formula 1

IL CASO
Wolff è sereno: "Regole non infrante,
Racing Point per noi è fonte di reddito"

Massimo Costa - XPB Images

Toto Wolff si sente sereno e non sembra essere d'accordo sulla ...

Leggi »
Europeo

Rally di Roma Capitale
L'ERC riparte da Lukyanuk

Jacopo Rubino

La stagione 2020 dell'European Rally Championship doveva cominciare a marzo, sugli sterrat...

Leggi »
9 Feb [10:22]

Toyota Racing Series a Pukekohe
Lawson di forza, torna subito leader

Jacopo Rubino

Grazie a un doppio successo Liam Lawson si è ripreso di forza la leadership nella Toyota Racing Series: nel quarto appuntamento stagionale sul circuito di Pukekohe, dove è cresciuto, il campione in carica ha risuperato al vertice della classifica Igor Fraga, suo compagno nel team M2. Non solo simbolicamente, perché al primo giro di gara 1 Lawson ha compiuto una staccata da urlo sul brasiliano, che allo spegnersi dei semafori era riuscito a beffarlo.

Da quel momento Lawson non ha più lasciato il comando, ma il suo vantaggio è stato annullato due volte: per il crash al giro 4 di Emilien Denner (infortunato al polso), che ha richiesto la bandiera rossa, e poi per quello di Caio Collet, che ha richiamato un altro ingresso della safety-car. Fraga ha ottenuto in piazza d'onore, ma solo grazie alla penalità comminata a Yuki Tsunoda per infrazione nel giro di schieramento: il giapponese era riuscito ad approfittare del ruota a ruota iniziale fra i contendenti al titolo per inserirsi in seconda posizione.

Lawson ha poi avuto vita facile in gara 3, senza che Fraga potesse minacciarlo: è stato infatti mandato subito in testacoda da Gregoire Saucy, scivolando in fondo al gruppo. Il pilota protagonista negli esports è quindi giunto ottavo, aiutato nel suo recupero dalla safety-car necessaria per recuperare l'alettone perso da Lucas Petersson. Saucy è stato invece penalizzato con un drive-through, e a completare il podio sono stati Franco Colapinto e Lirim Zendeli. Notevole la marcia dell'argentino pupillo di Fernando Alonso, a Pukekohe l'unico sempre in top 3.

Colapinto ha terminato terzo già in gara 1 e poi ha replicato in gara 2, quella con griglia invertita, conquistata da Jackson Walls. L'australiano del team MTEC ha sfruttato l'occasione di trovarsi in pole, senza concedere spazi a Petr Ptacek, sempre temibile alle sue spalle. In ottica-titolo, Lawson ha infilato immediatamente il rivale Fraga, poi hanno chiuso rispettivamente quarto e quinto.

A fine weekend fra di loro c'è un divario di appena 8 lunghezze, complice un sistema di punteggio che premia molto la costanza di risultati. Tutto è possibile per la sfida decisiva a Manfeild. Nel frattempo ad aggiudicarsi matematicamente il campionato è la loro squadra, M2 Competition, che si conferma sul trono della Toyota Racing Series anche con il passaggio alla nuova vettura Tatuus FT-60.

Sabato 8 febbraio 2020, gara 1

1 - Liam Lawson - M2 Competition -  20 giri 24'52"365
2 - Igor Fraga - M2 Competition - 1"751
3 - Franco Colapinto - Kiwi - 4"014
4 - Yuki Tsunoda - M2 Competition - 6"248
5 - Petr Ptacek - MTEC - 6"891
6 - Jackson Walls - MTEC - 7"036
7 - Ido Cohen - M2 Competition - 7"576
8 - Oliver Rasmussen - MTEC - 9"304
9 - Rui Andrade - M2 Competition - 9"671
10 - Gregoire Saucy - Giles - 10"523
11 - Tijmen van der Helm - Kiwi - 13"330
12 - Lirim Zendeli - Giles - 13"949
13 - Henning Enqvist - Giles - 15"534
14 - Spike Kohlbecker - Kiwi - 16"227
15 - Axel Gnos - Kiwi - 22"660

Giro più veloce: Liam Lawson 1'00"262

Ritirati
15° giro - Lucas Petersson
12° giro - Caio Collet
5° giro - Emilien Denner

Domenica 9 febbraio 2020, gara 2

1 - Jackson Walls - MTEC - 20 giri 20'25"724
2 - Petr Ptacek - MTEC - 0"618
3 - Franco Colapinto - Kiwi - 2"835
4 - Liam Lawson - M2 Competition - 3"093
5 - Igor Fraga - M2 Competition - 4"136
6 - Gregoire Saucy - Giles - 4"967
7 - Yuki Tsunoda - M2 Competition - 5"290
8 - Ido Cohen - M2 Competition - 5"899
9 - Rui Andrade - M2 Competition - 13"196
10 - Tijmen van der Helm - Kiwi - 13"545
11 - Oliver Rasmussen - MTEC - 13"825
12 - Lucas Petersson - MTEC - 16"123
13 - Spike Kohlbecker - Kiwi - 16"580
14 - Caio Collet - MTEC - 17"053
15 - Henning Enqvist - Giles - 25"412
16 - Axel Gnos - Kiwi - 26"051

Giro più veloce: Liam Lawson 1'00"390

Ritirati
6° giro - Lirim Zendeli

Non partito
Emilien Denner

Domenica 9 febbraio 2020, gara 3

1 - Liam Lawson - M2 Competition - 25 giri 27'24"011
2 - Franco Colapinto - Kiwi - 6"946
3 - Lirim Zendeli - Giles - 10"906
4 - Yuki Tsunoda - M2 Competition - 12"010
5 - Petr Ptacek - MTEC - 12"942
6 - Ido Cohen - M2 Competition - 13"445
7 - Caio Collet - MTEC - 14"561
8 - Igor Fraga - M2 Competition - 16"359
9 - Tijmen der Helm - Kiwi - 17"607
10 - Jackson Walls - MTEC - 18"239
11 - Oliver Rasmussen - MTEC - 18"666
12 - Spike Kohlbecker - Kiwi - 19"545
13 - Lucas Petersson Pet - MTEC - 20"272
14 - Henning Enqvist - Giles - 24"083
15 - Rui Andrade - M2 Competition - 26"695
16 - Axel Gnos - Kiwi - 30"987
17 - Gregoire Saucy - Giles - 52"194

Giro più veloce: Liam Lawson 59"995

Non partito
Emilien Denner

Il campionato
1.Lawson 286 punti; 2.Fraga 278; 3.Colapinto 239; 4.Tsunoda 214; 5.Saucy 197; 6.Ptacek 185; 7.Zendeli 183; 8.Collet 161; 9.Cohen 139; 10.Rasmussen 136

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone