formula 1

La F2 non conta più per salire in F1?
I team guardano ai test fatti in casa

C'è qualcosa che sta cambiando nell'attenzione che il Mondiale F1 pone verso i giovani che militano in Formula 2 o ca...

Leggi »
indycar

Iowa - Gara 2
Power vince, che paura per Ray Robb
Il video del crash nel giro finale

Marco CortesiIl team Penske ha messo a segno in Iowa uno 1-2 vincendo anche la seconda gara con Will Power. Una corsa senza g...

Leggi »
indycar

Iowa - Gara 1
Prima su ovale per McLaughlin

Prima vittoria su ovale per Scott McLaughlin all'Iowa Speedway nella prima corsa del weekend dell'IndyCar nella capit...

Leggi »
World Endurance

San Paolo – Gara
Vittoria del riscatto per Toyota

Michele Montesano Toyota torna a dominare la scena del FIA WEC. Dopo la cocente sconfitta della 24 Ore di Le Mans, la squadra...

Leggi »
Regional by Alpine

Mugello - Gara 2
Wharton regola Badoer

Sul circuito del Mugello, James Wharton ha messo a segno la sua prima vittoria nel campionato Regional by Alpine: prima di og...

Leggi »
F4 Italia

Mugello - Gara 3
La tripla... tripletta di Slater
Scopriamo chi è il talento inglese

Volto granitico, duro, che sarebbe perfetto per un film di Ken Loach nelle sue rappresentazioni della middle class britannica...

Leggi »
7 Apr [0:14]

TEST A LE CASTELLET
Speed regala il n.1 alla Isport
Pantano quasi sicuro alla Super Nova

La terza e ultima giornata di prove a Le Castellet è servita per assegnare i numeri di gara ai team della Formula GP2. Per la distribuzione, è stata istituita una vera sessione di qualifica divisa in due turni di trenta minuti. Ogni team ha schierato un pilota per sessione che poteva disporre di due treni di gomme per fare il tempo. Al termine, la "pole" l'ha ottenuta Scott Speed che così ha regalato alla Isport i numeri 1 e 2. L'americano, che è il meno esperto della categoria arrivando dalla F.Renault 2000 europea e tedesca, si è confermato una volta di più come l'uomo rivelazione della GP2. Speed ha fermato i cronometri sul tempo di 1'19"414 battendo Nelson Piquet del team Hitech/Piquet, che riceverà i numeri 3 e 4. Positiva la prova di Ernesto Viso che ha portato la BCN al terzo posto assoluto (numeri 5 e 6) mentre Giorgio Pantano ha segnato il quarto tempo con la Super Nova (numeri 7 e 8). Ottavo crono per Gianmaria Bruni della Coloni mentre la Durango è risultata ultima con Clivio Piccione. In crisi anche la Arden, penultima dopo che Nicolas Lapierre è finito fuori pista e Heikki Kovalainen è risultato più lento del previsto. Nella foto, Scott Speed.

I migliori tempi di ciascun team, mercoledì 6 aprile 2005

1 - Isport - Scott Speed - 1'19"414 - 2. sessione
2 - Hitech/Piquet - Nelson Piquet - 1'19"612 - 2. sessione
3 - BCN - Ernesto Viso - 1'19"726 - 2. sessione
4 - Super Nova - Giorgio Pantano - 1'19"947 - 2. sessione
5 - Nico Rosberg - ART - 1'19"979 - 1. sessione
6 - Olivier Pla - DPR - 1'20"042 - 2. sessione
7 - Jose Maria Lopez - Dams - 1'20"097 - 2. sessione
8 - Gianmaria Bruni - Coloni - 1'20"138 - 2. sessione
9 - Borja Garcia - Racing Engineering - 1'20"200 - 1. sessione
10 - Juan Cruz Alvarez - Campos - 1'20"203 - 1. sessione
11 - Heikki Kovalainen - Arden - 1'20"271 - 2. sessione
12 - Clivio Piccione - Durango - 1'20"640 - 2. sessione

I numeri assegnati

1-2: Isport
3-4: Hitech/Piquet
5-6: BCN
7-8: Super Nova
9-10: ART
11-12: DPR
14-15: Dams
16-17: Coloni
18-19: Racing Engineering
20-21: Campos
22-23: Arden
24-25: Durango
RS Racing