formula 1

Racing Point e Aston Martin:
sempre più unite con Stroll Sr

Jacopo Rubino - XPB Images

La trasformazione della Racing Point in Aston Martin per il 2021 non s...

Leggi »
Mondiale Rally

Cancellato il Safari
Si tornerà in Kenya nel 2021

Mattia Tremolada

Nonostante i messaggi rassicuranti degli organizzatori nelle scorse settimane, alla fine i...

Leggi »
13 Mag [22:19]

TCR Europe SIM Racing Series
Red Bull Ring, Nagy ci prende gusto

Michele Montesano

Sul Red Bull Ring è andato in scena il secondo appuntamento della TCR Europe SIM Racing Series. A dividere il gradino più alto del podio sono stati Dániel Nagy e Niels Langeveld. L’ungherese ha continuato la sua striscia positiva con la terza vittoria consecutiva. A porre fine alla sua cavalcata trionfale è stato il portacolori del Comtoyou Audi Langeveld che, nella seconda manche, è stato autore di una gara perfetta.

In gara 1 Nagy è partito in maniera impeccabile dalla pole, mettendo immediatamente dietro Gilles Magnus. Il pilota di casa Hyundai BRC ha badato semplicemente a mantenere la leadership fino alla bandiera a scacchi. Tamás Tenke ha conquistato una terza posizione tutto sommato facile, infatti dietro di lui è impazzata la bagarre. Il terzetto composto da Teddy Clairet, Mikel Azcona e Mat’o Homola ha dato spettacolo.

Lo spagnolo ha cercato in tutti i modi di superare la Peugeot, ma alla fine si è dovuto difendere dagli attacchi di Homola. Il pilota Hyundai ha infilato il campione europeo 2018 che, dopo un leggero contatto, ha ceduto la posizione anche a Bence Boldizs. Langeveld è riuscito all’ultimo passaggio a scavalcare Andreas Bäckman salendo in undicesima posizione. Quindicesimo il nostro Luca Filippi su Hyundai i30 N, al debutto ufficiale nella veste di SIM driver. Diciannovesimo Kevin Ceccon, mentre ultimo e ritirato Gianni Morbidelli.

A partire dalla pole di gara 2 è stato Bäckman che si è fatto subito infilare da Langeveld. Il pilota Audi ha così letteralmente preso il largo. Nagy nel primo giro è stato urtato al posteriore scivolando al quattordicesimo posto. Il podio virtuale di Andrej Studenic è durato solamente due giri, con Azcona che ha avuto la meglio nei confronti del pilota Honda. Ad approfittarne anche Homola e Clairet. Ottimo lo start di Magnus che è riuscito a salire dall’undicesimo all’ottavo posto.

Nagy ha iniziato una rimonta furiosa per rientrare in top-10 superando in ordine Tenke, Julian Briché e Boldizs. Al quinto passaggio Azcona ha rotto gli indugi superando Bäckman e mettendosi all’inseguimento del battistrada Langeveld. Lo svedese poi ha perso contatto venendo superato anche da Homola, Magnus e Clairet. Nagy, risalito in settima piazza, nel corso del penultimo giro si è piegato all’attacco di Tenke. L’ungherese tuttavia ha ottenuto il miglior punteggio complessivo dell’evento aggiudicandosi i due pneumatici per l’appuntamento della TCR Europe di Monza. Per quanto riguarda i nostri portacolori: sedicesimo posto per Filippi, solamente ventunesimo Ceccon, ancora una volta ritirato Morbidelli.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone