formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
formula 1

Brawn se ne va in pensione
Un gigante che ha vinto tutto

"Ora è il momento giusto per me di ritirarmi". Una frase chiara, che sembra non ammettere repliche. L'ha scritt...

Leggi »
formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
18 Nov [15:07]

Yas Marina - Libere 2
Verstappen lascia il segno

Massimo Costa - XPB Images

A riposo nel primo turno per avere lasciato la sua RB18 a Liam Lawson (che il prossimo anno sarà la riserva di Red Bull e Alpha Tauri e gareggerà nella giapponese Super Formula), Max Verstappen non ha perso tempo a prendersi la prima posizione nella seconda sessione libera disputata con luci artificiali. Verstappen ha lasciato a 341 millesimi George Russell che comunque conferma il buon periodo della Mercedes mentre Charles Leclerc è terzo a quattro decimi e mezzo. Più staccato Lewis Hamilton, leader del primo turno, quarto davanti a Sergio Perez e Carlos Sainz.

La gara finale di Yas Marina, benché il mondiale piloti e costruttori sia già stato assegnato a Verstappen e alla Red Bull-Honda, offre comunque spunti molto interessanti. Su tutti, il duello tra Leclerc e Perez per il secondo posto finale nel campionato. Entrambi sono a 290 punti, quindi non ci sarà bisogno di fare particolari calcoli. Chi arriva davanti al rivale, sarà il vice campione 2022.

Al momento, Perez pare favorito al di là della posizione odierna, perché la Red Bull ha un passo gara notevole con le gomme medie, uguale la Mercedes, mentre la Ferrari ha sofferto non poco con la mescola media ritrovandosi distante dalla Red Bull anche in quanto a velocità massima. Per assurdo, anche Russell non è tagliato fuori dalla contesa con 265 punti. Deve però vincere, segnare il giro più veloce, e sperare che Leclerc e Perez segnino uno zero in casella.

L'altro confronto che a Yas Marina sarà tutto da seguire e riguarda la lotta per il secondo posto tra i costruttori, dove la Ferrari vanta un vantaggio di 19 punti sulla Mercedes. Nelle ultime tre gare, il team diretto da Toto Wolff ha guadagnato alla Ferrari ben 48 punti: 14 ad Austin, 13 a Città del Messico e 21 a San Paolo. Tutto potrà accadere a Yas Marina, ma se la Mercedes avrà il passo di San Paolo, come sembra, in Ferrari dovranno studiare qualcosa in fretta. In questo caso, servirà tenere ben stretta la calcolatrice durante la corsa...

Venerdì 18 novembre 2022, libere 2

1 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'25"146 - 25 giri
2 - George Russell (Mercedes) - 1'25"487 - 27
3 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'25"599 - 30
4 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'25"761 - 22
5 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 1'25"852 - 26
6 - Carlos Sainz (Ferrari) - 1'25"932 - 31
7 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 1'26"038 - 28
8 - Fernando Alonso (Alpine-Renault) - 1'26"043 - 29
9 - Daniel Ricciardo (McLaren-Mercedes) - 1'26"124 - 14
10 - Valtteri Bottas (Sauber Alfa Romeo-Ferrari) - 1'26"300 - 29
11 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 1'26"377 - 28
12 - Sebastian Vettel (Aston Martin-Mercedes) - 1'26"395 - 28
13 - Guan Yu Zhou (Sauber Alfa Romeo-Ferrari) - 1'26"479 - 30
14 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 1'26"547 - 27
15 - Yuki Tsunoda (Alpha Tauri-Honda) - 1'26"680 - 30
16 - Alexander Albon (Williams-Mercedes) - 1'26"750 - 29
17 - Mick Schumacher (Haas-Ferrari) - 1'26"839 - 26
18 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'26"915 - 25
19 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'27"036 - 29
20 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'27"262 - 30
 

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone