9 - Marco Wittmann (BMW) - RMG - 2'05"701
10 - Lucas Auer (BMW) - RMR - 2'05"738
11 - Jonathan Aberdein (BMW) - RMR - 2'06"003
12 - Robert Kubica (BMW) - ART - 2'06"169
13 - Loic Duval (Audi) - Phoenix - 2'06"305
14 - Fabio Scherer (Audi) - WRT - 2'06"612
15 - Harrison Newey (Audi) - WRT - 2'06"705
16 - Ferdinand Habsburg (Audi) - WRT - s.t.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone