11 Set [18:40]

Londrina, gare
Rimonta vincente per Zonta

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Silvano Taormina

Il weekend di Londrina, rivelatosi particolarmente impegnativo per i protagonisti della Stock Car Brasil per via delle elevate temperature, ha portato alla ribalta Thiago Camilo e Ricardo Zonta, entrambi al loro secondo successo stagionale. Camilo, dopo la pole strappata in extremis a Daniel Serra nelle qualifiche del sabato, ha dominato gara 1 dallo spegnersi dei semafori fino alla bandiera a scacchi. Un successo importante in ottica campionato in quanto gli ha permesso di limare il distacco in classifica dal rivale di casa RCM che ha chiuso in seconda piazza. La sua gara, però non è stata delle più semplici.

Al via si è fatto sopravanzare da Felipe Fraga che gli scattava poco dietro, faticando non poco per riprendersi la posizione grazie un sapiente uso degli overboost. Il campione in carica nel finale non ha retto la pressione esercitata da Rubens Barrichello, perdendo il gradino più basso del podio a favore dell'ex- ferrarista. A chiudere la top-five un buon Valdeno Brito che ha preceduto Marcos Gomes mentre più indietro Antonio Pizzonia, grazie al decimo posto, si è assicurato la pole per la gara pomeridiana. La corsa è iniziata con un colpo di scena che ne ha influenzato il risultato.

Il vincitore di gara 1, Camilo, ha stallato al via innescando una carambola che ha coinvolto anche Serra, Ricardo Mauricio e Marcio Campos. Al restart Pizzonia ha mantenuto la testa mentre più indietro Atila Abreu e Gabriel Casagrande sgomitavano per la seconda posizione. L'ex-pilota della Williams, nonostante non usufruisse di nessun treno di gomme nuove, ha retto bene per buona parte della gara. Nel finale, però, è emerso Ricardo Zonta, risalito brillantemente dall'ottava fila grazie ad un ottima strategia che lo ha visto ritardare la sosta obbligatoria in cui ha montato un treno di pneumatici nuovi risparmiato nella prova precedente. Una strategia simile è valsa la piazza d'onore a Gomes, il quale nel finale non è riuscito ad insidiare Zonta che aveva a disposizone ben nove overboost in più.

Sul podio, il secondo in poche ore, è salito nuovamente Barrichello che a Londrina si è rivelato colui che è riuscito a collezionare il maggior numero di punti. Unico suo rimpianto, l'errore in qualifica che lo ha privato della prima fila. Pizzonia, in difficoltà con le coperture nel finale, non è riuscito ad andare oltre la quarta posizione chiudendo davanti a Casagrande e Abreu. Gara difficile per Felipe Fraga, tamponato poco dopo il pit-stop e costretto al ritiro. Con quattro weekend ancora da affrontare, ovvero un terzo di stagione, Serra continua a comandare una classifica relativamente corta che lascia ancora spazio a possibili stravolgimenti. Camilo, Abreu e Fraga rimangono al momento i suoi più vicini inseguitori.

Domenica 10 settembre, gara 1

1 - Thiago Camilo (Chevrolet Cruze) - Ipiranga - 33 giri 41'45''042
2 - Daniel Serra (Chevrolet Cruze) - RCM - 2''864
3 - Rubens Barrichello (Chevrolet Cruze) - Full Time - 3''137
4 - Felipe Fraga (Chevrolet Cruze) - ProGP - 5''034
5 - Valdeno Brito (Chevrolet Cruze) - Eisenbahn - 8''263
6 - Marcos Gomes (Chevrolet Cruze) - Cimed - 12''889
7 - Caca Bueno (Chevrolet Cruze) - Cimed - 18''166
8 - Atila Abreu (Chevrolet Cruze) - TMG - 19''765
9 - Gabriel Casagrande (Chevrolet Cruze) - Vogel - 21''129
10 - Antonio Pizzonia (Chevrolet Cruze) - RX Mattheis - 22''526
11 - Diego Nunes (Chevrolet Cruze) - Bassani - 24''542
12 - Max Wilson (Chevrolet Cruze) - Eurofarma RC - 27''605
13 - Ricardo Maurício (Chevrolet Cruze) - Eurofarma RC - 30''312
14 - Sergio Jimenez (Chevrolet Cruze) - Hot Car - 32''775
15 - Rafael Suzuki (Chevrolet Cruze) - Cavaleiro - 37''182
16 - Ricardo Zonta (Chevrolet Cruze) - TMG - 40''979
17 - Marcio Campos (Chevrolet Cruze) - Blau - 41''794
18 - Cesar Ramos (Chevrolet Cruze) - Blau - 50''688
19 - Alberto Valerio (Chevrolet Cruze) - Bassani - 57''706
20 - Allam Khodair (Chevrolet Cruze) - Full Time - 1'13''423
21 - Galid Osman (Chevrolet Cruze) - Ipiranga - 1 giro
22 - Vitor Genz (Chevrolet Cruze) - Eisenbahn - 1 giro
23 - Guilherme Salas (Chevrolet Cruze) - Vogel - 2 giri
24 - Denis Navarro (Chevrolet Cruze) - ProGP - 2 giri
25 - Felipe Lapenna (Chevrolet Cruze) - Cavaleiro - 4 giri
26 - Julio Campos (Chevrolet Cruze) - RX Mattheis - 5 giri
27 - Lucas Foresti (Chevrolet Cruze) - FTA - 5 giri

Giro più veloce: Rubens Barrichello 1'12''186

Ritirati
26° giro - Bia Figuiredo
10° giro - Christiano Tuka Rocha
7° giro - Gustavo Lima

Domenica 10 settembre, gara 2

1 - Ricardo Zonta (Chevrolet Cruze) - TMG - 30 giri 41'57''567
2 - Marcos Gomes (Chevrolet Cruze) - Cimed - 2''179
3 - Rubens Barrichello (Chevrolet Cruze) - Full Time - 3''066
4 - Antonio Pizzonia (Chevrolet Cruze) - RX Mattheis - 5''364
5 - Gabriel Casagrande (Chevrolet Cruze) - Vogel - 5''620
6 - Atila Abreu (Chevrolet Cruze) - TMG - 9''549
7 - Valdeno Brito (Chevrolet Cruze) - Eisenbahn - 11''969
8 - Sergio Jimenez (Chevrolet Cruze) - Hot Car - 12''339
9 - Allam Khodair (Chevrolet Cruze) - Full Time - 14''855
10 - Caca Bueno (Chevrolet Cruze) - Cimed - 15''112
11 - Rafael Suzuki (Chevrolet Cruze) - Cavaleiro - 15''323
12 - Alberto Valerio (Chevrolet Cruze) - Bassani - 18''354
13 - Guilherme Salas (Chevrolet Cruze) - Vogel - 20''07
14 - Gustavo Lima (Chevrolet Cruze) - Hot Car - 20''448
15 - Christiano Tuka Rocha (Chevrolet Cruze) - RCM - 22''602
16 - Diego Nunes (Chevrolet Cruze) - Bassani - 26''401
17 - Cesar Ramos (Chevrolet Cruze) - Blau - 4 giri

Giro più veloce: Julio Campos 1'21''150

Ritirati
22° giro - Galid Osman
19° giro - Denis Navarro
19° giro - Felipe Fraga
18° giro - Felipe Lapenna
15° giro - Julio Camps
13° giro - Bia Figuiredo
12° giro - Max Wilson
4° giro - Lucas Foresti
1° giro - Daniel Serra
1° giro - Thiago Camilo
1° giro - Ricardo Mauricio
1° giro - Marcio Campos

Squalificato
Vitor Genz

Il campionato
1.Serra 235; 2.Camilo 222; 3.Abreu 190; 4.Fraga 174; 5.Bueno 166; 6.Barrichello 164; 7.Wilson 156; 8.Gomes 143; 9.Mauricio 139; 10.Casagrande 123.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone