7 Feb [11:03]

Toyota resta nel WEC
anche per la stagione 2019-2020

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Toyota ufficializza il suo impegno nel World Endurance Championship anche per l'edizione 2019-2020, la prossima. Con un breve comunicato, la casa giapponese ha confermato che continuerà a schierare due esemplari della TS050 LMP1 per tutti gli otto appuntamenti in calendario, dalla 4 Ore di Silverstone (1° settembre 2019) alla 24 Ore di Le Mans del 2020 (13-14 giugno).

La rosa dei piloti sarà invece annunciata "prossimamente", e la curiosità è innanzitutto quella di scoprire se Fernando Alonso deciderà di proseguire l'avventura nel WEC. Festeggiato il successo della maratona della Sarthe, strategico nella sua caccia alla Tripla Corona, allo spagnolo manca solo l'ultimo tassello: la 500 Miglia di Indianapolis.

La Toyota ha fatto il suo ritorno nelle gare di durata dal 2012, riuscendo a centrare l'agognata vittoria a Le Mans solo quest'anno, ma conquistando in campionato nel 2014 (con Anthony Davidson e Sebastien Buemi) nella sfida contro le rivali Porsche e Audi, poi uscite di scena. Al momento il costruttore nipponico è l'unico impegnato ufficialmente in LMP1 con un prototipo ibrido, e la nota diffusa oggi non fa cenno di piani per il futuro regolamento Hypercar atteso per la stagione 2020-2021. Ma non è da interpretare come una mancanza di interesse.

Nel campionato in corso, le TS050 si sono imposte in quattro dei cinque round disputati, con l'eccezione di Silverstone in cui entrambe le macchine sono state squalificate per l'eccessiva usura del fondo, consegnando la prima posizione al trio Laurent/Menezes/Beche del team Rebellion.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone