formula 1

"Senna, la magia della perfezione"
Il libro/racconto di Alberto Sabbatini

Qual era la forza nascosta dietro i grandi successi di Ayrton Senna? La velocità, il talento, il maniacale perfezionismo? ...

Leggi »
Mondiale Rally

Italia Sardegna, finale
Sordo resiste e trionfa

Jacopo Rubino

Per il secondo anno consecutivo Dani Sordo trionfa al Rally d’Italia Sardegna: pilota Hyun...

Leggi »
PrecedentePagina 1 di 10Successiva
20 Ott [10:11]

Sugo, gare
Miyata allunga su Sakaguchi

Jacopo Rubino

Sena Sakaguchi ci ha provato, ma ha potuto contrastare la marcia di Ritomo Miyata soltanto parzialmente: a Sugo, terza tappa stagionale della Super Formula Lights, il pilota del team Tom's ha infatti messo a segno altre due vittorie e ha rafforzato la leadership in graduatoria. Sakaguchi non è comunque lontanissimo, a 22 punti, e può ancora sperare di ribaltare la situazione quando restano tre eventi in calendario.

L'alfiere di casa B-Max aveva avuto la meglio nella qualifica bagnata, ma al via di gara 1 (con asfalto già buono per le gomme slick) ha pattinato troppo facendosi subito superare da Miyata, andato poi in fuga. Sakaguchi si è preso la rivincita in gara 2, resistendo da subito con forza alla pressione del capoclassifica, ma in gara 3 Miyata, in pole per i risultati della prima corsa, ha viaggiato in relativa tranquillità verso il sesto centro dell'anno.

Sul gradino più basso del podio in gara 1 e gara 3 si è visto Kazuto Kotaka, con l'altra Dallara-Toyota del team Tom's, mentre in gara 2 è stato il turno di Teppei Natori, pupillo Honda. Tris di quarti posti invece per Shunsuke Kohno, che in almeno due manches è però arrivato vicinissimo alla top 3: bella ad esempio la sua lotta con Natori nelle fasi iniziali di gara 2.

Da segnalare inoltre l'ottimo weekend del gentleman "Dragon", proprietario del team B-Max, che chiudendo quinto assoluto in gara 1 ha centrato il suo miglior risultato personale nella categoria, considerando anche la vecchia F3 nazionale.

Sabato 17 ottobre 2020, gara 1

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 26 giri 31'46"446
2 - Sena Sakaguchi (Dallara-Spiess) - B-Max - 9"596
3 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 15"516
4 - Shunsuke Kohno (Dallara-Toyota) - RS Fine - 16"132
5 - Dragon (Dallara-Spiess) - B-Max - 1'08"633
6 - Tsubasa Iriyama (Dallara-Tomei) - Albirex - 1 giro
7 - Masayuki Ueda (Dallara-Spiess) - Rn-sports - 1 giro
8 - Nobuhiro Imada (Dallara-Spiess) - B-Max - 1 giro
9 - Takashi Hata (Dallara-Spiess) - B-Max - 1 giro
10 - Motoyoshi Yoshida (Dallara-Spiess) - B-Max - 3 giri

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'12"571

Ritirati
4° giro - Teppei Natori

Domenica 18 ottobre 2020, gara 2

1 - Sena Sakaguchi (Dallara-Spiess) - B-Max - 19 giri 23'12"542
2 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 1"454
3 - Teppei Natori (Dallara-Toda) - Toda - 17"940
4 - Shunsuke Kohno (Dallara-Toyota) - RS Fine - 18"732
5 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 19"893
6 - Tsubasa Iriyama (Dallara-Tomei) - Albirex - 45"007
7 - Dragon (Dallara-Spiess) - B-Max - 45"489
8 - Masayuki Ueda (Dallara-Spiess) - Rn-sports - 51"684
9 - Nobuhiro Imada (Dallara-Spiess) - B-Max - 55"691
10 - Takashi Hata (Dallara-Spiess) - B-Max - 1'09"337
11 - Motoyoshi Yoshida (Dallara-Spiess) - B-Max - 1 giro

Giro più veloce: Sena Sakaguchi 1'12"583

Domenica 18 ottobre 2020, gara 3

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 19 giri 23'16"595
2 - Sena Sakaguchi (Dallara-Spiess) - B-Max - 2"087
3 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 8"519
4 - Shunsuke Kohno (Dallara-Toyota) - RS Fine - 14"946
5 - Teppei Natori (Dallara-Toda) - Toda - 17"504
6 - Tsubasa Iriyama (Dallara-Tomei) - Albirex - 46"468
7 - Dragon (Dallara-Spiess) - B-Max - 46"718
8 - Masayuki Ueda (Dallara-Spiess) - Rn-sports - 55"919
9 - Nobuhiro Imada (Dallara-Spiess) - B-Max - 1'02"341
10 - Takashi Hata (Dallara-Spiess) - B-Max - 1'11"492
11 - Motoyoshi Yoshida (Dallara-Spiess) - B-Max - 1 giro

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'12"865

Il campionato
1.Miyata 85 punti; 2.Sakaguchi 63; 3.Kotaka 32; 4.Natori 20; 5.Kohno 12; 6.Takaboshi 12; 7.Katayama 5; 8.Iriyama 5; 9.Jin 3; 10.Dragon 2

30 Set [19:19]

Okayama, gare
Sakaguchi antagonista di Miyata

Jacopo Rubino

Ritomo Miyata è sempre il grande favorito nella prima edizione della Super Formula Lights, ma potrebbe aver trovato il suo antagonista per il titolo: Sena Sakaguchi. A Okayama, nel secondo weekend stagionale articolato su due sole manches, il pilota B-Max si è aggiudicato gara 2 battendo proprio il rivale di casa Tom's, che vincendo gara 1 aveva proseguito la striscia inaugurata con la "tripletta" nella tappa di apertura a Motegi.

Nella prima corsa Miyata ha resistito agli attacchi in apertura di Sakaguchi, riuscendo a prendere un po' di vantaggio e anche a ricostruirlo dopo la safety-car intervenuta per il contatto al giro 13 fra Tsubasa Iriyama e "Dragon", gentleman nonché patron dello stesso team B-Max. In gara 2 Sakaguchi si è preso però la rivincita, portandosi subito in testa grazie a una migliore partenza, e sapendo poi difendersi dalla pressione del capoclassifica.

Per Sakaguchi si è trattato del primo successo nella categoria in cui milita dal 2016, anche considerando la vecchia F3 giapponese. Ora il suo distacco in graduatoria da Miyata è di 20 punti (56 a 36), e curiosamente entrambi sono stati impegnati in parallelo anche nella più importante Super Formula, debuttando come sostituti provvisori di Kazumi Nakajima e Kenta Yamashita, obbligati al regime di quarantena dopo aver disputato la 24 Ore di Le Mans.

Sul gradino basso del podio si sono alternati il rientrante Yoshiaki Katayama (B-Max) e Kazuto Kotaka (Tom's), doppia quarta posizione invece per Teppei Natori, junior Honda. Interessante la presenza dell'ormai 52enne Masami Kageyama, vicecampione della F3 nazionale nel 1994 e poi nel 1998 dell'ex Formula Nippon: ha chiuso ottavo in gara 1 e sesto in gara 2, ben cavandosela alla guida della nuova Dallara 320.

Sabato 26 settembre 2020, gara 1

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 18 giri 29'19"057
2 - Sena Sakaguchi (Dallara-Spiess) - B-Max - 1"759
3 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - B-Max - 3"197
4 - Teppei Natori (Dallara-Toda) - Toda - 4"260
5 - Seiya Jin (Dallara-Tomei) - Albirex - 5"459
6 - Shunsuke Kohno (Dallara-Toyota) - RS Fine - 6"241
7 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 6"879
8 - Masami Kageyama (Dallara-Spiess) - B-Max - 9"538
9 - Masayuki Ueda (Dallara-Spiess) - Rn-sports - 13"275
10 - "Dragon" (Dallara-Spiess) - B-Max - 40"176
11 - Motoyoshi Yoshida (Dallara-Spiess) - B-Max - 1 giro

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'22"439

Ritirati
12° giro - Tsubasa Iriyama

Domenica 27 settembre 2020, gara 2

1 - Sena Sakaguchi (Dallara-Spiess) - B-Max - 25 giri 39'16"527
2 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 0"444
3 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 4"713
4 - Teppei Natori (Dallara-Toda) - Toda - 21"466
5 - Tsubasa Iriyama (Dallara-Tomei) - Albirex - 37"066
6 - Masami Kageyama (Dallara-Spiess) - B-Max - 45"642
7 - Dragon (Dallara-Spiess) - B-Max - 46"989
8 - Masayuki Ueda (Dallara-Spiess) - Rn-sports - 1'01"238
9 - Motoyoshi Yoshida (Dallara-Spiess) - B-Max - 1 giro

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'22"964

Ritirati
5° giro - Shunsuke Kohno
1° giro - Yoshiaki Katayama
1° giro - Seiya Jin

Il campionato
1.Miyata 56 punti; 2.Sakaguchi 36; 3.Kotaka 20; 4.Natori 13; 5.Takaboshi 8; 6.Katayama 5; 7.Kohno 3; 8.Jin 4; 9.Iriyama 2; 10.Fujinami 2

2 Set [19:09]

Motegi, gare
Miyata battezza la nuova era

Jacopo Rubino

La Super Formula Lights è partita con il dominio di Ritomo Miyata: a Motegi l'alfiere del team Tom's non ha avuto rivali nel weekend che ha aperto la nuova era dell'ex F3 giapponese, con un cambio di nome dopo 41 edizioni e il debutto della Dallara 320, la stessa dell'Euroformula Open. Miyata, vicecampione 2019 alle spalle di Sacha Fenestraz, ha messo a segno un triplo successo scattando sempre dalla pole-position, e riuscendo sempre a staccare il resto del gruppo. Meglio di così non poteva iniziare.

Gli avversari si sono giocati così la piazza d'onore: due volte, in gara 1 e gara 3, è andata nelle mani di Sena Sakaguchi, portacolori di casa B-Max che è quindi il principale inseguitore in classifica di Mirata (35 punti contro 16). Sakaguchi, terzo in gara 2 con la sua vettura motorizzata Spiess, è così salito sempre sul podio. Non ci è riuscito Kazuto Kotaka con l'altra macchina di casa Tom's/Toyota, "solo" quarto in gara 1 alle spalle anche di Teppei Natori. Bellissima la lotta che in avvio ha visto questo terzetto affiancato, in cui ha prevalso Sakaguchi.

Per Natori è stato un fine settimana molto impegnativo, avendo esordito in parallelo ha esordito nella più potente Super Formula: lo junior Honda, nel 2019 al via della F3 FIA, non ha però avuto l'ok dai medici per disputare la corsa della serie maggiore, debilitato dal forte caldo. Domenica ha poi chiuso settimo in gara 2 e quinto in gara 3, con meno brillantezza.

Nella seconda corsa, sono stati costretti al ritiro per noie tecniche Masayuki Ueda (acceleratore) e "Dragon" (propulsore), entrambi iscritti alla classe Master per i gentleman.

Sabato 29 agosto 2020, gara 1

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 20 giri 35'37"455
2 - Sena Sakaguchi (Dallara-Spiess) - B-Max - 12"497
3 - Teppei Natori (Dallara-Toda) - Toda - 24"534
4 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 25"202
5 - Mitsunori Takaboshi (Dallara-Spiess) - B-Max - 26"337
6 - Seiya Jin (Dallara-Tomei) - Albirex - 30"605
7 - Shunsuke Kohno (Dallara-Toyota) - RS Fine - 31"860
8 - Kiyoto Fujinami (Dallara-Spiess) - B-Max - 32"649
9 - Tsubasa Iriyama (Dallara-Tomei) - Albirex - 45"400
10 - Dragon (Dallara-Spiess) - B-Max - 48"717
11 - Masayuki Ueda (Dallara-Spiess) - Rn - sports - 1'22"428
12 - Motoyoshi Yoshida (Dallara-Spiess) - B-Max - 1 giro

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'46"166

Sabato 29 agosto 2020, gara 2

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 14 giri 24'45"953
2 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 9"311
3 - Sena Sakaguchi (Dallara-Spiess) - B-Max - 10"858
4 - Mitsunori Takaboshi (Dallara-Spiess) - B-Max - 13"891
5 - Shunsuke Kohno (Dallara-Toyota) - RS Fine - 21"457
6 - Kiyoto Fujinami (Dallara-Spiess) - B-Max - 21"798
7 - Teppei Natori (Dallara-Toda) - Toda - 28"510
8 - Seiya Jin (Dallara-Tomei) - Albirex - 28"868
9 - Tsubasa Iriyama (Dallara-Tomei) - Albirex - 39"029
10 - Motoyoshi Yoshida (Dallara-Spiess) - B-Max - 1'18"012

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'45"495

Ritirati
4° giro - Dragon
2° giro - Masayuki Ueda

Domenica 30 agosto 2020, gara 3

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 14 giri 24'45"886
2 - Sena Sakaguchi (Dallara-Spiess) - B-Max - 8"139
3 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 16"505
4 - Mitsunori Takaboshi (Dallara-Spiess) - B-Max - 17"176
5 - Teppei Natori (Dallara-Toda) - Toda - 27"033
6 - Kiyoto Fujinami (Dallara-Spiess) - B-Max - 27"711
7 - Shunsuke Kohno (Dallara-Toyota) - RS Fine - 28"350
8 - Seiya Jin (Dallara-Tomei) - Albirex - 29"320
9 - Tsubasa Iriyama (Dallara-Tomei) - Albirex - 38"072
10 - Dragon (Dallara-Spiess) - B-Max - 52"815
11 - Masayuki Ueda (Dallara-Spiess) - Rn - sports - 53"868
12 - Motoyoshi Yoshida (Dallara-Spiess) - B-Max - 1'21"041

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'45"461

Il campionato
1.Miyata 35 punti; 2.Sakaguchi 19; 3.Kotaka 15; 4.Takaboshi 8; 5.Natori 7; 6.Kohno 2; 7.Fujinami 2; 8.Jin 1; 9.Iriyama 0; 10.Dragon 0

30 Set [14:50]

Okayama, gare
Miyata domina l'ultimo weekend

Jacopo Rubino

Il weekend di Okayama, l'ultimo del calendario 2019, è stato anche quello di commiato per la F3 giapponese: dopo 41 edizioni, come già annunciato, il prossimo anno la categoria si trasformerà in Super Formula Lights portando in pista la nuova Dallara 320. Ad aggiudicarsi i due successi rimamenti è stato Ritomo Miyata, già matematicamente vicecampione, che questa volta non ha lasciato spazio nemmeno al rivale Sacha Fenestraz, arrivato con il titolo in tasca.

In entrambe le manches il pilota del team Tom's è scattato dalla pole-position, viaggiando indisturbato al comando fino alla bandiera a scacchi. Fenestraz si è così accontentato di due secondi posti, in relativa tranquillità, mentre il gradino più basso del podio è stato monopolio di Sena Sakaguchi: come era già accaduto nella precedente trasferta a Okayama, nel mese di giugno, Sakaguchi ha sostituito Kazuko Kotaka sull'altra Dallara-Toyota di casa Tom's.

Ha chiuso invece con due quinti posti Toshiki Oyu, recente protagonista di una splendida prova nell'Euroformula Open a Silverstone. L'alfiere del Toda Racing non è comunque riuscito a scalzare Enaam Ahmed dalla terza posizione in classifica generale, nonostante il britannico abbia raccolto solo due lunghezze in gara 2. Nella corsa del sabato, infatti, Ahmed è stato costretto al ritiro.

A mani vuote Charles Milesi, che ha pagato l'esclusione dai risultati della qualifica per eccessiva velocità in pit-lane, perdendo l'opportunità di partire terzo in gara 1. Si è rivista anche Ai Miura, rientrata dopo l'infortunio rimediato nel crash del Fuji.

Sabato 28 settembre 2019, gara 1

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 18 giri 25'04"105
2 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 7"076
3 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Tom's - 7"934
4 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 13"210
5 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 14"224
6 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 18"354
7 - Charles Milesi (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 20"138
8 - Shunsuke Kohno (Dallara-HWA) - RS Fine - 29"852
9 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 30"440
10 - Ai Miura (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 32"007
11 - Dragon (Dallara-Spiess) - Team Dragon - 37"748
12 - Takashi Hata (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 1'03"852

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1’22”694

Ritirati
5° giro - Enaam Ahmed

Domenica 30 settembre 2019, gara 2

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 25 giri 34'57"390
2 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 5"160
3 - Sena Sakaguchi (Dallara-Toyota) - Tom's - 15"671
4 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 24"848
5 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 25"349
6 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 27"932
7 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 30"179
8 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 32"062
9 - Charles Milesi (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 34"222
10 - Ai Miura (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 41"304
11 - Shunsuke Kohno - RS Fine - 47"145
12 - Dragon (Dallara-Spiess) - Dragon - 52"727
13 - Takashi Hata (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 1'18"136

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'23"352

Il campionato
1.Fenestraz 162 punti; 2.Miyata 142; 3.Ahmed 63; 4.Oyu 60; 5.Kotaka 48; 6.Otsu 36; 7.Katayama 34; 8.Sakaguchi 20; 9.Milesi 13; 10.Kohno 10

20 Ago [11:08]

Per il 2020 la F3 giapponese
cambia nome e avrà le Dallara 320

Jacopo Rubino

Dopo 41 edizioni, la prima è datata infatti 1979, la F3 giapponese andrà in archivio al termine di quest'anno: per il 2020 il campionato ripartirà sotto la denominazione Super Formula Lights, che sottolinea il legame con la categoria regina del Sol Levante (imitando la Indy Lights statunitense), e soprattutto introducendo una nuova monoposto, la Dallara 320.

Si tratta della stessa macchina già
annunciata a giugno dall'Euroformula Open, che avrà il compito di mantenere viva l'eredità tecnica della Formula 3 tradizionale. Nome a parte ovviamente, adesso usato per l'ex GP3 e per le F3 regionali di Asia e America. Al fianco delle più recenti misure di sicurezza, a cominciare dall'Halo e dalle strutture anti-urto intorno all'abitacolo, dalle attuali F317 verranno mutuate numerose componenti: in primis motori, cambio, sospensioni ed impianto elettrico, al fine di garantire una transizione meno onerosa per i team.

"La Super Formula Lights farà il massimo per tenere sotto controllo i costi, con tre gare ad ogni evento per ridurre il numero di trasferte, e garantendo che i giovani piloti possano accumulare un chilometraggio ed una esperienza sufficienti nelle prove libere", ha ribadito l'organizzatore Japan Formula 3 Association.

Il prossimo round a Okayama, in programma il 28-29 settembre, chiuderà quindi la storia della F3 giapponese che ha appena incoronato come ultimo vincitore Sacha Fenestraz. Il francese è stato il primo europeo ad aggiudicarsi il titolo dopo Marcus Ericsson nel 2009. Anche Pedro de la Rosa (1995) e Adrian Sutil (2006) hanno vinto in terra nipponica nel loro cammino verso la Formula 1, mentre per Tom Kristensen, Tom Coronel, Benot Treluyer e il nostro Ronnie Quintarelli la serie si è rivelata un passaggio importante in brillanti carriere nelle ruote coperte.

19 Ago [10:09]

Motegi, gare
Fenestraz centra il titolo

Jacopo Rubino

Sacha Fenestraz è il campione 2019 della F3 giapponese. Il transalpino, arrivato nel Sol Levante dopo l'uscita dal programma junior Renault, ha raggiunto l'obiettivo a Motegi con un round di anticipo: grazie all'ottava vittoria dell'anno in gara 3, il pilota del team B-Max Motopark è diventato ormai imprendibile per il suo antagonista Ritomo Miyata.

In questo weekend Fenestraz e Miyata si sono rivelati una spanna sopra a tutti, dividendosi i successi in palio: il francese scattando dalla pole ha centrato gara 1 davanti all'alfiere di casa Tom's, che ha risposto in gara 2 resistendo di forza nelle fasi di apertura. Quindi la sfida decisiva nell'ultima corsa, con Fenestraz ancora in pole e Miyata nella scia dopo aver avuto ragione di Hiroki Otsu, che lo aveva superato al via. Miyata non ha però trovato l'occasione per un attacco, e come nella passata stagione si deve accontentare dei gradi di vicecampione.

Risultato peraltro già sicuro, dato che in questa tappa Enaam Ahmed è rimasto totalmente a secco. Il britannico si è ritirato in gara 1 per la foratura provocata dalla toccata in partenza di Kazuto Kotaka, in gara 2 non ha raggiunto la zona punti e in gara 3 ha vanificato un buon recupero urtando Shunsuke Kohno in curva 11.

Sul gradino più basso del podio si sono perciò alternati tre nomi diversi: Toshiki Oyu, lo stesso Kotaka e Otsu. Buon rientro per Charles Milesi, assente per infortunio al Fuji e a Sugo, che ha raccolto un quarto e un quinto posto. In gara 1 una collisione con Kotaka ha tolto ad entrambi l'opportunità di un altro risultato positivo. Con B-Max è tornato in griglia anche Ukyo Sasahara, terzo nel 2018 e attuale leader della F3 Asia, che ha terminato due volte a punti.

Sabato 17 agosto 2019, gara 1

1 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 14 giri 24'49"366
2 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 2"104
3 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 15"431
4 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 18"970
5 - Ukyo Sasahara (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 19"626
6 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 26"414
7 - Shunsuke Kohno (Dallara-HWA) - RS Fine - 28"295
8 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 30"274
9 - Dragon (Dallara-Spiess) - Dragon - 44"222
10 - Katsuaki Kubota (Dallara-Toyota) - Hanashima - 50"982
11 - Charles Milesi (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 59"368

Giro più veloce: Sacha Fenestraz 1'45"574

Ritirati
8° giro - Kazuto Kotaka
1° giro - Enaam Ahmed

Domenica 18 agosto 2019, gara 2

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 14 giri 24'43"469
2 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 3"789
3 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 5"599
4 - Charles Milesi (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 11"519
5 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 12"338
6 - Shunsuke Kohno (Dallara-HWA) - RS Fine - 19"083
7 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 22"822
8 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 23"176
9 - Ukyo Sasahara (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 23"421
10 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 24"478
11 - Dragon (Dallara-Spiess) - Dragon - 34"104
12 - Katsuaki Kubota (Dallara-Toyota) - Hanashima - 47"004
13 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 1'45"436

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'45"143

Domenica 18 agosto 2019, gara 3

1 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 20 giri 35'25"095
2 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 0"632
3 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 16"694
4 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 28"554
5 - Charles Milesi (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 31"555
6 - Ukyo Sasahara (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 32"167
7 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 32"720
8 - Dragon (Dallara-Spiess) - Dragon - 47"018
9 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 50"346
10 - Katsuaki Kubota (Dallara-Toyota) - Hanashima - 1'12"935
11 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 1'13"690
12 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 1 giro

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'45"740

Ritirati
16° giro - Shunsuke Kohno

Il campionato
1.Fenestraz 148 punti; 2.Miyata 118; 3.Ahmed 63; 4.Oyu 56; 5.Kotaka 48; 6.Otsu 32; 7.Katayama 30; 8.Milesi 13; 9.Sakaguchi, Kohno 10

29 Lug [9:57]

Sugo, gare
Doppio Miyata, Fenestraz triplo 2°

Jacopo Rubino

Sacha Fenestraz domenica 28 luglio ha festeggiato il suo ventesimo compleanno, ma non è riuscito a regalarsi una vittoria sul circuito di Sugo, nella sesta tappa stagionale della F3 giapponese: il franco-argentino ha raccolto un tris di secondi posti, comunque preziosi nella caccia al titolo. Il solito Ritomo Miyata, suo principale avversario, non molla la presa e ha ridotto da 34 a 28 punti il ritardo in classifica generale, vincendo gara 1 e gara 3.

In entrambe il portacolori del team Tom's è scattato dalla pole, senza che Fenestraz potesse arginarlo: nella prima corsa il franco-argentino ha dovuto battagliare con Kazuto Kotaka, in gara 3 ha provato l'attacco al via ma Miyata si è protetto, per poi imporre il proprio ritmo. Nonostante il podio-fotocopia di sabato, in gara 3 Fenestraz ha quantomeno avuto vita più facile contro Kotaka.

In gara 2, invece, a imporsi dalla pole è stato Enaam Ahmed: per il pilota di casa B-Max Motopark è il secondo trionfo del 2019, ottenuto davanti al compagno Fenestraz. Grazie anche a questo risultato, il britannico rimane l'unico altro concorrente in lizza per il campionato, seppur lontano 56 lunghezze dalla vetta. Un distacco molto ampio, visto il sistema di punteggio della serie nipponica. Terza posizione per Miyata, questa volta subito superato da Fenestraz.

Il weekend, dalle temperature caldissime, ha registrato la presenza al via di altri due piloti del Vecchio Continente, Harrison Newey ed Esteban Muth. Il figlio del geniale progettista Adrian ha fatto il suo ritorno in F3, dopo il biennio 2016-2017 nel vecchio Europeo FIA, per accumulare esperienza aggiuntiva da sfruttare nell'attuale impegno in Super Formula con il team B-Max. Newey ha conquistato due quinti e un sesto posto. Il belga Muth, lasciata a maggio la Formula Renault Eurocup, ha preso la vettura YTB by Carlin che era dell'infortunato Charles Milesi. A seguirlo come coach è Andre Lotterer, protagonista di una lunga e splendida carriera in Giappone tra Super Formula e Super GT.

Sabato 27 luglio 2019, gara 1

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 18 giri 22'41"594
2 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 3"055
3 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 5"112
4 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 8"690
5 - Harrison Newey (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 13"275
6 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 16"994
7 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 21"897
8 - Shunsuke Kohno (Dallara-HWA) - RS Fine - 26"151
9 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 26"427
10 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 27"385
11 - Esteban Muth (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 30"433
12 - Dragon (Dallara-Spiess) - Dragon - 37"319

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'14"833

Domenica 28 luglio 2019, gara 2

1 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 18 giri 22’34"529
2 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 1"814
3 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 3"302
4 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 8"919
5 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 13"375
6 - Harrison Newey (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 13"804
7 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 18"252
8 - Esteban Muth (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 25"284
9 - Sunshuke Kohno (Dallara-HWA) - RS Fine - 25"755
10 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 26"269
11 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 31"913

Giro più veloce: Sacha Fenestraz 1'14"457

Ritirati
14° giro - Dragon

Domenica 28 luglio 2019, gara 3

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 25 giri 31’32"622
2 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 4"284
3 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 9"779
4 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 10"762
5 - Harrison Newey (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 21"184
6 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 21"521
7 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 24"691
8 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 25"854
9 - Sunshuke Kohno (Dallara-HWA) - RS Fine - 35"417
10 - Esteban Muth (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 36"052
11 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 36"937
12 - Dragon (Dallara-Spiess) - Dragon - 49"118

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'14"899

Il campionato
1.Fenestraz 119 punti; 2.Miyata 91; 3.Ahmed 63; 4.Oyu 49; 5.Kotaka 40; 6.Katayama 29; 7.Otsu 24; 8.Sakaguchi 10; 9.Kohno 9; 10.Milesi 8

15 Lug [9:59]

Fuji, gare
Ahmed e Fenestraz i vincitori

Jacopo Rubino

Con la tappa del Fuji la Formula 3 giapponese è entrata nella seconda metà della stagione, e Sacha Fenestraz è tornato ad aumentare il vantaggio in classifica generale. Merito del trionfo solitario in gara 2 sotto la pioggia, ritrovando quella vittoria che gli mancava dalla prima manche ad Okayama. Il francese al via ha subito superato Ritomo Miyata, poleman e principale antagonista, alla fine solo terzo: a batterlo in un bel ruota a ruota è stato anche Enaam Ahmed, con l'altra Dallara-Spiess targata B-Max Motopark.

Proprio il britannico ha raccolto il maggior bottino del weekend: c'è la sua firma su gara 1, disputata con le gomme slick, ma la prima vittoria dell'avventura nipponica è maturata a tavolino grazie alla squalifica per irregolarità tecnica dello stesso Miyata, che era transitato all'arrivo da vincitore. Anche Fenestraz era comunque rimasto a mani vuote, settimo, pagando dazio a causa di un drive-through.

Il campione 2017 della Formula Renault Eurocup, infatti, aveva sorpassato Miyata in anticipo sulla linea del traguardo, alla ripresa dalla safety-car chiamata dall'incidente fra "Dragon" e Ai Miura. Penalità a parte, è stato però entusiasmante vedere tre macchine affiancate sul rettilineo, compresa quella di Shunsuke Kohno (poi sesto). A completare il podio sono stati invece Hiroki Otsu e Toshiki Oyu, vicini nelle ultime fasi.

In gara 2, già detto della top 3, Otsu ha centrato un altro risultato positivo chiudendo quarto davanti a Kazuto Kotaka e a Oyu. Corsa-show per l'alfiere del Toda Racing: subito mandato in testacoda da Kohno, costretto al ritiro, ha poi recuperato terreno prima di un nuovo "360" da cui si è riscattando passando ancora Yoshiaki Katayama, per riprendersi la sesta posizione. Da segnalare lo stop della Miura, come misura precauzionale per il crash di gara 1 con il veterano Dragon, peraltro punito dai commissari.

Sabato 13 luglio 2019, gara 1

1 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 15 giri 30'01"539
2 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 4"478
3 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 5"693
4 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom’s - 9"669
5 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 10"211
6 - Shunsuke Kohno (Dallara-HWA) - RS Fine - 11"699
7 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 24"543
8 - Hiroki Kokuzawa (Dallara-Toyota) - Hanashima - 31"478
9 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 1'25"388
10 - Dragon (Dallara-Spiess) - Dragon F3 - 1'41"763

Giro più veloce: Enaam Ahmed 1'39"137

Ritirati
1° giro - Ai Miura

Squalificati
Ritomo Miyata

Domenica 14 luglio 2019, gara 2

1 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 21 giri 39'51"283
2 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 19"706
3 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom’s - 21"406
4 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 48"349
5 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 52"610
6 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 53"928
7 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 1'01"993
8 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 1'06"116
9 - Dragon (Dallara-Spiess) - Dragon F3 - 1'46"775

Giro più veloce: Sacha Fenestraz 1'53"093

Ritirati
1° giro - Shunsuke Kohno
1° giro - Hiroki Kokuzawa

Il campionato
1.Fenestraz 97 punti; 2.Miyata 63; 3.Oyu 47; 4.Ahmed 46; 5.Katayama, Kotaka 27; 7.Otsu 24; 8.Sakaguchi 10; 9.Kohno 9; 10.Milesi 8

24 Giu [9:31]

Sugo, gare
Miyata accorcia su Fenestraz

Jacopo Rubino

Sul circuito di Sugo i piloti di casa hanno risposto all’avanzata di Sacha Fenestraz nella F3 giapponese. La quarta tappa della stagione, articolata su due sole manches, ha visto il transalpino accontentarsi di un doppio terzo posto, permettendo al suo principale avversario Ritomo Miyata di ridurre il ritardo in classifica generale: il portacolori del team Tom’s, vicecampione 2018, è passato da -30 a -19.

Da poleman Miyata ha vinto in gara 1 comandando per l’intera distanza, ed evitando di farsi sorprendere nella ripresa dalla safety-car intervenuta per il contatto al giro 4 fra “Dragon” e Tairoku Yamaguchi, iscritti alla classe Master per i gentleman. Fenestraz, ostacolato dal traffico in qualifica, è scattato solo dalla quinta casella e ha contenuto i danni superando Enaam Ahmed, suo compagno in B-Max Motopark, e poi il connazionale Charles Milesi, costretto a fermarsi per i problemi al polso infortunato ad Autopolis. Il franco-argentino non è riuscito però a togliere la piazza d’onore a Kazuto Kotaka, che ha festeggiato il miglior risultato personale e ha completato la doppietta firmata Tom’s.

In gara 2 Miyata poteva fare bis, ma al via è stato subito superato da Toshiki Oyu che partiva al suo fianco. L’alfiere del Toda Racing non ha lasciato a spazio a repliche, nonostante la sagoma del rivale sempre minacciosa negli specchietti, prendendosi con merito la prima vittoria nella categoria. Senza dimenticare le due neutralizzazioni causate dalle uscite di pista (questa volta separate...) degli stessi Yamaguchi e Dragon. Miyata si è quantomeno consolato chiudendo davanti a Fenestraz, che ha preceduto Ahmed.

L’ordine d’arrivo di gara 2 è però provvisorio. È stato infatti inoltrato un reclamo sulla Dallara-Toyota dello stesso Miyata per una possibile irregolarità tecnica. Non aveva invece preso il via Milesi: troppo il dolore al polso destro, tanto da doversi sottoporre ad intervento chirurgico saltando probabilmente il prossimo round al Fuji (13-14 luglio).

Sabato 22 giugno 2019, gara 1

1 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom's - 18 giri 28'24"149
2 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom's - 6"146
3 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 6"938
4 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 12"655
5 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 14"042
6 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 14"699
7 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 15"969
8 - Shunsuke Kohno (Dallara-HWA) - RS Fine - 22"282
9 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 23"021
10 - Ai Miura (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 26"194
11 - Katsuaki Kubota (Dallara-Toyota) - Hanashima - 1'03"506

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'13"540

Ritirati
11° giro - Charles Milesi
5° giro - Tairoku Yamaguchi
4° giro - Dragon

Domenica 23 giugno 2019, gara 2

1 - Toshiki Oyu (Dallara-Toda) - Toda - 25 giri 42'01"176
2 - Ritomo Miyata (Dallara-Toyota) - Tom’s - 0"306
3 - Sacha Fenestraz (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 1"102
4 - Enaam Ahmed (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 2"147
5 - Kazuto Kotaka (Dallara-Toyota) - Tom’s - 2"768
6 - Yoshiaki Katayama (Dallara-Spiess) - YTB by Carlin - 3"605
7 - Hiroki Otsu (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 4"912
8 - Shunsuke Kohno (Dallara-HWA) - RS Fine - 6"219
9 - Ameya Vaidyanathan (Dallara-Spiess) - B-Max Motopark - 6"898
10 - Ai Miura (Dallara-Tomei) - ThreeBond - 8"090
11 - Katsuaki Kubota (Dallara-Toyota) - Hanashima - 22"407

Giro più veloce: Ritomo Miyata 1'14"055

Ritirati
18° giro - Dragon
2° giro - Tairoku Yamaguchi

Non partito
Charles Milesi

Il campionato
1.Fenestraz 83 punti; 2.Miyata 64; 3.Oyu 41; 4.Ahmed 26; 5.Katayama 24; 6.Kotaka 21; 7.Otsu 13; 8.Sakaguchi 10; 9.Kohno, Milesi 8

PrecedentePagina 1 di 10Successiva

News

S.Formula Lights
v

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone