formula 1

Budapest - Qualifica
McLaren super, Norris e Piastri in 1.fila

San Paolo 2012, Budapest 2024. Sono trascorsi ben 12 anni da quando la McLaren aveva monopolizzato la prima fila di un Gran P...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – 3° giorno finale
Rovanperä-Ogier nel segno Toyota

Michele Montesano Non si arresta la marcia di Kalle Rovanperä. Il campione in carica del WRC ha ormai messo saldamente le man...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 1
Wehrlein vince e vede il titolo

Michele Montesano Tra i due litiganti il terzo gode. A due gare dal termine del campionato, il titolo di Formula E sembrava d...

Leggi »
FIA Formula 2

Budapest - Gara 1
Verschoor squalificato, vince Maini

Davide Attanasio - XPB ImagesNon esiste limite al peggio per Richard Verschoor (Trident). Ancora una volta, dopo aver vinto u...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 1
Prima vittoria di Bohra

In una gara che ha visto pochi sorpassi e – per la prima volta in questa stagione – non ha richiesto l’intervento della safet...

Leggi »
Formula E

Londra - Qualifica 1
Evans in pole e accorcia su Cassidy

Michele Montesano Il finale della decima stagione di Formula E è ancora tutto da scrivere. Il doppio E-Prix di Londra segna l...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
4 Lug [22:43]

WSK Euro Series a Franciacorta
Tutti i risultati finali

Si è concluso con un bel successo di partecipazione al Franciacorta Karting Track il primo dei due appuntamenti della WSK Euro Series con le categorie MINI, OKNJ, OKN, OKJ e OK. Ottimo anche lo spettacolo in pista, con belle sfide fra i 245 piloti provenienti da ben 48 nazioni, con molti giovani talenti e anche tanti protagonisti della scena internazionale.

L’intenso weekend di Franciacorta, dopo 33 manches eliminatorie, ha visto l’epilogo nella giornata di domenica con 11 Prefinali e le Finali di ogni categoria. Alla fine di una serie di battaglie, questi i vincitori della prima prova: Robertson nella MINI U10, Miron Lorente nella MINI Gr.3, Pizzonia nella OKNJ, Yildirim nella OKN, Kamyab nella OKJ, Lindblom nella OK.

LE PREFINALI

I vincitori delle Prefinali:
MINI Gr.3 U10 - Prefinale A: Niccolò Perico (ITA) (#501 Energy Corse/Energy-TM Kart-Vega).
MINI Gr.3 U10 - Prefinale B: Mark Loomets (EST) (#502 Energy Corse/Energy-TM Kart-Vega).
MINI Gr.3 - Prefinale A: Daniel Miron Lorente (NLD) (#552 Team Driver/KR-Iame-Vega).
MINI Gr.3 - Prefinale B: Oliveri Sini (IND) (#536 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex-Vega).
OK-NJ - Prefinale A: Billy Van Staveren (NLD) (#734 Modena Kart/Parolin-TM Kart-Vega).
OK-NJ - Prefinale B: Alex Molota (SVK) (#702 Firefly Racing Team/Gillard-TM Kart-Vega).
OK-N - Prefinale: Bati Ege Yildirim (TUR) (#804 Modena Kart/Parolin-TM Kart-Vega).
OKJ - Prefinale A: Roman Kamyab (GBR) (#326 Ricky Flynn/LN Kart-TM Kart-Vega).
OKJ - Prefinale B: Dries Van Langendonk (BEL) (#336 Forza Racing/Exprit-TM Kart-Vega).
OK - Prefinale A: Scott Lindblom (SWE) (#221 Fusion Motorsport/KR-Iame-LeCont).
OK - Prefinale B: Zac Drummond (SCO) (#216 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart-LeCont).

LE FINALI

MINI GR.3 UNDER 10 - Robertson sbaraglia la concorrenza
Nella più piccola delle categorie, la Under 10, è lo scozzese Mason Robertson (#508 BabyRace/Parolin-Iame-Vega) ad aggiudicarsi la finale sbaragliano la concorrenza dopo aver superato l’italiano Niccolò Perico (#501 Energy Corse/Energy-TM Kart) che aveva ottenuto la pole position con la vittoria nelle manches e nella Prefinale-A. Robertson partito dalla seconda fila si è invece subito involato verso la vittoria, tagliando il traguardo davanti al compagno di squadra, l’altro italiano Lorenzo Di Pietrantonio, mentre Perico riusciva a chiudere al terzo posto. In quarta e quinta posizione si sono piazzati gli altri due italiani David Moscardi (#550 Team Driver/KR-Iame) e Antonio Ianni (#557 CRG Racing Team/TGroup-TM Kart).
Finale MINI Gr.3 Under 10
1° Mason Robertson (SCO) 10 giri
2° Lorenzo Di Pietrantonio (ITA) +0.352
3° Niccolò Perico (ITA) +3.120

MINI GR.3 - Tutto facile per Miron Lorente
Lo spagnolo Daniel Miron Lorente (#552 Team Driver/KR-Iame-Vega) ha dominato la finale dopo aver vinto anche la Prefinale-A. Inizialmente ha lottato con il polacco Leonardo Gorski (#534 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), poi non ha avuto problemi mantenere la testa della corsa e andare a vincere davanti a Gorski. All’ultimo giro l’ucraino Oleksandr Legenkyi (#588 Team Driver/KR-Iame) è riuscito a prendere la terza posizione in gran rimonta dalla nona posizione di partenza. Quarto ha concluso l’americano Alessandro Truchot (#BabyRace/parolin-Iame) davanti al compagno di squadra, l’italiano Julian Frasnelli, e all’altro italiano Gioele Girardello (#574 Parolin Motorsport/Parolin-TM kart) che si era imposto nelle manches.
Finale MINI Gr.3
1° Daniel Miron Lorente (NLD) 10 giri
2° Leonardo Gorski (POL) +2.747
3° Oleksandr Legenkyi (UKR) +2.987

OK-N Junior - Dominio di Pizzonia
La OK-N Junior si è rivelata molto competitiva senza offrire però particolari sorprese per la conquista delle tre posizioni del podio, dove il brasiliano figlio d’arte Neto Antonio Pizzonia (#738 Team Driver/KR-Iame-Vega) ha monopolizzato il primo posto, così come i due piloti del team Modena Kart, l’olandese Billy Van Staveren e l’italiano Giacomo Giusto, ambedue su Parolin-TM Kart, si sono inseriti al secondo e terzo posto rimanendo in queste posizioni fin sul traguardo. Senza problemi anche la quarta posizione andata al bulgaro Lyuboslav Ruykov (#729 Zanchi Motorsport/Tony Kart-TM Kart), mentre il quinto posto è andato allo slovacco Alex Molota (#702 Firefly Racing/Gillard-TM Kart).
Finale OK-N Junior
1° Neto Antonio Pizzonia (BRA)
2° Billy Van Staveren (NLD)
3° Giacomo Giusto (ITA)

OK-N - Bel successo di Yildirim
Dominio incontrastato anche per il turco Bati Ege Yildirim (#804 Modena Kart/Parolin-TM Kart-Vega), vincitore della OK-N davanti al polacco Juliusz Ociepa (#805 Novalux/Lenzokart-LKE) e all’altro connazionale Maksymilian Rafalik (802 KRZ Motorsport/KR-TM Kart), ambedue in recupero dalla griglia di partenza. L’italiano Lamberto Ferrari (#806 FK Motorsport/IPK-TM Kart) inizialmente era andato ad occupare la seconda posizione, poi però si è dovuto accontentare del quarto posto davanti all’altro italiano Nicolas Marchesi (#809 Team Driver/KR-Iame).
Finale OK-N
1° Bati Ege Yildirim (TUR) 18 giri
2° Juliusz Ociepa (POL) +1.906
3° Maksymilian Rafalik (POL) +2.217

OKJ - Kamyab imprendibile
Dopo aver prevalso in prova, nelle manches e nella Prefinale-A, l’inglese Roman Kamyab (#326 Ricky Flynn/LN Kart-TM Kart-Vega) segna un bel successo anche nella finale rivelandosi imprendibile per tutti, compreso il belga Dries Van Langendonk (#336 Forza Racing/Exprit-TM Kart), autore di una gran rimonta di 13 posizioni fino ad arrivare nelle ultime battute a ridosso di Kamyab. Sul podio con il terzo posto è salito l’italiano Filippo Sala (#327 Ricky Flynn/LN Kart-TM Kart), ed ha preceduto l’americano Jack Iliffe (#330 Forza Racing/Exprit-TM Kart) e l’americano Arata Endo (#348 Ward Racing/Tony Kart-TM Kart). L’austriaco Niklas Schaufler (#301 DPK Racing/KR-Iame) scattato dalla prima fila ha perso posizioni e si è classificato sesto.
Finale OKJ
1° Roman Kamyab (GBR) 16 giri
2° Dries Van Langendonk (BEL) +0.679
3° Filippo Sala (ITA) +3.271

OK - Ineccepibile en-plein di Lindblom
Lo svedese Scott Lindblom (#221 Fusion Motorsport/KR-Iame-LeCont) ha completato l’en-plein con la vittoria nella finale dopo aver ottenuto la pole position in prova, il successo nelle manches e nella Prefinale-A. Fra i suoi maggiori rivali, lo scozzese Zac Drummond (#216 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart), ma a pochi giri dal termine è stato costretto al ritiro. Il secondo e terzo posto è così passato nelle mani dei due piloti del Team Sodikart, il francese Andy Consani e il belga Kai Rillaerts, ambedue su Sodikart-TM Kart. Quarto ha concluso il lituano Markas Silkunas (#214 CRG Racing Team/CRG-Iame), quinto il belga Ean Eyckmans (#239 BirelART Racing/BirelART-TM Kart).
Finale OK
1° Scott Lindblom (SWE) 20 giri
2° Andy Consani (FRA) +2.922
3° Kai Rillaerts (BEL) +3.742

30 Giu [13:25]

WSK Euro Series a Franciacorta
Concluse le batterie eliminatorie

Al Franciacorta Karting Track si è conclusa sabato la seconda giornata di gare di questa prima prova della WSK Euro Series, dove le manches eliminatorie hanno avuto il compito di selezionare e indicare i maggiori protagonisti nelle categorie MINI, OKNJ, OKN, OKJ e OK fra i 245 piloti provenienti da 48 nazioni, pronti ad affrontare la fase finale di domenica 30 giugno e aggiudicarsi i trofei di questa prima tappa.
 

OK-N Junior - Van Staveren davanti nei protagonisti
La OK-N Junior ha espresso un bel numero di piloti al vertice delle 6 manches disputate. L’olandese Billy Van Staveren (#734 Modena Kart/Parolin-TM Kart-Vega) è in auge con due vittorie, quindi il poleman slovacco Alex Molota (#702 Firefly Racing/Gillard-TM Kart) e il brasiliano figlio d’arte Neto Antonio Pizzonia (#738 Team Driver/KR-Iame) ambedue con una vittoria, lo svedese Sebastian Eskandari-Marandi (#704 Ward Racing/Tony Kart-Vortex) con una vittoria ma con una penalità nell’ultima manche. In rimonta anche gli italiani Valerio Viapiana (#736 Team Driver/KR-Iame) e Giacomo Giusto (#733 Modena Kart/Parolin-TM Kart), quest’ultimo con una vittoria a seguito della penalizzazione a Eskandari-Marandi.

OKN - In lotta Yildirim, Ferrari e Marchesi
Alla ribalta nelle prime due manches si sono posti l’italiano Nicolas Marchesi (#809 Team Driver/KR-Iame-Vega) e il turco Bati Ege Yildirim (#804 Modena Kart/Parolin-TM Kart), mentre l’autore della pole position, il polacco Maksymilian Rafalik (802 KRZ Motorsport/KR-TM Kart), perde posizioni. Nella terza e ultima manche si inserisce vincente l’altro italiano Lamberto Ferrari (#806 FK Motorsport/IPK-TM Kart), in testa fin sul traguardo dove precede Yildirim e Marchesi autori nelle ultime battute di una bella lotta.

OKJ - Kamyab vince il duello
Gran battaglia nella OK-Junior, e su tutti, quattro piloti in lizza per la supremazia. Nello scontro diretto fra due dei maggiori protagonisti, l’inglese Roman Kamyab (#326 Ricky Flynn/LN Kart-TM Kart-Vega) vince il duello nelle manches sull’austriaco Niklas Schaufler (#301 DPK Racing/KR-Iame), campione della WSK Champions Cup e della WSK Super Master Series. Due le vittorie per Kamyab, autore anche della pole position in prova, una vittoria per Schaufler, per l’olandese Dean Hoogendoorn (#314 AKM Motorsport/KR-Iame) e per l’americano Jack Iliffe (#330 Forza Racing/Exprit-TM Kart). Prendono quota anche lo spagnolo Christian Costoya (#339 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart) e l’italiano Filippo Sala (#327 Ricky Flynn/LN Kart-TM Kart), rispettivamente primo e secondo nell’ultima manche della OKJ.

OK - Lindblom prende tutto
Lo svedese Scott Lindblom (#221 Fusion Motorsport/KR-Iame-LeCont) realizza un en-plein con a pole position assoluta in prova e la vittoria in tutte e tre le sue manches. Fra i più competitivi anche il romeno David Cosma-Cristofor (#201 KR Motorsport/KR-Iame), il francese Andy Consani (#243 Sodikart/Sodikart-TM Kart) e il vincitore della WSK Super Master Series, il belga Ean Eyckmans (#239 BirelART Racing/BirelART-TM Kart). Nelle prime posizioni di inserisce anche lo scozzese Zac Drummond (#216 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart). L’ultima manche vede il ritorno vincente del belga Kai Rillaerts (#242 Sodikart/Sodikart-TM Kart) che in prova nella Serie-1 aveva ottenuto il miglior tempo.

MINI GR.3 UNDER 10 - Perico leader con un en-plein
Nella MINI Gr.3 Under 10 è proseguito anche sabato l’antagonismo iniziato venerdì fra l’italiano Niccolò Perico (#Energy Corse/Energy-TM Kart-Vega) e lo scozzese Mason Robertson (#508 BabyRace/Parolin-Iame). Il confronto diretto lo ha vinto Perico nella penultima manche, ma il divario fra i due è contenuto. Perico è leader con un en-plein di tre vittorie, Robertson una. Al successo va anche il georgiano Leon Chelide (#459 Team Driver/KR-Iame) e nell’ultima manches una vittoria anche per l’italiano David Moscardi (#550 Team Driver/KR-Iame).

MINI GR.3 - Girardello e Diaz De La Vega i due leader
A contendersi la leadership nella MINI Gr.3 sono in diversi. Prevale l’italiano Gioele Girardello (#574 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart-Vega) con una vittoria e piazzamenti di rilievo, insieme al messicano Santiago Diaz De La Vega (#512 BabyRace/Parolin-Iame) che vanta due successi ed è fra i più temibili, insieme allo spagnolo Daniel Miron Lorente (#552 Team Driver/KR-Iame) con una vittoria. Un successo di manche lo guadagna anche l’indiano Oliveri Sini (#536 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex). Fra i migliori anche il polacco Leonardo Gorski (#534 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex) con una vittoria.

29 Giu [20:37]

WSK Euro Series a Franciacorta
Tutti i risultati delle batterie

Dopo le prove di qualificazione che hanno messo in evidenza i primi protagonisti di questo appuntamento di inizio estate fra i 245 piloti da 48 nazionalità presenti in questa prima prova della WSK Euro Series al Franciacorta Karting Track, è scattato il semaforo verde alle prime manches di qualificazione nelle categorie MINI, OKNJ, OKN, OKJ e OK.
 
OK-N Junior - Prime manches a Van Staveren e Pizzonia
Alla pole position del pilota slovacco Alex Molota (#702 Firefly Racing/Gillard-TM Kart-Vega), ha risposto l’olandese Billy Van Staveren (#734 Modena Kart/Parolin-TM Kart) che è andato ad assicurarsi il successo nella prima manche A-B davanti proprio al pilota olandese e a Mark Pilipenko (#701 Fusion Motorsport/KR-Iame). Nell’altra manche C-D ha vinto il brasiliano figlio d’arte Neto Antonio Pizzonia (#738 Team Driver/KR-Iame) in volata sul bulgaro Lyuboslav Ruykov (#729 Zanchi Motorsport/Tony Kart-TM Kart) e sul polacco Adam Bryla (#722 CMT/Tony Kart-TM Kart).

OK-N - Marchesi nella prima manche
L’italiano Nicolas Marchesi (#809 Team Driver/KR-Iame-Vega) si aggiudica la prima manche della OK-N davanti ai due polacchi Juliusz Ociepa (#805 Novalux/Lenzokart-LKE) e Maksymilian Rafalik (802 KRZ Motorsport/KR-TM Kart) che aveva realizzato la pole position in prova. Nelle altre migliori posizioni terminano l’altro italiano Lamberto Ferrari (#806 FK Motorsport/IPK-TM Kart) e il turco Bati Ege Yildirim (#804 Modena Kart/Parolin-TM Kart), nello stesso ordine delle prove di qualificazione.

OKJ - Kamyab e Hoogendoorn i due vincitori
L’inglese Roman Kamyab (#Ricky Flynn/LN Kart-TM Kart-Vega) si conferma vincente nella prima manche A-B concludendo davanti all’austriaco Niklas Schaufler (#301 DPK Racing/KR-Iame) e all’inglese Jarrett Clark (#332 Forza Racing/Exprit-TM Kart). Nella manche C-D l’olandese Dean Hoogendoorn (#314 AKM Motorsport/KR-Iame) è autore di una rimonta conclusa con la vittoria, con l’americano Devin Walz (#335 Forza Racing/Exprit-TM Kart) al secondo posto e l’inglese Henry Domain (#350 Energy Corse/Energy-TM Kart) al terzo.

OK - Le due manches a Lindblom e Cosma-Cristofor
Dopo la pole position in prova, lo svedese Scott Lindblom (#221 Fusion Motorsport/KR-Iame-LeCont) si aggiudica anche la prima manche davanti all’italiano Ludovico Busso (#230 BirelART Racing/BirelART-TM Kart) e al francese Andy Consani (#243 Sodikart/Sodikart-TM Kart), mentre il belga Kai Rillaerts (#242 Sodikart/Sodikart-TM Kart) termina nelle retrovie dopo aver brillato in prova. Nella manche C-D si impone il romeno David Cosma-Cristofor (#201 KR Motorsport/KR-Iame) sul lituano Markas Silkunas (#214 CRG Racing Team/CRG-Iame) e sul belga Ean Eyckmans (#239 BirelART Racing/BirelART-TM Kart).

MINI GR.3 UNDER 10 - A Robertson la prima manche, a Perico la seconda
E’ dello scozzese Mason Robertson (#508 BabyRace/Parolin-Iame-Vega) il successo nella manche A-B dopo aver realizzato la pole position in prova, con vittoria sull’italiano David Moscardi (#550 Team Driver/KR-Iame) e su Stepan Mazepin (#517 SM Racing/OTK-TM Kart). Nella manche C-D balza in evidenza l’italiano Niccolò Perico (#Energy Corse/Energy-TM Kart), vincitore in volata sul georgiano Leon Chelide (#459 Team Driver/KR-Iame) sull’altro italiano Antonio Ianni (#557 CRG Racing Team/TGroup-TM Kart).

MINI GR.3 - Si dividono le vittorie Diaz De La Vega e Girardello
Le manches iniziano a rimettere ordine alle classifiche della categoria dopo il mancato risultato delle prove di qualificazione, dove ben 15 piloti nella Serie-1 sono risultati senza tempo in quanto non sono riusciti a percorrere nemmeno un giro per essere entrati tardi in pista. Nella prima manche A-B la vittoria è andata al messicano Santiago Diaz De La Vega (#512 BabyRace/Parolin-Iame-Vega) davanti al poleman della Serie-2, lo spagnolo Daniel Miron Lorente (#552 Team Driver/KR-Iame), e il bulgaro Alexander Lazarus (#515 BabyRace/Parolin-Iame). Nella manche C-D ha vinto invece l’italiano Gioele Girardello (#574 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart) sull’americano Lucas Palacio (#520 KR Motorsport/KR-Iame) e su Daniil Kutskov (#553 Team Driver/KR-Iame).

 

29 Giu [9:14]

WSK Euro Series a Franciacorta
Tutti i risultati delle qualifiche

E’ iniziata con ottime prospettive la WSK Euro Series esprimendo subito un’ottima competitività nelle prove di qualificazione fra i 245 piloti presenti in questa prima prova al Franciacorta Karting Track, in pista con le categorie MINI, OKNJ, OKN, e le internazionali OKJ e OK.
 
OK-N JUNIOR - Molota il più veloce in prova
Fra i giovani della della OK-N Junior è stato il pilota slovacco Alex Molota (#702 Firefly Racing/Gillard-TM Kart-Vega), secondo classificato nella WSK Super Master Series, a ottenere il miglior tempo assoluto in 47.913 realizzato nella Serie-2, mentre l’australiano Sebastien Eskandari-Marandi (#704 Ward Racing/Tony Kart-Vortex) è stato il più veloce nella Serie-1 in 47.965. Alle spalle di Molota si sono inseriti a 65 millesimi il bulgaro Lyuboslav Ruykov (#729 Zanchi Motorsport/Tony Kart-TM Kart), vincitore della WSK Champions Cup di inizio anno, e l’olandese Billy Van Staveren (#734 Modena Kart/Parolin-TM Kart) a 0.146. Nella Serie-1, il francese Lucas Bonhomme (#717 Jana Racing/Tony Kart-Vortex) si è piazzato a 92 millesimi da Eskandari-Marandi, mentre l’altro pilota con Ward Racing, il cinese Fion Shi, ha ottenuto il terzo tempo della Serie a 0.115 dal compagno di squadra.

OK-N - Rafalik di un soffio su Marchesi
Nella OK-N la pole position è stata ottenuta dal sorprendente polacco Maksymilian Rafalik (802 KRZ Motorsport/KR-TM Kart-Vega) in 47.405, seguito dall’italiano Nicolas Marchesi (#809 Team Driver/KR-Iame), terzo nella recente WSK Open Series, ad appena 32 millesimi e all’altro polacco Juliusz Ociepa (#805 Novalux/Lenzokart-LKE) a 0.176. Fra i più veloci anche l’altro italiano Lamberto Ferrari (#806 FK Motorsport/IPK-TM Kart) a 0.254 e il turco Bati Ege Yildirim (#804 Modena Kart/Parolin-TM Kart) a 0.284.

OKJ - E’ di Kamyab la pole position
Ottima la prestazione dell’inglese Roman Kamyab (#Ricky Flynn/LN Kart-TM kart-Vega) nella Serie-1 con il tempo di 47.652, che si conferma miglior tempo assoluto, visto che l’americano Jack Iliffe (#330 Forza Racing/Exprit-TM Kart) ferma i cronometri ad un tempo leggermente superiore nella Series-2 in 47.753. Nella Serie-1 il secondo miglior tempo è dell’americano Devin Walz (#335 Forza Racing/Exprit-TM Kart) a 0.155 da Kamyab, mentre il terzo tempo è del vincitore della WSK Champions Cup e della WSK Super Master Series, ovvero l’austriaco Niklas Schaufler (#301 DPK Racing/KR-Iame) a 0.263. Nella Serie-2 le altre migliori posizioni sono di altri due piloti con il team Ricky Flynn, l’inglese Jesse Phillips a 76 millesimi e l’italiano Filippo Sala a 0.111.

OK - Lindblom davanti a tutti
Bella prestazione per lo svedese Scott Lindblom (#221 Fusion Motorsport/KR-Iame-LeCont) che ottiene la pole position assoluta con il tempo di 46.201 nella Serie-2, mentre nella Serie-1 il più veloce si era rivelato il belga Kai Rillaerts (#242 Sodikart/Sodikart-TM Kart) in 46.504, ma spiccano anche lo scozzese Zac Drummond (#216 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart) e il francese Andy Consani (#243 Sodikart/Sodikart-TM Kart) ambedue ad appena un millesimo da Rillaerts!
Nella Serie-2 molto competitivo anche il romeno David Cosma-Cristofor (#201 KR Motorsport/KR-Iame) a 98 millesimi da Lindblom, con l’italiano Ludovico Busso (#230 BirelART Racing/BirelART-TM kart) terzo tempo a 0.164.

MINI GR.3 UNDER 10 - Robertson per pochi millesimi
Nella più piccola delle categorie, i distacchi ancora una volta si confermano minimi. La pole position è dello scozzese Mason Robertson (#508 BabyRace/Parolin-Iame-Vega) in 53.565 ottenuta nella Serie-1 davanti all’italiano Antonio Ianni (#557 CRG Racing Team/TGroup-TM Kart) a 36 millesimi e all’estone Mark Loomets (#502 Energy Corse/Energy-TM kart) a 61 millesimi. Nella Serie-2 il più veloce è stato l’italiano David Moscardi (#550 Team Driver/KR-Iame) in 53.698, davanti al vincitore della WSK Champions Cup, della Super Master Series e della Open Series, il connazionale Niccolò Perico (#Energy Corse/Energy-TM Kart), ad appena 1 millesimo, e all’olandese Senn Lindeman (#578 BirelART Racing/BirelART-TM Kart) a 60 millesimi.

MINI GR.3 - Miron il più veloce nella Serie-2
Nella MINI Gr.3, quasi tutti senza tempo nella Serie-1 per essere partiti troppo tardi per effettuare il giro cronometrato. Il miglior tempo nella Serie-2 è stato realizzato dallo spagnolo Daniel Miron Lorente (#552 Team Driver/KR-Iame-Vega) in 53.463, davanti all’italiano Gioele Girardello (#574 Parolin Motorsport/Parolin-TM kart) a 0.183 e al messicano Santiago Diaz De La Vega (#512 BabyRace/Parolin-Iame). Nella Serie-1 a concludere il miglior giro è stato il romeno Gergo Buzas (#570 BRT/Alonso Kart-Iame-Vega) in 54.445.

15 Mag [0:33]

WSK Open Series a La Conca
Dominio di Berezkin tra gli Junior

La seconda e ultima prova della WSK Open Series al Circuito Internazionale La Conca ha decretato i campioni di questa importante serie internazionale giunta alla sua settima edizione, e anche in questa occasione, come nel primo appuntamento di Franciacorta, ha contato su un’ottima partecipazione dei maggiori team internazionali, con piloti provenienti da ben 38 nazioni.

In gara le due MINI Gr.3 e Under 10, oltre alle due nuove categorie federali monomarcia OK-NJ e OK-N che ormai hanno raggiunto un buon livello di partecipazione con griglie nutrite e partecipate, oltre alla più prestazionale KZ2 che ha compreso anche la Masters per piloti da 35 anni. Dopo le prove di qualificazione e le manches eliminatorie, è stata la fase conclusiva della giornata di sabato a indicare i maggiori candidati al successo, con le Prefinali e poi le avvincenti Finali che hanno eletto i vincitori dei titoli di categoria.

I vincitori delle Finali:
Achille Rea (MINI Gr.3 U10), Leonardo Gorski (MINI Gr.3), Ilia Berezkin (OK-NJ), Karol Pasiewicz (OK-N), Cristian Bertuca (KZ2), Alessio La Martina (KZ2 Masters).

I vincitori dei titoli di categoria:
Niccolò Perico (MINI Gr.3 U10), Stan Ratajski (MINI Gr.3), Ilia Berezkin (OK-NJ), Karol Pasiewicz (OK-N), Cristian Bertuca (KZ2), Davide Forè (KZ2 Masters).

LE PREFINALI
Nelle Prefinali sono stati confermati i valori espressi nelle manches, eccetto la rimonta vincente di Daniel Miron Lorente nella MINI Gr.3, e di Bati Ege Yildirim nella OK-NJ.
I vincitori delle Prefinali:
MINI Gr.3 U10 - Prefinale: Achille Rea (ITA) (#525 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex-Vega).
MINI Gr.3 - Prefinale: Daniel Miron Lorente (NLD) (#552 Team Driver/KR-Iame-Vega).
OK-NJ - Prefinale: Ilia Berezkin (#322 Monster K Factory Team/CRG-TM Kart-Vega).
OK-N - Prefinale: Bati Ege Yildirim (TUR) (#210 Modena Kart/Parolin-TM Kart-Vega).
KZ2 - Prefinale: Cristian Bertuca (#1 BirelART Racing/BirelART-TM Kart-LeCont)
KZ2 Masters - Prefinale: Davide Forè (ITA) (#102 GSR Team/BirelART-TM Kart-LeCont).

LE FINALI

MINI Gr.3 Under 10 - Perico campione
La MINI Gr.3 Under 10 ha visto prevalere l’italiano Achille Rea (#525 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex-Vega) in tutte le fasi dell’evento, dalla pole position in prova alla vittoria nelle manches e alla fase conclusiva, con un clamoroso successo in Prefinale e poi anche nella Finale, dove per il podio ha preceduto l’altro italiano Antonio Ianni (#546 CRG Racing Team/TGroup-TM Kart-Vega) e il portoghese Xavier Lazaro (#519 SM Racing/OTK-TM Kart). Il leader di classifica Niccolò Perico (#501 Energy Corse/Energy-TM Kart), dopo il successo di Franciacorta, questa volta si è dovuto accontentare del quarto posto, posizione che gli ha consentito comunque di assicurarsi il titolo di categoria.

MINI Gr.3 U10 - Finale
1° Achille Rea (ITA) 10 giri
2° Antonio Ianni (ITA) +0.576
3° Xavier Lazaro (PRT) +3.048
La classifica di campionato:
1° Niccolò Perico (ITA) punti 212
2° Achille Rea (ITA) punti 184
3° Xavier Lazaro (PRT) punti 120

MINI Gr.3 - A Ratajski il titolo
Incredibile epilogo della MINI Gr.3, dove l’americano Alessandro Truchot (#512 BabyRace/Parolin-Iame-Vega) si è visto sfuggire un titolo quasi certo per la sua leadership in classifica e per quanto aveva fatto vedere nelle manches. Ma a scombinare i piani di Truchot ci hanno pensato il sempre competitivo Leonardo Gorski (#521 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), autore di una gran rimonta in finale fino ad andare a conquistare la vittoria, e il francese Stan Ratajski, compagno di squadra di Truchot, che ha avuto l’abilità di guadagnare posizioni importanti, agevolato anche da una penalizzazione inflitta all’altro pilota targato BabyRace, il messicano Santiago Diaz De La Vega. Nella finale Gorski ha preceduto l’ucraino Oleksandr Legenkyi (#553 Team Driver/KR-Iame) e Stan Ratajski, ma quest’ultimo si è visto proiettato in testa alla classifica con due punti di vantaggio su Truchot.

MINI Gr.3 - Finale
1° Leonardo Gorski (POL) 10 giri
2° Oleksandr Legenkyi (UKR) +1.221
3° Stan Ratajski (FRA) +2.838
La classifica di campionato:
1° Stan Ratajski (FRA) punti 136
2° Alessandro Truchot (USA) punti 134
3° Oleksandr Legenkyi (UKR) punti 110

OK-N Junior - Dominio di Berezkin
Già vincitore della prima prova di Franciacorta, Ilia Berezkin (#322 Monster K Factory Team/CRG-TM Kart-Vega), nella foto Sportinphoto, si è confermato ai vertici della categoria mettendo a segno anche la seconda vittoria a La Conca, dopo essersi rivelato maggior protagonista anche in questo weekend. Ma in risalto si sono posti anche altri validi contendenti, come l’italiano Pietro Bagutti (#313 Gamoto/Tony Kart-TM Kart) ottimo secondo nella finale, e il brasiliano Neto Antonio Pizzonia (#328 Team Driver/KR-Iame), terzo sul podio di La Conca, e ambedue alle spalle di Berezkin anche nella classifica di campionato.

OK-NJ - Finale
1° Ilia Berezkin 16 giri
2° Pietro Bagutti (ITA) +4.605
3° Neto Antonio Pizzonia (BRA) +4.889
La classifica di campionato:
1° Ilia Berezkin punti 251
2° Pietro Bagutti (ITA) punti 119
3° Antonio Pizzonia (BRA) punti 117

OK-N - Sorprende Pasiewicz, fa sua la finale e il campionato
Grande sorpresa per l’esperto pilota polacco Karol Pasiewicz (#214 Novalux/Lenzokart-LKE-Vega), eccellente interprete della finale, condotta magistralmente e dominata fin sul traguardo. Alle spalle di Pasiewicz si è piazzato un ottimo Federico Rossi (#203 PRK/Tony Kart-TM Kart) e il valido ceco Jindrich Pesl (#247 Monster K Factory/CRG-TM Kart-Vega) protagonista in prova e nelle manches. Quarto il turco Bati Ege Yildirim (#210 Modena Kart/Parolin-TM Kart) vincitore della Prefinale.

OK-N - Finale
1° Karol Pasiewicz (POL) 20 giri
2° Federico Rossi (ITA) +1.500
3° Jindrich Pesl (CZE) +2.725
La classifica di campionato:
1° Karol Pasiewicz (POL) punti 139
2° Vasileios Apostolidis (GRC) punti 127
3° Nicolas Marchesi (ITA) punti 125

KZ2 - Trionfo di Bertuca
Alla fine è stato Cristian Bertuca (#1 BirelART Racing/BirelART-TM Kart-LeCont) a uscire vincente nella seconda prova della WSK Open Series e nel campionato dopo il secondo posto fatto registrare a Franciacorta. La performance del pilota italiano è stata notevole per tutto il weekend, ma soprattutto nella finale che ha dominato. Alle sua spalle si sono piazzati il francese Emilien Denner (#39 Sodikart/Sodi-TM Kart) e Maksim Orlov (#52 Modena Kart/Parolin-TM Kart), anche loro protagonisti per tutto il weekend, insieme al pilota romeno Daniel Vasile, valido compagno di squadra di Bertuca. Bertuca si aggiudica così anche il campionato davanti all’olandese Senna Van Walstijn (#11 Sodikart/Sodi-TM Kart) che aveva vinto la prima prova di Franciacorta.
Nella KZ2 Masters, vittoria nella finale di Alessio La Martina (#103 KR Motorsport/KR-Iame), nel campionato si impone Davide Forè (#102 GSR Team/BirelART-TM Kart).

KZ2 - Finale
1° Cristian Bertuca (ITA) 20 giri
2° Emilien Denner (FRA) +0.265
3° Maksim Orlov +0.566
KZ2 - La classifica di campionato:
1° Cristian Bertuca (ITA) punti 232
2° Senna Van Walstijn (NLD) punti 151
3° Emilien Denner (FRA) punti 120.
KZ2 Masters - La classifica di campionato:
1° Davide Forè (ITA) punti 234
2° Alessio La Martina (ITA) punti 179
3° Mirko Mizzoni (ITA) punti 122

10 Mag [22:58]

WSK Open Series a La Conca
Berezkin miglior Junior

Dopo le prove di qualificazione e le manches eliminatorie, sul Circuito Internazionale La Conca si conclude la WSK Open Series che ha definito i maggiori protagonisti di questa seconda e ultima tappa nelle categorie MINI, OKNJ, OKN, KZ2 e KZ2 Masters.

I leader provvisori
I piloti che hanno guadagnato il primato al termine delle manches sono stati: in KZ2 Daniel Vasile (#2 BirelART Racing/BirelART-TM Kart-LeCont), nella OK-N Jindrich Pesl (#247 Monster K Factory/CRG-TM Kart-Vega), in OK-N Junior Ilia Berezkin (#322 Monster K Factory Team/CRG-TM Kart-Vega), nella MINI Gr.3 Julian Frasnelli (#505 BabyRace/Parolin-Iame-Vega), nella MINI Gr.3 Under 10 Achille Rea (#525 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex-Vega). Ma saranno le prefinali di sabato mattina dalle ore 10:20 a definire le griglie di partenza delle finali che inizieranno alle ore 13:05.

KZ2 - Vasile il migliore dopo le manches
Maksim Orlov, Daniel Vasile e Emilien Denner sono rispettivamente i vincitori delle tre manches della KZ2, ma è il pilota romeno Daniel Vasile (#2 BirelART Racing/BirelART-TM Kart-LeCont) ad aver guadagnato la prima posizione in graduatoria, davanti al compagno di squadra, l’italiano Cristian Bertuca, e a Maksim Orlov (#52 Modena Kart/Parolin-TM Kart) che si era messo in evidenza anche in prova con il secondo tempo alle spalle di Vasile. Il francese Emilien Denner (#39 Sodikart/Sodi-TM Kart) è quarto per una sfortunata prima manche, davanti a Matteo Viganò (CL Racing Team/BirelART-TM Kart). Il leader di classifica l’olandese Senna Van Walstijn (#11 Sodikart/Sodi-TM Kart) ha accusato un ritiro che lo penalizza nelle posizioni di partenza della prefinale. Nella KZ2 Masters, due le vittorie per Mirko Mizzoni (#115 Italcorse/Italcorse-TM Kart), una per Davide Forè (#102 GSR Team/BirelART-TM Kart).

MINI Gr.3 Under 10 - En-plein di Rea
Nella Under 10 Achille Rea (#525 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex-Vega) realizza un clamoroso en-plein dopo il miglior tempo in prova con tre vittorie nelle tre manches della categoria. Singolare l’ordine d’arrivo identico nelle prime tre posizioni di ognuna delle tre manches, dopo Rea il secondo posto è andato sempre ad Antonio Ianni (#546 CRG Racing Team/TGroup-TM Kart), il terzo posto al leader di classifica Niccolò Perico (#501 Energy Corse/Energy-TM Kart). I tre giovani alfieri occupano ovviamente le prime tre posizioni della classifica generale delle manches.

MINI Gr.3 - Frasnelli fra i maggiori protagonisti
Balza al comando della classifica delle manches l’italiano Julian Frasnelli (#505 BabyRace/Parolin-Iame-Vega), vincitore della prima e della terza manche, inseguito dal compagno di squadra, il giovane messicano Santiago Diaz De La Vega autore della pole position in prova e della vittoria nella seconda manches. Terzo in graduatoria l’altro pilota di BabyRace, l’americano Alessandro Truchot, leader di classifica e in gran recupero dal 13° tempo in prova. Fra i più veloci anche il quarto pilota in gara con i colori di BabyRace, il francese Stan Ratajski, e il belga Henri Kumpen con Tony Kart Racing Team.

OK-N Junior - Berezkin conferma la sua leadership
Il leader di classifica Ilia Berezkin (#322 Monster K Factory Team/CRG-TM Kart-Vega), oltre ad aver realizzato la pole position in prova, a La Conca si conferma vincente anche in tutte e tre le manches. Ad inseguire il pilota di Monster K sono l’indonesiano Qarrar Firhand (#345 LA Motorsport/Parolin-TM Kart) e l’italiano Pietro Bagutti (#313 Gamoto/Tony Kart-TM Kart). Indietro invece l’altro italiano Valerio Viapiana (#326 Team Driver/KR-Iame), secondo tempo in prova ma con un ritiro nella prima manche mitigato da due buoni risultati nelle altre due manches. A pari merito con Bagutti è posizionato il messicano Sebastian Frigolet (#327 Team Driver/KR-Iame), quinta posizione per il compagno di team di Berezkin, il cinese Kingsley Zheng.

OK-N - Pesl avanti con due vittorie
In OK-N il ceco Jindrich Pesl (#247 Monster K Factory/CRG-TM Kart-Vega), dopo la pole position in prova, si aggiudica la prima posizione nella classifica delle manches grazie a due vittorie e un secondo posto. Ad inseguire è l’italiano Federico Rossi (#203 PRK/Tony Kart-TM Kart), mentre il vincitore della prima prova di Franciacorta, Nicolas Marchesi (#204 Team Driver/KR-Iame), accusa due ritiri che lo relegano nelle retrovie. Terza posizione per il polacco Karol Pasiewicz (#214 Novalux/Lenzokart-LKE), davanti al turco Bati Ege Yildirim (#210 Modena Kart/Parolin-TM Kart) e all’altro polacco Juliusz Ociepa (#216 Novalux/Lenzokart-LKE).

8 Apr [15:22]

WSK Open Series a Franciacorta
Tutti i risultati delle finali

La settima edizione della WSK Open Series si è aperta al Franciacorta Karting Track con una eccellente partecipazione di costruttori, team e piloti provenienti da ben 42 nazionalità, per un evento di karting internazionale di grande interesse sportivo ed agonistico. Oltre 250 i piloti in gara nelle categorie di questo appuntamento, dove oltre alla MINI e KZ2, si è aggiunta anche la KZ2 Masters per piloti da 35 anni, e con un’ottima affluenza le due nuove categorie federali OK-N Junior e OK-N al suo debutto di stagione nel calendario di WSK Promotion.

Dopo le 39 manches eliminatorie di venerdì e sabato, necessarie per determinare i finalisti di questa prima prova, la fase finale di domenica 7 aprile si è aperta con le Prefinali e a seguire le Finali di tutte le categorie. Al termine di una serie di appassionanti duelli fin sul traguardo, a ottenere le vittorie nelle Finali sono stati nella KZ2 Van Walstijn, nella KZ2 Masters Forè, nella OK-NJ Berezkin, nella OK-N Marchesi, nella MINI Gr.3 Truchot, nella MINI Gr.3 U10 Perico.

Le Prefinali
 
MINI Gr.3 U10 - Prefinale A: Niccolò Perico (ITA) (#501 Energy Corse/Energy-TM Kart-Vega).
MINI Gr.3 U10 - Prefinale B: Jean Poujol (FRA) (#510 BabyRace/Parolin-Iame-Vega).
MINI Gr.3 - Prefinale A: Alessandro Truchot (USA) (#512 BabyRace/Parolin-Iame-Vega).
MINI Gr.3 - Prefinale B: Henri Kumpen (BEL) (#522 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex-Vega).
OKNJ - Prefinale: Andrea Manni (MCO) (#306 Forza Racing/Exprit-TM Kart-Vega).
OKN - Prefinale A: Nicolas Marchesi (ITA) (#204 Team Driver/KR-Iame-Vega).
OKN - Prefinale B: Lamberto Ferrari (ITA) (FK Motorsport/IPK-Modena Engines-Vega).
KZ2 Masters - Prefinale: Davide Forè (ITA) (#102 GSR Team/BirelART-TM Kart-LeCont).
KZ2 - Prefinale A: Senna Van Walstijn (NLD) (#11 Sodikart/Sodi-TM Kart-LeCont).
KZ2 - Prefinale B: Viktor Gustavsson (SWE) (#25 CRG Racing Team/CRG-TM Kart-LeCont).

Le Finali

MINI Gr.3 Under 10 - Perico in volata
Una bella lotta per il successo ha contraddistinto la finale della MINI Gr.3 Under 10, con Niccolò Perico (#501 Energy Corse/Energy-TM Kart-Vega) vincitore dopo uno scambio di posizioni in una fase concitata della gara con lo scozzese Mason Robertson (#509 BabyRace/Parolin-Iame). Sul traguardo Perico, al successo anche nella Prefinale-A, vince la sfida in volata su Robertson che conclude in volata al secondo posto, mentre il terzo gradino del podio lo conquista l’altro pilota di BabyRace, l’italiano Lorenzo Di Pietrantonio. Le altre posizioni vanno agli italiani Davide Moscardi (#551 BirelART Racing/BirelART-Iame), Achille Rea (#525 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex) e Davide Di Filippo (#507 BabyRace/Parolin-Iame). Per un problema tecnico non ha preso il via il francese Jean Poujol (#510 BabyRace/Parolin-Iame) vincitore della Prefinale-B.
Finale MINI Gr.3 U10
1° Niccolò Perico (ITA) 10 giri
2° Mason Robertson (SCO) + 0.053
3° Lorenzo Di Pietrantonio (ITA) +0.185

MINI Gr.3 - Vittoria in Prefinale e Finale per Truchot
Dopo una sospensione per un incidente con conseguente bandiera rossa al quarto giro della Finale, è l’americano Alessandro Truchot (#512 BabyRace/Parolin-Iame-Vega), vincitore della Prefinale-A, a portarsi in testa e aggiudicarsi il primo posto. Nelle altre posizioni del podio ha la meglio l’indonesiano Oliveri Sini (#524 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), protagonista anche nelle manches, che si aggiudica la seconda posizione davanti a Mark Pilipenko (#506 BabyRace/Parolin-Iame). Quarto si piazza il belga Bruno Priam (#580 Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart), mentre Daniil Kutskov (#545 Team Driver/KR-Iame) guadagna il quinto posto dopo un bel recupero. Sesto è l’ucraino Nikita Botte (#562 Novalux/Lenzokart-LKE), di un soffio sul connazionale Oleksandr Legenkyi (#533 Team Driver/KR-Iame).
Finale MINI Gr.3
1° Alessandro Truchot (USA) 10 giri
2° Oliveri Sini (IDN) +0.456
3° Mark Pilipenko +1.044

OKNJ - Bella vittoria di Berezkin
E’ Ilia Berezkin (#322 Monster K/CRG-TM Kart-Vega) ad aggiudicarsi la finale dopo essersi proposto in testa al terzo giro superando il monegasco Andrea Manni (#306 Forza Racing/Exprit-TM Kart) che si era imposto al termine delle manches e la vittoria in Prefinale. Berezkin si è confermato però sempre molto veloce tagliando il traguardo con un buon margine davanti a Manni, mentre nella lotta per la terza posizione ha avuto la meglio il brasiliano Antonio Pizzonia (#328 Team Driver/KR-Iame) sul bulgaro Lyuboslav Ruykov (#336 Zanchi Motorsport/Tony Kart-TM Kart). In quinta posizione ha concluso l’australiano Sebastian Eskandari-Marandi (#Ward Racing/Tony Kart-Vortex) davanti all’italiano Pietro Bagutti (#313 Gamoto/Tony Kart-TM Kart).
Finale OKNJ
1° Ilia Berezkin 16 giri
2° Andrea Manni (MCO) +1.759
3° Antonio Pizzonia (BRA) +4.246

OK-N - Striscia vincente di Marchesi
In OK-N Nicolas Marchesi (#204 Team Driver/KR-Iame) ha completato la striscia vincente di vittorie nelle manches e in Prefinale-A. Il pilota italiano ha dominato anche la Finale concludendo la gara con un buon margine sullo svizzero Christian Canonica (#234 KGT Motorsport/Tony Kart-Vortex) che negli ultimi giri è riuscito a portarsi in seconda posizione. Il terzo gradino del podio è andato al greco Vasileios Apostolidis (#206 AKM Motorsport/KR-Iame) che ha avuto ragione dell’italiano Gino Rocchio (#223 Monster K Factory/CRG-TM Kart). Quinto in rimonta si è piazzato l’altro italiano Stefano Pedani (#219 Kalì Kart Racing/Kalì Kart-TM Kart) davanti al connazionale Nicholas Tomasella (#236 MLG Racing/Parolin-TM Kart).
Finale OKN
1° Nicolas Marchesi (ITA) 20 giri
2° Christian Canonica (ITA) +4.338
3° Vasileios Apostolidis (GRC) +5.014

KZ2 Masters - Forè su tutti
In KZ2 Masters, per piloti da 35 anni, spicca un nome su tutti, quello del plurititolato Davide Forè (#102 GSR Team/BirelART-TM Kart-LeCont), protagonista assoluto della categoria dalle prove di qualificazione, alle manches, e poi vincitore della Prefinale e della Finale. Alle spalle di Forè che in questa occasione ha gareggiato con il team greco GRS, si sono messi in luce soprattutto l’altro italiano Manuel Cozzaglio (#106 VZeta/BirelART-TM Kart) e il croato Kristijan Habulin (#112 TBKart Racing Team/TBKart-TM Kart) che nell’ordine si sono classificati al secondo e terzo posto. Fra i migliori anche i due italiani Alessio La Martina (#103 KR-TM Kart) e Antonio Piccioni (#108 TK Racing Kart/TK-TM Kart).
Finale KZ2 Masters
1° Davide Forè (ITA) 20 giri
2° Manuel Cozzaglio (ITA) +0.240
3° Kristijan Habulin (HRV) +0.299

KZ2 - Van Walstijn implacabile
Gli esaltanti duelli che hanno contraddistinto tutta la fase di qualificazione delle 15 manches e delle Prefinali, hanno infiammato anche la finale della KZ2, dove a spuntarla alla fine è stato un implacabile Senna Van Walstijn (#11 Sodikart/Sodi-TM Kart-LeCont). Il pilota olandese è riuscito a superare l’italiano Cristian Bertuca (#1 BirelART Racing/BirelART-TM Kart) dopo una partenza fulminea del pilota italiano che aveva condotto per la prima metà di gara. Passato in testa Van Walstijn ha mantenuto il comando senza problemi fin sul traguardo, seguito da Bertuca e dal compagno di squadra Giuseppe Palomba che è andato così a guadagnare la terza posizione del podio. L’estone Markus Kajak (#42 Maranello SRP/Maranello-TM Kart) si è confermato fra i più veloci concludendo in quarta posizione, davanti allo svedese Viktor Gustavsson (#25 CRG Racing Team/CRG-TM Kart) e a Jean Nomblot (#12 CPB Sport/Sodi-TM Kart). Hanno concluso nella top ten Francesco Celenta (#32 Tony Kart Racing Team/OTK-Vortex), Alessio Piccini (#55 Modena Kart/Parolin-TM Kart), Matteo Spirgel (#19 CPB Sport/Sodi-TM Kart) e Paolo De Conto (Parolin Motorsport/Parolin-TM Kart).
Finale KZ2
1° Senna Van Walstijn (NLD) 20 giri
2° Cristian Bertuca (ITA) +1.771
3° Giuseppe Palomba (ITA) +3.026

6 Apr [20:52]

WSK Open Series a Franciacorta
I risultati delle manche eliminatorie

Le manches eliminatorie della prima prova della WSK Open Series hanno definito i maggiori protagonisti di questo evento di karting internazionale organizzato e promosso da WSK Promotion, che sul circuito di Franciacorta Karting Track ha proposto un bel confronto fra i 251 piloti verificati di 42 nazionalità. In pista le categorie dalla più piccola MINI alla più potente KZ2, ambedue con una importante adesione, e le due nuove categorie federali OK-N e OK-N Junior, in forte ascesa di partecipazione anche con team e piloti stranieri.

KZ2 - Leader Van Walstijn
Sono state necessarie ben 15 manches per comporre la classifica delle manches della KZ2, caratterizzata da una serie incredibile di duelli per guadagnare la leadership fra gli 82 piloti presenti in questa categoria così competitiva. Tanti vincitori nelle manches e tanta combattività, il livello è mondiale. E’ l’olandese Senna Van Walstijn (#11 Sodikart/Sodi-TM Kart-LeCont) ad occupare la testa della classifica provvisoria, ma sono davvero molti a contendergli il successo. Quattro le vittorie del pilota olandese, due quelle dell’italiano Cristian Bertuca (#1 BirelART Racing/BirelART-TM Kart) che occupa la seconda posizione, una dell’estone Markus Kajak (#42 Maranello SRP/Maranello-TM Kart) terzo in graduatoria, una dell’olandese Marijn Kremers (#34 Tony Kart Racing Team/OTK-Vortex), una dell’italiano Giuseppe Palomba (#40 Sodikart/Sodi-TM Kart), due quelle dello svedese Viktor Gustavsson (#25 CRG Racing Team/CRG-TM Kart), due quelle del francese Tom Leuillet (#3 Tony Kart Racing Team/OTK-Vortex), due le vittorie dell’altro francese Emilien Denner (#39 Sodikart/Sodi-TM Kart).

KZ2 Masters - Forè domina la scena
Il debutto in una prova WSK della KZ2 Masters, riservata ai piloti da 35 anni, ha vissuto sul predominio incontrastato del plurititolato Davide Forè (#102 GSR Team/BirelART-TM Kart-LeCont). Il pilota italiano si è rivelato finora protagonista assoluto, fin dalle prove di qualificazione con la pole position e poi vincente in tutte e tre le manches. Fra i rivali, si sono distinti soprattutto l’altro italiano Manuel Cozzaglio (#106 VZeta/BirelART-TM Kart) e il croato Kristijan Habulin (#112 TBKart Racing Team/TBKart-TM Kart), seguiti da Alessio La Martina (#103 KR-TM Kart) e Antonio Piccioni (#108 TK Racing Kart/TK-TM Kart).

MINI Gr.3 Under 10 - Gran recupero di Perico
Niccolò Perico (#501 Energy Corse/Energy-TM kart-Vega), vincitore della recente WSK Super Master Series, recupera bene dalle prove di qualificazione della MINI Gr.3 Under 10, tanto che l’italiano si afferma in tutte e tre le sue manches. Ma sono stati diversi i protagonisti di questa categoria, la più giovane negli eventi WSK. In evidenza il connazionale Davide Di Filippo (#507 BabyRace/Parolin-Iame), vincitore dell’ultima manche, il portoghese Xavier Lazaro (#519 SM Racing/OTK-TM Kart), autore della pole position in prova, l’altro pilota di BabyRace Lorenzo Di Pietrantonio, e Achille Rea (#525 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex). Ha perso invece qualche posizione il francese Jean Poujol (#510 BabyRace/Parolin-Iame), brillante in prova.

MINI Gr.3 - Sorprende Pilipenko
Situazione come di consueto molto incerta nella MINI Gr.3, dove spicca non solo la prestazione del sorprendente Mark Pilipenko (#506 BabyRace/Parolin-Iame-Vega) con due vittorie, ma anche quella di protagonisti della categoria come lo spagnolo Daniel Miron Lorente (#552 Team Driver/KR-Iame) in recupero dalle prove, e dell’indonesiano Oliveri Sini (#524 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex). Fra i migliori anche lo svizzero Albert Tamm (#513 BabyRace/Parolin-Iame) e del suo compagno di squadra, l’autore della pole position, l’americano Alessandro Truchot, oltre al francese Stan Ratajski (#516 BabyRace/Parolin-Iame), l’ucraino Oleksandr Legenkyi (#533 Team Driver/KR-Iame) e il polacco Leonardo Gorski (#521 Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex). Una vittoria di manche anche per il greco Jason Kosmopoulos (#529 CRG Racing Team/TGroup-TM Kart).

OKNJ - Dominio di Manni
Nelle prove erano stati Pietro Bagutti (#313 Gamoto/Tony Kart-TM Kart-Vega) e Ilia Berezkin (#322 Monster K/CRG-TM Kart-Vega) a ingaggiare un duello sul filo del millesimo di secondo, ma nelle tre manches della OK-N Junior è stato il monegasco Andrea Manni (#306 Forza Racing/Exprit-TM Kart) a monopolizzare la prima posizione e balzare al comando. Pietro Bagutti, Valerio Viapiana (#326 Team Driver/KR-Iame) e Ilia Berezkin si sono inseriti alle spalle del monegasco, seguiti dall’americano Drew Walz, il compagno di squadra di Manni, e dal bulgaro Lyuboslav Ruykov (#336 Zanchi Motorsport/Tony Kart-TM Kart).

OKN - En-plein di Marchesi
In OK-N, allo svedese Fabian Stureson (#215 Novalux/Lenzokart-LKE) e allo svizzero Christian Canonica (#234 KGT Motorsport/Tony Kart-Vortex) che avevano guadagnato le due migliori posizioni in prova, si contrappone con successo l’italiano Nicolas Marchesi (#204 Team Driver/KR-Iame), nella foto Sportinhpoto, con l’en-plein di tre vittorie nelle sue tre manches. Christian Canonica si posiziona comunque nell’alta classifica, mentre Fabian Stureson perde qualche posizione. Bene il greco Vasileios Apostolidis (#206 AKM Motorsport/KR-Iame), il compagno di squadra di Sturensen, il polacco Juliusz Ociepa, e l’altro italiano Lamberto Ferrari (FK Motorsport/IPK-Modena Engines).

PrevPage 1 of 10Next

News

Karting
v

FirstPrevPage 1 of 2NextLast
FirstPrevPage 1 of 2NextLast
gdlracing