formula 1

Sochi - Libere 2
Bottas si conferma, McLaren cresce

Massimo Costa - XPB Images

E' sempre Mercedes a Sochi. Valtteri Bottas si è confermato in ...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans rimane calmo
"Il mio approccio non cambia"

Mattia Tremolada

Nonostante sia tornato in testa al mondiale con soli due appuntamenti al termine della ...

Leggi »
PrecedentePagina 1 di 2Successiva
7 Set [19:32]

Termina lo spettacolo
sul circuito di Digione

La terza e ultima giornata del primo appuntamento dell'Ultimate Cup Series ha visto scendere in pista sul circuito di Digione le vetture delle classi LMP3, CN e GT Endurance. Queste categorie hanno animato il tracciato con due gare di quattro ore.

Challenge Proto & Challenge CN, gara: il Team Virage vince con la Ligier JS P320
Per il primo appuntamento della stagione, il Challenge Proto e il Challenge CN hanno corso insieme. È stata la prima occasione di vedere in pista la nuova generazione di LMP3, così come i nuovi Proto Evo CN nell'Ultimate Cup Series.



In virtù della pole position fatta segnare il giorno prima, Miguel Cristovao è partito dalla prima posizione della griglia con la Ligier JS P320 #88 del Team Virage, affiancato da Maurice Smith del Cool Racing sulla Ligier #69. I due hanno dato vita ad una bella battaglia al via, con il pilota di Cool Racing capace di prendere la vetta alla prima curva. Al termine del primo passaggio Smith è primo, seguito da vicino da Cristovao. La pressione del pilota portoghese da i suoi frutti al nono giro di gara, quando cambia il leader. Le due Ligier JS P320 rimangono al comando fino alla prima neutralizzazione, quando entrambe le squadre richiamano ai box le proprie vetture. La Duqueine D08 #73/TS Corse e la Norma M20 FC #72/ANS Motorsport (CN), fermandosi più tardi, si avvantaggiano della situazione portandosi al comando. Pietro Peccenini, sulla Duqueine LMP3, precede Nicolas Schatz sulla Norma CN. Il pilota italiano deve però cedere il passo al francese, ma dopo il valzer dei pit stop, l'equipaggio della Ligier #88 riprende il comando della gara nel corso della terza ora.

Miguel Cristovao, Julian Wagg, Alessandro Ghiretti e il Team Virage vincono la prima gara del Challenge Proto, al debutto con la nuova Ligier JS P320 nell'Ultimate Cup Series. Il giro più veloce fatto segnare da Alessandro Ghiretti è impressionante per un pilota al debutto sugli sport. Stéphane Panepinto, assieme ad Antoine e Lionel Robert hanno difeso la seconda piazza da Cool Racing, salendo sul podio con la  Duqueine D08 di DB Autosport. Matt Bell e Maurice Smith hanno chiuso terzi con la Ligier JS P320 #69. Nella categoria CN AT, Nicolas Schatz e Alexandre Yvon hanno dominato la corsa percorrendo 158 dei 168 giri di gara in testa. La coppia della Norma M20 FC #72 ha chiuso quarta assoluta sull'altra Norma M20 FC #57/EGA Racing. Sfortunatamente, i nuovi Proto Evo CN hanno incontrato diversi problemi che non gli hanno permesso di terminare la corsa.



Challenge GT Endurance, gara: AB Sport Auto vince in volata con la Renault R.S. 01
17 auto hanno preso il via della corsa del GT Endurance Challenge GT, raggruppati nelle categorie UGTFREE, UGT, UGTX, UT e UGTC. Per quest'ultima classe, UGTC, la gara è terminata dopo tre ore, mentre le altre hanno proseguito fino al termine delle quattro ore.

In realtà, questa 4 ore Endurance GT è durata dieci minuti in meno del previsto, essendo stata interrotta prima della fine. Infatti, in seguito ad un problema tecnico, una vettura ha sparso olio per centinaia di metri. Nonostante l'intervento del personale, la pista è rimasta molto pericolosa e prima della neutralizzazione, il leader Eric Cayrolle, alla guida della Renault R.S. 01 #45 di AB Sport Auto, è scivolato sull'olio, finendo fuori strada. Da quel momento è entrata in azione la safety car, con oltre trenta minuti al termine della corsa e il tanto atteso sorpasso da parte della Ferrari 488 GT3 #1/Visiom non ha avuto luogo.

La Ferrari era partita dalla pole position, disputando un'ottima corsa grazie a Thierry Perrier, Jean-Paul Pagny e Jean-Bernard Bouvet. Quest'ultimo ha fatto segnare il giro più veloce in 1'16"991, ma la vittoria è andata a Franck Thybaud, Lucien Crapiz e Eric Cayrolle sulla Renault di AB Sport Auto. Il podio assoluto è stato completato dalla Lamborghini Huracan GT3 #666 vincitrice nella categoria UGT. Una grande prestazione da parte del team ABM e dell'equipaggio formato da Simon Escallier, Stéphane Louard e Milan Petelet. Ogni volta che impugna il volante, Julien Gerbi, team manager del Team Virage, sale sul gradino più alto del podio. Dopo aver vinto a Valencia nel 2019, Gerbi ha portato al successo l'Aston Martin Vantage #55/Team Virage in classe UGTX, coadiuvato da Javier Coban e Stéphane Alder.



Nella categoria UGTC, la cui gara è finita dopo tre ore, il successo è andato alla Porsche 911 GT3 Cup #71/Martinet by Alméras, guidata alla perfezione da Pierre Martinet, Victor Weyrich e Gérard Tremblay. Il campione Mitjet della Ultimate Cup Series 2019, Victor Weyrich wè stato velocissimo, rappresentando il punto di riferimento della categoria. I vincitori hanno chiuso davanti all'equipaggio russo della Ligier JS2R #145 schierata da MV2S Racing per Victor Shaytar e Mikhaïl Makarovskii. Il podio è stato completato da un'altra Ligier JS2 R, la #74 del Cool Racing.

L'ultima giornata è anche l'occasione di tirare le conclusioni e i risultati del primo evento stagionale, molto soddisfacente con oltre 90 auto in pista nonostante la delicata situazione sanitaria ed economica. Ora lo sguardo è volto al prossimo appuntamento di Magny-Cours, in programma dal 24 al 27 settembre.

6 Set [16:13]

Grande spettacolo
nelle gare del sabato

La seconda giornata di gara dell'Ultimate Cup Series 2020 ha regalato un grande spettacolo a Digione.

Monoposto, gara 2: Konstantin Lachenauer continua a dominare
Vincitore di gara 1 e autore di una doppia pole position ieri, Konstantin Lachenauer ha iniziato la seconda giornata con lo stesso spirito. Il pilota svizzero si è abituato in fretta a scattare dalla prima fila ed ha mantenuto la prima posizione in curva uno, facendo firmare il giro più veloce già al secondo passaggio in 1'14"862. Da quel momento, il leader ha incrementato il proprio margine fino al termine della corsa. Le posizioni non sono mutate nemmeno alle sue spalle, con Adrien Chila (Graff) secondo ma vincitore tra i Gentleman Driver. Pierre Albert Fussela (Lamo Racing) completa il podio assoluto, mentre Loris Kyburz (Sports Promotion) ha vinto la classe Formula Renault 2.0.



GT Sprint, gara 2: Marc Waechter vince di nuovo
Due volte poleman, Marc Waechter è scattato dalla prima piazzola nella seconda gara della nuova categoria GT Sprint dell'Ultimate Cup Series. Il pilota della Renault R.S. 01 #4 di G2 Racing AG, ha vissuto una corsa meno facile rispetto alla prima, con due interventi della safety car per le uscite di Jérémy Lourenço (Mitjet ST) al primo giro e Christophe Cresp (Mitjet ST) pochi minuti più tardi. Il leader ha gestito due ripartenze molto bene, prendendo la seconda vittoria consecutiva davanti alla Porsche 911 GT3 Cup #28/Breizh Motorsport 56 (UGTC), guidata da Maxime Mainguy. Al volante della Mitjet #1, Victor Shaytar ha ottenuto il terzo gradino del podio.
La categoria UGTX è stata vinta da François Denis sulla Ginetta G55 #41/Speed Car, mentre le Venturi 400 LM e 600 LM di Wasserman Racing Services hanno centrato la doppietta in UGT.



Monoposto, gara 3: Konstantin Lachenauer intoccabile!
Dopo aver conquistato le prime due vittorie del fine settimana, Konstantin Lachenauer non ha accennato a fermarsi. La griglia di partenza di gara 3 era basata sulle posizioni ottenute nelle prime due manche, quindi l'alfiere di Graff si è schierato nuovamente in pole position. Il pilota svizzero della Tatuus F3-T318 #31 ha ribadito il proprio dominio vincendo la terza e ultima gara del fine settimana, ancora una volta davanti ad Adrien Chila, primo tra i Gentlemen Driver nella doppietta del team Graff. Terzo Christophe Hurni di Sports Promotion. In classe Formula Renault 2.0, Caryl Fritsche (Lamo Racing) è riuscito a contenere Loris Kyburz (Sports Promotion).

GT Sprint, gara 3: Marc Waechter tripletta
La terza e penultima gara ha visto Marc Waechter (G2 Racing AG) partire ancora una volta dalla pole position accanto ad Alex Marchois (MV2S Racing). Al volante della sua Mitjet SuperTourism, Marchois non si è lasciato sorprendere dalla Renault R.S. 01, prendendo la testa alla prima curva, mantenendola fino al terzo giro dietro alla safety car. Alla ripartenza la Renault #4 di Waechter riprende la vetta, centrando la terza vittoria consecutiva. Secondo al traguardo, Maxime Mainguy riceve una penalità che gli fa perdere posizioni in classifica, cedendo la piazza d'onore a Alex Marchois, primo in UGTC.



Proto/CN, qualifica: Team Turning in pole di LMP3, ANS Motorsport doppietta in CN
La prima qualifica della stagione del Challenge Proto è stata dominata dall'equipaggio della Ligier JS P320 #88 del Team Virage. Tutti e tre i piloti, Miguel Cristovao, Julien Wagg e Alessandro Ghiretti, hanno ottenuto il miglior tempo in Q1, Q2 e Q3 firmando la miglior media in 1'11"571. Matt Bell e Maurice Smith hanno portato la #69/Cool Racing Ligier in seconda piazza con il tempo medio di 1'12"687. Alexandre Yvon e Nicolas Schatz, già Campione Francese in Montagna diverse volte, hanno ottenuto la pole position per il CN Challenge al volante della Norma M20 #72 di ANS Motorsport. La squadra di Schatz ha ottenuto la doppietta grazie al secondo tempo della vettura gemella #71, guidata da Xavier Fort, Nicolas Marroc e Jean-Philippe Jouvent. La partenza della gara sarà domenica alle 9.20.



GT Endurance, qualifica: Visiom e i campioni in carica in pole position
Jean-Bernard Bouvet, Jean-Paul Pagny and Thierry Perrier hanno iniziato la stagione nel modo migliore, centrando la pole position. I tre piloti, campioni del Challenge GT Ultimate Cup Series 2020, sono stati i più veloci e consistenti in pista, facendo firmare la miglior media in 1'17"541 con la Ferrari 488 GT3 #1/Visiom. La bella vettura italiana sarà affiancata in prima fila dalla magnifica Renault R.S. 01 #45 di AB Sport Auto.
La ABM Lamborghini Super Trofeo ha conquistato la prima pole nella Ultimate Cup Series nella categoria UGT e scatterà dal terzo posto in griglia domenica alle 14.40. 

GT Sprint, gara 4: weekend perfetto per Marc Waechter e G2 Racing AG
Marc Waechter è stato protagonista di un fine settimana perfetto a Digione, facendo segnare le quattro pole position e vincendo le quattro corse firmando il giro più veloce in ognuna di esse. Waechter ha completato tutti i 22 giri previsti della gara al comando al volante della Renault R.S. 01 #4. Da notare la regolarità di Maxime Mainguy, ancora secondo e vincitore di classe UGTC con la Porsche 911 GT3 Cup #28 di Breizh Motorsport 56. Un bel duello tra Victor Shaytar e Alexandre Guesdon ha animato la corsa. I due sono arrivati al contatto diverse volte ed è stato quest'ultimo ad ottenere un bel risultato con la Mitjet SuperTourism #12/Generation Stunt salendo sul terzo gradino del podio.

6 Set [13:11]

La stagione 2020
parte da Digione

306 giorni dopo il finale della stagione 2019, venerdì 4 settembre l'Ultimate Cup Series è tornata in azione a Digione. Vincent Vigier e il suo team sono riusciti a portare in pista più di 90 vetture durante il primo fine settimana dell'anno. Le ostilità sono iniziate venerdì con i primi turni di prove libere, le qualifiche, ma soprattutto le prime gare.




Monoposto, gara 1 : Konstantin Lacheunauer dall'inizio alla fine

È stata la categoria delle monoposto a dare il via alla stagione. In qualifica Konstantin Lachenauer ha conquistato la prima pole position dell'anno al volante della Tatuus F3-T318 numero 31 del team Graff in 1'13"952. Il pilota svizzero è scattato bene, mantenendo la vetta al termine del primo giro. Mentre la battaglia dietro di lui infuria tra Xavier Benecchi (Formula Motorsport), Christophe Hurni (Promozione sportiva) e Adrien Chila (Graff), Lachenauer coglie l'occasione per allungare verso la vittoria. Hurni chiude secondo nella classifica assoluta, imponendosi tra i Gentleman Driver, proprio davanti a Chila che completa il podio.




GT Sprint, gara 1: G2 Racing AG apre la stagione

Il debutto della nuova categoria GT Sprint è stato un successo, con una griglia ampia, vetture magnifiche e un ottimo spettacolo in pista. Dopo aver conquistato la pole position al volante della Renault R.S. 01 #4 di G2 Racing AG (UGTFREE), Marc Waetchter ha colto la vittoria al termine dei 17 giri di gara. La battaglia per gli altri due posti sul podio è stata dura, ma alla fine il secondo posto è andato a Maxime Mainguy sulla Porsche 911 GT3 Cup n. 28 / Breizh Motorsport 56 (UGTC), davanti al talentuoso pilota russo Victor Shaytar al volante della Mitjet SuperTourisme # 1 (UGTC).

PrecedentePagina 1 di 2Successiva

News

Ultimate Cup
v

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone