Rally

WRC 2022: al via la rivoluzione ibrida
Chi sarà il successore di Ogier?

Michele Montesano Quello che si appresta a partire non sarà il solito Rally di Montecarlo, bensì l’inizio della nuova era p...

Leggi »
formula 1

Gomme da 18 pollici in Formula 1,
la grande sfida del 150° anno Pirelli

Nasce come anno importante, il 2022 della Pirelli. È il 150esimo di attività dell'azienda, con numerose novità in ambito ...

Leggi »
World Endurance

Test ad Alcaniz per la Peugeot 9X8
Il team salterà la 1000 Miglia di Sebring

Michele Montesano Continua senza sosta la tabella di marcia per il ritorno nel FIA WEC da parte di Peugeot Sport. Il team s...

Leggi »
altre

Adria sotto sequestro
Buco di 53 milioni di euro

Il paddock dell'area karting era strapieno, come sempre quando si è alla vigilia del primo evento internazionale organizz...

Leggi »
formula 1

La F1 pensa all'obbligo vaccinale:
non ci saranno casi simil Djokovic

Il caso di Novak Djokovic ha dominato la scena del dibattito internazionale, non solo sportivo. Il tennista serbo, numero 1 a...

Leggi »
Rally

Oreca obiettivo Dakar 2023 con l’ibrido
Allo studio anche un motore a idrogeno

Michele Montesano La quarantaquattresima edizione della Dakar è appena andata in archivio, ma Oreca punta lo sguardo già al...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
6 Gen [10:50]

Mariotto: “Monolite pronta
a schierare tre vetture nel 2022”

Mattia Tremolada - Dutch Photo Agency

Dopo i titoli conquistati nei campionati 2017 (Drexler F3 Cup), 2018 (FIA CEZ F3) e 2019 (F3 Austria), Monolite Racing si è affacciata in punta di piedi nella Formula Regional by Alpine, uno dei campionati più competitivi presenti in Europa. Subito il team diretto da Rudi Mariotto ha espresso un ottimo potenziale, con il giovane Pietro Delli Guanti, vincitore di una gara nella Formula 4 Italia 2020, che si è subito trovato a proprio agio con l’ingegner Fabio Zilio, che ha preso le redini del reparto tecnico di Monolite dopo una brillante carriera in monoposto in cui ha portato al successo squadre del calibro di Prema e Bhaitech.

Nella seconda parte di stagione la squadra tricolore ha raccolto i frutti del duro lavoro di sviluppo svolto nella prima metà dell’anno, centrando la zona punti in quattro occasioni e con due piloti diversi, a riprova della bontà del pacchetto tecnico di Monolite. Risultati che non sono certo passati inosservati agli occhi degli addetti ai lavori, specialmente considerando l’alto livello di piloti e squadre presenti.



“Siamo in dirittura d’arrivo per firmare con un pilota molto veloce che farà da punto di riferimento in seno alla squadra - ha affermato Mariotto ai nostri microfoni - Possiamo inoltre contare anche sui dati raccolti nella passata stagione e sul grande lavoro di sviluppo del set-up della monoposto che hanno svolto Delli Guanti e Zilio. Informazioni che torneranno molto utili nel 2022 dal momento che il calendario è molto simile a quello del 2021, con il solo ingresso di Budapest al posto di Valencia.”

Nell’intervista dello scorso luglio ci avevi confidato che l’obiettivo per il 2022 era di schierare tre auto, ci confermi questa volontà?
“Sì, dopo una prima stagione di assestamento, in cui abbiamo disputato tutti gli appuntamenti con due monoposto, volgiamo continuare a crescere. Abbiamo già acquistato una nuova vettura che arriverà in officina all’inizio di febbraio. Come parte di questa espansione abbiamo rinforzato il personale con diversi uomini dalla grande esperienza nei maggiori campionati europei di monoposto. Abbiamo un pacchetto davvero competitivo, come già dimostrato ampiamente nel 2021”.

31 Dic [18:53]

Anteprima - DR Formula out
Entra l'irlandese Donegan Racing

Massimo Costa

Ci sarà un team italiano in meno nel campionato di Formula Regional European by Alpine 2022? Italiaracing ha saputo che DR Formula, la squadra di Danilo Rossi, ha dato forfait cedendo le proprie monoposto a una struttura completamente inedita nel panorama del motorsport internazionale: il Donegan Racing. Ancora non vi è nulla di ufficiale, ma tutto lascia pensare che si stia procedendo in tale direzione.

Ma andiamo con ordine. DR Formula era entrata nella serie Alpine dopo aver disputato due buone stagioni nella Regional "italiana" mettendosi in luce nel 2019 con Igor Fraga e Raul Guzman (seconda nella classifica a squadre) e nel 2020 con Ian Rodriguez ed Emidio Pesce (quarta tra i team).

L'unione tra il campionato Eurocup Renault e la Regional targata Aci Sport per il 2021, ha visto DR Formula presentarsi ai test pre campionato con tre piloti: Gabriel Bortoleto, Brad Benavides e il confermato Pesce. Il brasiliano Bortoleto ha lasciato la squadra italiana prima dell'avvio stagionale accasandosi da FA Racing, Benavides ha mollato dopo cinque dei dieci appuntamenti in calendario. E' così rimasto il solo Pesce e, stranamente, DR non è mai riuscita a riempire i sedili vacanti.

A fine campionato, DR aveva annunciato la partecipazione alla stagione 2022, ma intanto si era messa in vendita. Sembrava a buon punto la trattativa con CAP Racing, la formazione francese dell'ex pilota F1 Charles Pic che si è vista anche ai test ufficiali di Montmelò a novembre, ma con sorpresa tutto è saltato. E così, per il secondo anno consecutivo, CAP nonostante disponga delle monoposto Tatuus per la Regional, è rimasta fuori dalla categoria.



Nel mercato ha quindi fatto irruzione Keith Donegan, nella foto sopra, inviando offerte di acquisto ad alcuni team del campionato. Ma chi è Keith Donegan? Irlandese di Dublino, oggi 24enne, nel 2017 ha partecipato al Formula Ford Festival di Brands Hatch e l'anno seguente ha corso nella americana USF2000 con il team Armsup piazzandosi nono. A quanto si sa, era inattivo dal 2013 quando aveva corso nel Ginetta Junior inglese risultando vice campione. Dopo quella stagione in USA, di Donegan si sono perse nuovamente le tracce, fino a poche settimane fa.

Donegan nel mese di dicembre ha sostenuto un breve test con la Tatuus Regional di DR Formula sul circuito di Cremona, e non si capisce se intenderà gareggiare nel campionato Alpine (ma pensiamo sia difficile in quanto il prossimo 12 marzo compirà 25 anni) oppure gestirà la squadra. Di sicuro avere la base della factory in Irlanda sarà assai complicato e da voci di corridoio, Donegan sta cercando un partner in Europa. Ricordiamo che DR Formula si appoggiava a RP Motorsport per la gestione tecnica.

Ora non resta che aspettare la conferma di ciò che vi abbiamo raccontato e capire come il Donegan Racing intenderà cimentarsi in uno dei campionati più di alto livello in Europa.

10 Dic [18:47]

Prema sugli scudi a Le Castellet
Bene G4 Racing e Trident

Mattia Tremolada

S‍econda giornata di test per i nove team di Formula Regional che hanno deciso di dividersi tra Montmelò e Le Castellet. Piloti e squadre tricolori sono apparsi decisamente in palla, con il miglior tempo di Francesco Pizzi sulla pista catalana nella giornata di ieri, mentre quest'oggi è toccato a Prema e Trident mettersi in mostra nel sud della Francia. A far segnare il miglior tempo sul circuito intitolato alla memoria di Paul Ricard è stato Dino Beganovic, che prosegue il proprio legame con il team Prema. Il pilota svedese ha fermato i cronometri in 1'57"3, precedendo Maceo Capietto di G4 Racing.

Alla prima presa di contatto con la monoposto della squadra svizzera, il figlio di Guillaume, che ironia della sorte è direttore tecnico in Prema, è subito risultato molto rapido, portandosi in piazza d'onore. Terzo tempo per un buon Leonardo Fornaroli di Trident, che come Capietto ha chiuso in 1'57"9. Solo Beganovic è riuscito realmente a fare la differenza, dal momento che il resto dello schieramento è molto compatto, con anche Kas Haverkort di VAR quarto in 1'57"9.

La squadra olandese era impegnata a Le Castellet anche con le proprio monoposto di Euroformula, schierate anche da Motopark. Ottava e nona piazza per Pietro Delli Guanti, nella foto di apertura, e Francesco Braschi, che insieme a Fornaroli hanno completato lo schieramento tutto tricolore di Trident. I due piloti italiani hanno chiuso nella morsa delle altre due monoposto di Prema di Paul Aron e Sebastian Montoya. 



Sono proseguiti anche i test a Montmelò, dove erano invece impegnate quattro squadre, ovvero R-Ace, Arden, MP Motorsport e FA Racing. Nel team olandese l'unica novità, con Abbi Pulling che ha rilevato il sedile di Nerea Martì. Le due protagoniste della W Series avevano già preso parte a due giornate di prove a Le Castellet con FA Racing. Il miglior tempo di giornata è andato a Lorenzo Fluxa (R-Ace). Francesco Pizzi (Arden), nella foto sopra, è infatti stato rallentato da un altro problema al motore in mattinata, facendo comunque segnare il miglior tempo nella prima sessione del pomeriggio, che si è però rivelata più lenta rispetto al mattino.

9 Dic [19:41]

Proseguono i test di F.Regional
Pizzi al vertice a Montmelò

Mattia Tremolada - Dutch Photo Agency 

Ultime due settimane di test per i team iscritti al campionato 2022 di Formula Regional by Alpine, prima della pausa forzata che inizierà il 19 dicembre. Da quel momento, infatti, le squadre potranno partecipare solamente ai test collettivi ufficiali, mentre le prove private saranno bandite. Nove team si sono quindi divisi sui circuiti di Le Castellet e Montmelò, dove affronteranno due giornate di prove il 9 e 10 dicembre.

Sul tracciato spagnolo è stato Francesco Pizzi a far segnare il miglior tempo di giornata con il team Arden, fermando i cronometri in 1'40"689.. Il 17enne di Frascati si è subito trovato molto bene con la squadra inglese, chiudendo al vertice entrambi i turni della mattinata. Nel pomeriggio un problema al propulsore della sua monoposto lo ha costretto a lungo ai box, ma il suo riferimento è rimasto imbattuto. Solo Lorenzo Fluxa, schierato da R-Ace, è riuscito ad avvicinarsi nel turno finale in 1’40”792.

In totale a Montmelò sono scese in pista 13 monoposto, di cui 3 GP3 del team Jenzer, affidate a Kaylen Frederick, Isack Hadjar e William Alatalo, e 10 di F.Regional. Accanto a Pizzi in Arden erano presenti Eduardo Barrichello e Noel Leon, campione della F4 USA nel 2021. In R-Ace, oltre a Fluxa c’era Lena Buhler, la più veloce delle tre ragazze presenti davanti a Nerea Martì e Emely De Heus, entrambe schierate da MP Motorsport. Con la squadra olandese erano presenti anche Nico Baptiste, Victor Bernier e Sami Meguetounif.

Grande attività anche a Le Castellet, dove erano presenti Prema, Trident, KIC, VAR e G4. Prema ha schierato la stessa line-up vista nei test collettivi del mese scorso, con gli esperti Paul Aron e Dino Beganovic accompagnati dal rookie Sebastian Montoya, mentre Trident ha portato un trittico tutto tricolore con Francesco Braschi, Pietro Delli Guanti e Leonardo Fornaroli. Con VAR Laursen Vah Houpen, Kas Haverkort e Levente Revesz. Con KIC si è visto Kirill Smal, con G4 Axel Gnos e Maceo Capietto.

PrevPage 1 of 10Next

News

Regional by Alpine
v

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone