formula 1

23 Gran Premi per il 2023
Imola se la gioca con Le Castellet

Circola già una prima bozza del calendario del Mondiale F1 2022. I Gran Premio potrebbero essere 23, di cui due in Italia. Il...

Leggi »
formula 1

Mercedes lancia un assist al gruppo
Volkswagen: "Eliminare la MGU-H"

Come fare per coinvolgere in F1 un maggior numero di motoristi e che magari travolti dall'entusiasmo decidano di entrare ...

Leggi »
indycar

Laguna Seca - Gara
Herta non sbaglia, Palou vede il titolo

Colton Herta si è preso la rivincita per il difficile finale di Nashville nella "sua" Laguna Seca. Il californiano ...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 3
Øgaard firma la doppietta

1 - Sebastian Øgaard - Campos - 16 giri2 - Dilano Van't Hoff - MP Motorsport - 0”2363 - Filip Jenic - Teo Martin - 2”2094...

Leggi »
dtm

Assen - Gara 2
Vince Auer, Lawson secondo

Lucas Auer festeggia la sua prima vittoria stagionale nel DTM: l'austriaco ha fatto sua gara 2 ad Assen dopo essere parti...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 2
Macia penalizzato, primo Van’t Hoff

È stata una corsa davvero bella e combattuta quella che ha aperto la seconda giornata di gare dell’appuntamento di Valencia d...

Leggi »
19 Ott [19:08]

Un altro successo
per Visiom e Ferrari

La nebbia ha lasciato il posto al sole e ad un bel cielo azzurro sopra il circuito di Magny-Cours per le gare domenicali della Ultimate Cup Series.

GT Sprint, gara 3: Milan Petelet (ABM) continua la sua serie di vittorie consecutive
Dopo aver dominato il sabato, Milan Petelet ha iniziato la giornata in bellezza conquistando la terza vittoria del weekend grazie ad una perfetta gestione della gara. Il pilota della Porsche Cup #72 di ABM ha dovuto resistere a Romain Monti, alla guida della Porsche Cup #28 di Breizh Motorsport 56. I due piloti hanno scontato la loro penalità (stop&go per via dello status di Silver) nello stesso momento. Petelet ha poi allungato, mettendo 4 secondi tra sé e Monti. Simon Escallier e Maxime Mainguy hanno animato la gara, lottando per la vittoria nella categoria UGTX al volante delle rispettive Porsche Cayman. Oltre a finire sul podio assoluto, Escallier ha ottenuto il successo di classe, regalando quindi ad ABM una doppia vittoria. La Seat Leon Supercopa di SF Motorsport ha brillato nella classe UTCR, battendo la Volkswagen Golf TCR della R-Breizh Competition.



Monoposto, gara 3: Konstantin Lachenauer (Graff) mette la terza
Konstantin Lachenauer è senza dubbio l'uomo da battere in questa stagione. Il pilota svizzero di Graff non ha lasciato per strada nemmeno una vittoria anche questo fine settimana, trionfando al termine della terza e ultima gara. Il pilota della Tatuus F3-T318 #31 del team Graff è scattata dalla pole position in gara 3 grazie alle sue due precedenti vittorie. Al suo fianco in prima fila, Alain Bucher ha effettuato un'ottima partenza, prendendo il controllo della gara nei primi metri. La F3-T318 #68 di Lamo Racing ha completato due giri al vertice, ma il poleman ha risposto ad Adelaide, riprendendosi la prima piazza. Nonostante gli sforzi di Pierre-Albert Fusella (Lamo Racing), Lachenauer vince e rimane imbattuto in questa stagione. 10 secondi separano il vincitore dal secondo al traguardo. Chila (Graff) si aggiudica il terzo posto assoluto e la vittoria dei Gentlemen Drivers, mentre il successo della categoria FR 2.0 va a David Kullmann.



GT Sprint, gara 4: la sorpresa di Antonin Tramontin (R-Breizh Competition)
Dopo aver sofferto di un problema meccanico all'inizio del weekend, la Renault R.S. 01 #17 della R-Breizh Competition non è stata in grado di dimostrare il suo pieno potenziale, nella quarta ed ultima gara della GT Sprint Antonin Tramontin è riuscito ad ottenere il successo. Retrocesso in fondo alla griglia, il francese è risalito rapidamente tra i primi tre, per poi ritrovarsi in 2° posizione quando il leader, Milan Petelet (ABM), ha dovuto scontare il suo stop&go di 10 secondi. Da quel momento in poi, è partito alla ricerca della Porsche Cup #28 di Breizh Motorsport 56 e di Maxime Mainguy. Mentre la classifica si è consolidata, Petelet ha colmato il gap su Mainguy, conquistando il 2° posto assoluto, ma soprattutto la vetta della categoria UGTC. A pochi minuti dal termine, la Porsche #72 di Petelet ha subito un problema meccanico che le ha impedito di tagliare il traguardo. Nel frattempo, Tramontin è riuscito ad ottenere la sua prima vittoria al volante della Renault R.S. 01, con 49 secondi di vantaggio su Maxime Mainguy, al successo in UGTC.



4H Endurance GT: grande dominio di Ferrari e Visiom
Jean-Paul Pagny, Thierry Perrier e Jean-Bernard Bouvet sono rimasti imbattuti nelle qualifiche. La partenza di questa gara GT Endurance di 4 ore è avvenuta alle 14:15 in condizioni meteorologiche molto buone. Thierry Perrier ha preso il via al volante della Ferrari #1 in pole, con Franck Thybaud sulla Renault R.S. 01 #45 di AB Sport Auto al suo fianco in prima fila. Il pilota vi Visiom è partito bene, mantenendo il comando. Bruce Lorgere-Roux ha iniziato la propria rimonta dalla pit lane, recuperando fino al 4° posto al volante della Renault #17 di R-Breizh Competition, andando all'inseguimento di Milan Petelet su Lamborghini Super Trofeo #666 di ABM.

Il motore del Vortex #134 si è rotto, costringendo Pierre Fontaine a rallentare e riempiendo d'olio la pista prima di fermarsi qualche metro più avanti. Inevitabilmente Lucien Crapiz si è girato, non accorgendosi del tracciato scivoloso. Anche la Renault #45 ha perso il controllo, finendo nella ghiaia allo Château d´eau e richiamando l'ingresso in pista della safety car. Questo periodo di neutralizzazione ha dato il via ai primi pit stop.

La gara è ripresa dopo 20 minuti, con la Ferrari 488 GT3 #1 che ha allungato in testa, conservando il proprio vantaggio anche nelle tre ore successive. Jean-Paul Pagny, Thierry Perrier e Jean-Bernard Bouvet hanno vinto completando 132 giri in testa e firmando la seconda vittoria consecutiva, che gli permette di prendere il comando del campionato contro Franck Thybaud, Lucien Crapiz ed Eric Cayrolle,  secondi con la Renault R.S. 01 #45 di AB Sport Auto. Con un terzo posto nella classifica generale, Milan Petelet, Stéphane Louard e Simon Escallier si sono assicurati la vittoria nella categoria UGT. Philippe Bonnel, Nicolas Nobs e Julien Febreau hanno chiuso a 25 secondi dai vincitori dell'UGT. Solo dopo il ritiro del suo rivale, l'Opel Astra TCR di Turbo 2000 Sport ha vinto nella sua classe UTCR.



3H Endurance, UGTC: dalla pole alla vittoria per Pierre Martinet, Gérard Tremblay e Victor Blugeon (Pierre Martinet di Alméras)
I concorrenti della categoria UGTC si sono sfidati nella gara GT Endurance, fermandosi però dopo sole 3 ore. Il terzo appuntamento della stagione è stato vinto dall'equipaggio della Porsche 911 GT3 Cup #71 di Martinet by Alméras, composto da Pierre Martinet, Gérard Tremblay e Victor Blugeon. Partita dalla pole position, la vettura di Stoccarda non ha dovuto faticare per mantenere la leadership e la gara è stata solo una formalità per questo trio che, dopo 92 giri, vince con il record sul giro, stabilito dal giovane e talentuoso Blugeon. Sébastien Baud e Christophe Kubryk sono arrivati secondi sulla Ligier JS2 R #74 di Cool Racing. 

La prima parte della stagione è giunta al termine. La Ultimate Cup Series sarà in azione sul circuito di Navarra dal 12 al 15 novembre per il quarto round del 2020.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone