formula 1

Ferrari, Vettel "secondo pilota":
lo dice Binotto, ma era necessario?

Jacopo Rubino - XPB Images

"Charles è sicuramente è molto bravo, ma ci si aspetta di più ...

Leggi »
Mondiale Rally

Italia Sardegna, finale
Sordo resiste e trionfa

Jacopo Rubino

Per il secondo anno consecutivo Dani Sordo trionfa al Rally d’Italia Sardegna: pilota Hyun...

Leggi »
dtm Zolder 2, gara 1<br />Ancora Rast, adesso &egrave; leader
17 Ott [18:08]

Zolder 2, gara 1
Ancora Rast, adesso è leader

Jacopo Rubino

Il sorpasso è servito. René Rast a Zolder conquista la sua terza vittoria consecutiva nel DTM, e con Nico Muller al sesto posto diventa il nuovo leader della classifica generale. 277 punti per il campione in carica, motivato a riconfermarsi, 267 per lo svizzero a cui il circuito belga, come nello scorso weekend, non sembra portare grande fortuna.

Partito dalla pole-position, Rast di fatto ha sempre condotto i giochi: la sua minaccia principale è stata Robin Frijns che, una volta superato il sorprendente Ferdinand Habsburg, è poi è arrivato in scia al battistrada dopo i cambi gomme obbligatori. Una sbavatura dell'olandese al giro 20 ha però ridato respiro a Rast, almeno fino alle fasi finali. Per Frijns, quindi, piazza d'onore, mentre un bravissimo Habsburg (che scattava secondo) ha completato la festa del podio. Il primo per lui nel DTM, per giunta da alfiere della scuderia clienti WRT, qui di casa. Quarta la migliore BMW, quella di Jonathan Aberdein, che Habsburg ha tenuto a bada nella parte conclusiva.

E Muller? L'elvetico in griglia era ottavo, pagando una deludente Q2, e si è ritrovato addirittura 15esimo quando è stato spinto da Harrison Newey verso l'esterno di curva 2. Per detriti in pista è stata necessaria una breve fase di safety-car, alla ripartenza Muller si è subito fatto largo, poi ha recuperato altro terreno scegliendo di effettuare immediatamente il pit-stop. L'ultimo sorpasso poteva essere sul connazionale Fabio Scherer (5°), ma non è andato in porto. Muller, leader della gradatoria sin dall'inizio dell'anno, si vede così scavalcare da Rast quando restano appena tre manches da disputare: gara 2 di domani e poi quelle dell'ultima tappa a Hockenheim, il 7-8 novembre.

Settima posizione per Newey, seguito da Jamie Green. L'esperto britannico si è ripreso dopo essere stato mandato in testacoda da Philipp Eng al giro 11, con una manovra che al rivale della BMW è costata un drive-through. A completare la top 10 Marco Wittmann, al traguardo anche Benoit Treluyer, arruolato sulla RS5 del team Phoenix in sostituzione di Loic Duval, impegnato alla Petit Le Mans in America. Il francese è stato anche penalizzato con un drive-through per eccesso di velocità in corsia box. Problemi tecnici hanno invece costretto al ritiro Robert Kubica e Mike Rockenfeller.

Sabato 17 ottobre 2020, gara 1

1 - René Rast (Audi) - Rosberg - 41 giri 58'10"281
2 - Robin Frijns (Audi) - Abt - 0"877
3 - Ferdinand Habsburg (Audi) - WRT - 22"790
4 - Jonathan Aberdein (BMW) - RMR - 26"462
5 - Fabio Scherer (Audi) - WRT - 34"695
6 - Nico Müller (Audi) - Abt - 35"154
7 - Harrison Newey (Audi) - WRT - 36"041
8 - Jamie Green (Audi) - Rosberg - 42"515
9 - Timo Glock (BMW) - RMG - 42"982
10 - Marco Wittmann (BMW) - RMG - 1'11"634
11 - Lucas Auer (BMW) - RMR - 1'14"729
12 - Philipp Eng (BMW) - RBM - 1'17"833
13 - Sheldon van der Linde (BMW) - RBM - 1'18"323
14 - Benoit Treluyer (Audi) - Phoenix - 1 giro

Giro più veloce: René Rast 1'20"396

Ritirati
19° giro - Robert Kubica
5° giro - Mike Rockenfeller

Il campionato
1.Rast 277 punti;2.Muller 267;3.Frijns 262;4.Rockenfeller 109;5.Glock 104;6.van der Linde 99;7.Wittmann 91;8.Duval 88;9.Habsburg 64;10.Green 57

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone