formula 1

Sakhir - La cronaca
Verstappen trionfa su Perez e Sainz

Verstappen trionfa nel primo GP stagionale, doppietta Red Bull con Perez secondo. Sainz porta la Ferrari sul terzo gradino de...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 1
Maloney centra la prima vittoria

La stagione 2024 della Formula 2 si apre nel segno di Zane Maloney. Il barbadiano è stato praticamente perfetto nella Sprint ...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Qualifica
Campbell porta la Porsche in Hyperpole

Michele Montesano Reduce dal trionfo nella recente 24 Ore di Daytona, Porsche ha proseguito la sua striscia positiva conquis...

Leggi »
18 Feb [17:54]

Yas Marina - Gara 1
Contatto Antonelli-Barnard, vince Boya

Mattia Tremolada

Un contatto tra i due pretendenti al titolo della Formula Regional Middle East, Andrea Kimi Antonelli e Taylor Barnard, ha rimandato a domani il verdetto finale della stagione 2023. Al via, il pilota inglese del team PHM Racing ha sorpreso il bolognese di Mumbai Falcons, che scattava dalla pole position. Antonelli è presto passato al contrattacco, iniziando a tentare le prime manovre di sorpasso già nel corso del quarto passaggio. Dopo 10 dei 30 minuti di gara, il pilota italiano ha però commesso un piccolo errore di valutazione, pizzicando il posteriore della vettura di Barnard nell’ultima chicane che immette sul rettifilo di partenza (che per l’occasione non è quello utilizzato dalla Formula 1).

Barnard ha perso il controllo della propria monoposto, finendo in testacoda, mentre Antonelli ha preso la testa davanti a Mari Boya. Mentre il portacolori PHM si è fatto strada dal fondo fino alla 15esima posizione, i commissari sportivi hanno comminato 10” di penalità ad Antonelli, che lo avrebbero fatto retrocedere dalla prima alla nona posizione. Ma a meno di un minuto dal termine la fisionomia della corsa è cambiata. A causa di un problema tecnico, Giovanni Maschio è stato costretto a parcheggiare la propria vettura a bordo pista, costringendo la direzione gara a far entrare in azione la safety-car. Con il gruppo compattato Antonelli è precipitato in 15esima piazza, ironia della sorte proprio alle spalle di Barnard, promosso al 14esimo posto. Domani i due scatteranno nuovamente vicini in gara 2, ripartendo dai 34 punti di distanza che li separavano già alla vigilia dell’ultima tappa.

Ad ereditare la vittoria è stato Boya, che ha preceduto sul traguardo il compagno di squadra Sami Meguetounif per l’1-2 di Hyderabad Blackbirds by MP. Terza posizione per Rafael Camara, che allunga in classifica, seppur di soli 3 punti, nei confronti di Lorenzo Fluxa, quarto al traguardo, con cui è in lotta per il terzo posto. Quinto Joshua Dufek, seguito da Pepe Martì e Nikhil Bohra, a lungo in lotta a tre con Tim Tramnitz. Il tedesco, che l’aveva spuntata su entrambi, è però stato penalizzato per aver spedito in testacoda Aiden Neate nel corso del primo passaggio. A beneficiarne anche Kirill Smal, l’ottimo debuttante Nikola Tsolov e Michael Shin. Questi ultimi due divideranno la prima fila della griglia per gara 2.

Sabato 11 febbraio 2023, gara 1

1 - Mari Boya - Hyderabad Blackbirds by MP - 16 giri
2 - Sami Meguetounif - Hyderabad Blackbirds by MP - 0”381
3 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 1”413
4 - Lorenzo Fluxa - Mumbai Falcons - 1”946
5 - Joshua Dufek - PHM - 2”305
6 - Pepe Martì - VAR-Pinnacle - 4”375
7 - Nikhil Bohra - R-Ace - 4”470
8 - Kirill Smal - Mumbai Falcons - 5”885
9 - Nikola Tsolov - R&B by GRS - 6”100
10 - Michael Shin - Prema - 6”636
11 - Martinius Stenshorne - R-Ace - 7”019
12 - Sebastian Montoya - Hitech - 7”261
13 - Owen Tangavelou - Hyderabad Blackbirds by MP - 7”947
14 - Taylor Barnard - PHM - 8”456
15 - Andrea Kimi Antonelli - Mumbai Falcons - 8”565*
16 - Tasanapol Inthraphuvasak - VAR-Pinnacle - 8”987
17 - Levente Revesz - R-Ace - 9”350
18 - Brad Benavides - Hyderabad Blackbirds by MP - 11”067
19 - Cenyu Han - R&B Racing - 11”655
20 - Niels Koolen - VAR-Pinnacle - 11”969
21 - Tim Tramnitz - R-Ace - 12”710*
22 - Daniel Mavlyutov - Hitech - 12”837
23 - Robin Tang - R&B Racing - 13”482

*10” di penalità

Ritirati
Giovanni Maschio
Nikita Bedrin
Aiden Neate

Il campionato
1.Antonelli 174 punti; 2.Barnard 140; 3.Camara 116; 4.Fluxa 112; 5.Boya 106; 6.Dufek 83; 7.Bohra 69; 8.Meguetounif 65; 9.Beganovic 62; 10.Neate 54; 11.Martì 53; 12.Bedrin 51; 13.Villagomez 44; 14.Durksen 29; 15.Zagazeta 28; 16.Inthrapuvasak 19; 17.Shin 15; 18.Tramnitz 14; 19.Montoya 12; 20.Smal 11; 21.Øgaard, Minì 10; 23.Revesz 9; 24.Browning 8; 25.Braschi, Stenshorne 6; 27.Crawford 4; 28.Tsolov 2; 29.Benavides 1.‍