formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
9 Feb [20:07]

WSK Super Master Series a Cremona
MacLaughlin sorprende nella OK

L’intenso weekend di gare della seconda prova della WSK Super Master Series al Cremona Circuit con le categorie MINI, OK, OKJ, OKNJ e KZ2, anche per questa occasione vede al via una importante partecipazione di oltre 300 piloti provenienti da 50 nazioni e i più importanti team ufficiali con le maggiori case costruttrici.

Le prove di qualificazione
A dare lo start all’evento di Cremona sono state le prove di qualificazione di venerdì, rese abbastanza insidiose a causa di una leggere pioggia caduta al mattino. Interessanti però i crono, con qualche performance che ha lanciato ulteriori protagonisti rispetto alla prima prova di Lonato.

KZ2 - Bertuca si conferma il più veloce
In KZ2 è l’italiano Cristian Bertuca (#1 BirelART Racing/BirelART-TM Kart-Vega) a imporre il ritmo e conquistare la pole position assoluta e nella Serie-2 in 1’00.810 confermando la sua leadership dopo la prima prova di Lonato. Il secondo tempo della Serie lo ottiene il compagno di team Artem Severiukhin a 0.296, mentre l’altro italiano Giuseppe Palomba (#12 Sodikart/Sodi-TM Kart) ottiene il terzo tempo a 0.327.

Nella Serie-1 è il compagno di squadra di Bertuca, il romeno Daniel Vasile su BirelART-TM Kart a ottenere il miglior tempo in 1’00.906, davanti all’altro compagno di squadra, lo spagnolo Pedro Hiltbrand al secondo posto a 0.198, l’estone Markus Kajak (#14 Maranello SRP/Maranello-TM Kart) a 0.288 e il francese Emilien Denner (#11 Sodikart/Sodi-TM Kart) a 0.339.

OK - Sorprende l’irlandese MacLaughlin
Nella OK la sorpresa è l’irlandese Fionn MacLaughlin (#267 VDK Racing/KR-Iame-LeCont), nella foto Sportinphoto, che realizza la pole position nella Serie-2 in 1:03.314, davanti a Gerasim Skulanov (#233 DPK Racing/KR-Iame) a 0.133 e al francese Jimmy Helias (#270 KR Motorsport/KR-Iame) a 0.298. In ritardo alcuni protagonisti della prima prova di Lonato, come il belga Ean Eyckmans (#209 BirelART Racing/TM Kart), il colombiano Salim Hanna (#208 Prema Racing/KR-Iame), l’italiano Sebastiano Pavan (#218 Tony Kart Racing Team/OTK-Vortex).

Nella Serie-2 il miglior tempo è del brasiliano Gabriel Gomez (#263 CRG Racing Team/CRG-Iame) in 1’03.761 che ha la meglio per 0.166 sul leader di classifica e dominatore di Lonato, l’ucraino Oleksandr Bondarev (#201 Prema Racing/KR-Iame), e per 0.215 sul monegasco Oscar Repetto (#272 DPK Racing/KR-Iame).

OKJ - Brilla Sala, indietro il leader Schaufler
Nella OKJ brilla Filippo Sala (#327 Ricky Flynn/LN-TM Kart-Vega) con il miglior tempo nella Serie-1 e nell’assoluta in 1’03.160. Al pilota italiano ha fatto seguito, staccato di appena 21 millesimi, il belga Dries Van Langendonck (#328 Forza Racing/Exprit-TM Kart), secondo in campionato, più veloce comunque nella Series-2 in 1’03.181.

Nella Serie-3 si è messo in evidenza invece il tedesco Arjen Kraeling (#308 KR Motorsport/KR-Iame) in 1’03.921. Qui ha mancato invece il risultato il leader di campionato Niklas Schaufler (#301 DPK Racing/KR-Iame), con l’austriaco, vincitore della scorsa prova della WSK Super Master Series e del precedente appuntamento di inizio stagione della WSK Champions Cup, che ha ottenuto solamente il 12mo tempo della Serie-3 in 1’04.701.

OKNJ - In evidenza Viapiana
Nella categoria federale OK-N Junior è l’italiano Valerio Viapiana (#702 Team Driver/KR-Iame-Vega), ottimo intrerprete sull’asfalto bagnato, a ottenere la pole position in 1’04.353, davanti all’altro italiano Andrea Manni (#739 Forza Racing/Exprit-TM Kart) a 0.152 e allo slovacco Alex Molota (#717 Firefly/Gillard-TM Kart) a 0.194. Settimo tempo per il leader di campionato e dominatore della scorsa prova di Lonato, il romeno Bogdan Cosma Cristofor (#711 Forza Racing/Exprit-TM Kart) a 0.366.

MINI GR.3 - Conferma per Blandino
Il leader di classifica della MINI Gr.3, l’italiano Cristian Blandino (#550 Kalì-Kart Racing/TGroup-TM Kart-Vega), si conferma velocissimo anche a Cremona marcando la pole position assoluta in 1:08.648, ottenuta nella Serie-2 davanti al polacco Antoni Ociepa (#532 Novalux/Lenzokart-LKE), in ritardo di 0.633.

Nella Serie-1 balza davanti l’ucraino Oleksandr Legenkyi (#503 Team Driver/KR-Iame) con il miglior tempo in 1:09.312, seguito dall’italiano Gioele Girardello (#577 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart) a 0.346 e dal compagno di squadra di Legenkyi, lo spagnolo Daniel Miron Lorente (#501 Team Driver/KR-Iame), secondo in campionato, con il terzo tempo della Serie a 0.384.

MINI GR.3 U10 - Moscardi e Kosmopoulos in pole nelle due Serie
Fra i più piccoli della Under 10, che nonostante l’età da 8 a 10 anni anche qui vedono l’ingresso di team ufficiali, come BirelArt Racing, che con l’italiano David Moscardi su BirelART-TM Kart-Vega, ha ottenuto la pole position assoluta e della Serie-1 in 1’08.877, davanti al compagno di team, l’olandese Senn Lindeman a 0.443 e a Leon Chelidze (#504 Team Driver/KR-Iame) a 0.583. In ritardo invece il dominatore della prima prova di Lonato, lo svedese Carl Nellegard (#553 Ward Racing/Tony Kart-TM Kart) con il settimo tempo a 0.872.

Nella Serie-2 spicca la pole position del greco Jason Kosmopoulos, con il team ufficiale CRG Racing Team su TGroup-TM Kart, in 1’09.243, davanti ai due italiani Edoardo Colucci (#CMT/Parolin-Iame) a 0.130 e Gabriele Iacomelli (#557 DR/DR-TM Kart) a 0.168.
gdlracing