formula 1

Hamilton e la difficoltà del Covid
"Ho dovuto lottare molto per recuperare"

Lewis Hamilton ha confidato al website tedesco Auto Motor und Sport tutti i suoi timori relativi al Covid, che proprio un ann...

Leggi »
Regional by Alpine

Test al Mugello - 2° giorno
Minì si conferma leader

C’è ancora Gabriele Minì davanti a tutti nella seconda giornata di test Kateyama al Mugello, dove dieci team di Formula Regio...

Leggi »
formula 1

Barcellona rinnova con la F1,
GP di Spagna confermato fino al 2026

Barcellona ospiterà il Gran Premio di Spagna fino al 2026: è stato ufficializzato il rinnovo del contratto con la Formula 1, ...

Leggi »
Regional by Alpine

Test al Mugello - 1° giorno
Minì vola sul bagnato

Solamente dopo un giorno di pausa dalle prove di Le Castellet, diversi team e piloti di Formula Regional sono tornati in pist...

Leggi »
formula 1

Il ferrarista Shwartzman sulla Haas
per i rookie test 2021 ad Abu Dhabi

Robert Shwartzman è stato arruolato per i test Formula 1 di Abu Dhabi, fissati dopo l'ultimo Gran Premio in calendario: g...

Leggi »
formula 1

Aston Martin si rafforza ancora:
preso il capo aerodinamico Mercedes

L'Aston Martin continua l'ambiziosa campagna acquisti sul mercato degli ingegneri. Nel 2022 arriverà anche Eric Bland...

Leggi »
25 Apr [11:13]

Valencia - Qualifica 2
Dennis ringrazia l'asfalto

Jacopo Rubino

Gli ultimi saranno i primi, si dice. Vero più che mai nella qualifica del secondo E-Prix di Formula E sul circuito "Ricardo Tormo" di Valencia, con Jake Dennis a festeggiare la sua prima pole-position nella serie elettrica. Dopo l'assurdo finale di gara 1, rovinato dall'eccessiva riduzione del limite di energia voluta dopo le fasi di safety-car, oggi si spera in uno spettacolo più "normale", che dia credito alla categoria su un tracciato permanente. Nel frattempo, la sessione di questa mattina è stata caratterizzata dall'asfalto andato via via ad asciugarsi, premiando chi ha potuto girare, appunto, per ultimo.

Non a caso i partecipanti alla Superpole sono stati gli stessi 6 della Q4, cioè i piloti con meno punti in classifica generale come prevede il format di qualifica. Per loro, gara 2 sarà la grande occasione di dare una sterzata alla stagione 2021. La pista, ancora bagnata nelle fasi iniziali, grazie anche alla comparsa del sole ha offerto un grip in costante crescita. A titolo di confronto, Dennis è stato il più veloce in assoluto nei gruppi eliminatori (1'31"855) rifilando quasi 3" pieni a Pascal Wehrlein, leader in Q1, ma suo malgrado 13esimo assoluto. E i riferimenti cronometrici sono calati ulteriormente nello shootout conclusivo, compensando persino qualche sbavatura di guida.

Dennis in Superpole ha girato in 1'28"548 al volante della BMW Andretti, superando di ben 9 nove decimi André Lotterer, l'unico ancora fermo a 0 nel Mondiale. Ma il tedesco dovrà scontare 3 caselle di penalità in griglia, rimediate per il contatto con Edoardo Mortara nella sua disastrosa gara 1, seppur al portacolori Porsche sia stata riconosciuta l'attenuante di problemi ai freni. In prima fila salirà così Alex Lynn con la Mahindra, seguito dalle NIO di Tom Blomqvist e Oliver Turvey che partiranno terzo e quarto. Ha invece terminato sesto Norman Nato.

Al contrario, i big sono chiamati alla rimonta: le due Mercedes di Stoffel Vandoorne e Nyck De Vries, ieri trionfatore, scatteranno 18esima e 19esima, precedendo la Jaguar di Sam Bird, ormai ex leader di campionato, e la Dragon Penske di Nico Muller, clamorosamente a podio nella pazza gara 1. Addirittura 22esimo Lucas Di Grassi, mentre saranno fanalini di coda Nick Cassidy e Maximilian Gunther. Il neozelandese ha sciupato un gran prestazione Q3 con un errore all'ultima curva, e in più è stato punito per track limits, come Gunther che sarebbe stato altrimenti a ridosso della top 10. Curiosamente, avremo quindi una BMW in pole e una in fondo al plotone. Per quanto visto ieri nulla è comunque da escludere, dato che la gestione della batterie rimarrà una variabile critica.

Superpole solo sfiorata da Jean-Eric Vergne, settimo davanti alle Nissan di Oliver Rowland e Sebastien Buemi, mentre è dodicesimo il grande deluso del sabato, il campione in carica Antonio Felix da Costa con la DS Techeetah. Quindicesimo il nostro Mortara, inserito nella Q2.

Domenica 25 aprile 2021, Superpole

1 - Jake Dennis (BMW) - BMW Andretti - 1'28"548
2 - André Lotterer (Porsche) - Porsche - 1'29"411 *
3 - Alexander Lynn (Mahindra) - Mahindra - 1'29"737
4 - Tom Blomqvist (NIO) - NIO - 1'30"202
5 - Oliver Turvey (NIO) - NIO - 1'30"403
6 - Norman Nato (Mercedes) - Venturi - 1'30"489

* 3 posizioni di penalità in griglia

Domenica 25 aprile 2021, qualifica 2

1 - Jake Dennis (BMW) - BMW Andretti - 1'31"855 - Q4
2 - André Lotterer (Porsche) - Porsche - 1'31"958 - Q4
3 - Alexander Lynn (Mahindra) - Mahindra - 1'32"585 - Q4
4 - Tom Blomqvist (NIO) - NIO - 1'32"727 - Q4
5 - Oliver Turvey (NIO) - NIO - 1'33"155 - Q4
6 - Norman Nato (Mercedes) - Venturi - 1'32"950 - Q4
7 - Jean-Eric Vergne (DS) - DS Techeetah - 1'33"198 - Q2
8 - Oliver Rowland (Nissan) - Nissan e.dams - 1'33"336 - Q3
9 - Sebastien Buemi (Nissan) - Nissan e.dams - 1'33"390 - Q3
10 - Sergio Sette Camara (Penske) - Dragon - 1'33"452 - Q3
11 - Alexander Sims (Mahindra) - Mahindra - 1'33"479 - Q2
12 - Antonio Felix da Costa (DS) - DS Techeetah - 1'33"604 - Q2
13 - Pascal Wehrlein (Porsche) - Porsche - 1'33"745 - Q1
14 - René Rast (Audi) - Audi Abt - 1'33"879 - Q2
15 - Edoardo Mortara (Mercedes) - Venturi - 1'33"898 - Q2
16 - Mitch Evans (Jaguar) - Jaguar - 1'34"115 - Q1
17 - Robin Frijns (Audi) - Virgin - 1'34"116 - Q1
18 - Stoffel Vandoorne (Mercedes) - Mercedes - 1'34"416 - Q1
19 - Nyck De Vries (Mercedes) - Mercedes) - 1'34"419 - Q1
20 - Sam Bird (Jaguar) - Jaguar - 1'34"480 - Q1
21 - Nico Muller (Penske) - Dragon - 1'34"588 - Q2
22 - Lucas Di Grassi (Audi) - Audi Abt - 1'34"610 - Q3
23 - Nick Cassidy (Audi) - Virgin - 1'37"838 - Q3
24 - Maximilian Gunther (BMW) - BMW Andretti - 1'41"980 Q3

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone