Regional by Alpine

Test al Mugello - 2° giorno
Minì si conferma leader

C’è ancora Gabriele Minì davanti a tutti nella seconda giornata di test Kateyama al Mugello, dove dieci team di Formula Regio...

Leggi »
Regional by Alpine

Test al Mugello - 1° giorno
Minì vola sul bagnato

Solamente dopo un giorno di pausa dalle prove di Le Castellet, diversi team e piloti di Formula Regional sono tornati in pist...

Leggi »
formula 1

Barcellona rinnova con la F1,
GP di Spagna confermato fino al 2026

Barcellona ospiterà il Gran Premio di Spagna fino al 2026: è stato ufficializzato il rinnovo del contratto con la Formula 1, ...

Leggi »
formula 1

Il ferrarista Shwartzman sulla Haas
per i rookie test 2021 ad Abu Dhabi

Robert Shwartzman è stato arruolato per i test Formula 1 di Abu Dhabi, fissati dopo l'ultimo Gran Premio in calendario: g...

Leggi »
formula 1

Aston Martin si rafforza ancora:
preso il capo aerodinamico Mercedes

L'Aston Martin continua l'ambiziosa campagna acquisti sul mercato degli ingegneri. Nel 2022 arriverà anche Eric Bland...

Leggi »
formula 1

Bottas-Perez poco utili per Lewis e Max
A Jeddah e Abu Dhabi le ultime occasioni

Dovrebbero essere il macigno della bilancia, supportare a suon di risultati i loro capi squadra. Che invece, sono costretti p...

Leggi »
20 Nov [19:29]

Verstappen sotto inchiesta: non ha
rispettato le doppie bandiere gialle?

Massimo Costa

C'è voluta qualche ora per definire quello che è apparso fin da subito quanto meno dubbio: Max Verstappen è stato messo sotto inchiesta e dovrà essere ascoltato dai commissari sportivi per verificare se effettivamente il pilota olandese non ha rispettato la doppia bandiera gialla esposta sul rettifilo di arrivo nel giro conclusivo della qualifica. A causare l'intervento dei commissari di percorso, l'Alpha Tauri-Honda di Pierre Gasly che procedeva lentamente dopo il taglio subìto dalla gomma anteriore destra dall'ala anteriore divelta sul cordolo della curva 14.

Verstappen ha migliorato l'ultimo settore rispetto al suo giro veloce precedente, ma non è detto che lo abbia fatto nel tratto finale davanti ai box. Anche se "a orecchio" sembra che il pilota olandese non alzi mai il pedale dell'acceleratore, occorre comunque verificare i micro settori per notare se vi è stato un infinitesimale rallentamento. Le regole della F1 sono molto chiare quando viene esposta una doppia bandiera gialla e la penalità inflitta di solito è di cinque posizioni sulla griglia di partenza. Ne sa qualcosa Sebastian Vettel, colpito da tale provvedimento in Bahrain.

Per l'evento del Qatar, il direttore di gara Michael Masi ha inviato la seguente nota: "Qualsiasi pilota che passa attraverso un settore con doppia bandiera gialla sventolate deve ridurre significativamente la velocità ed essere pronto a cambiare direzione o fermarsi. Affinché i commissari possano essere certi che tale pilota abbia rispettato questi requisiti, deve essere chiaro che non ha tentato di impostare un tempo sul giro significativo, per scopi pratici qualsiasi pilota in un doppio settore giallo avrà quel tempo sul giro cancellato".

Verstappen, non nuovo a questi comportamenti (ricordate Messico 2019) sarà ascoltato dai commissari sportivi alle 13 locali di domenica, quattro ore prima della partenza del GP. Come al solito, la FIA rimanda le cose e perde inutilmente tempo per decidere su situazioni che non dovrebbero comportare ore e ore di studio...

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone