World Endurance

Imola – Qualifica
Pole di Fuoco nella tripletta Ferrari

Da Imola - Michele Montesano La Ferrari ha infiammato Imola. Nelle qualifiche del FIA WEC il Cavallino Rampante ha monopolizz...

Leggi »
Rally

Rally di Croazia – 2° giorno
Neuville respinge gli attacchi di Evans

Michele Montesano Definito “The asphalt challenge” quello della Croazia si è rivelato, finora, il rally più combattuto della ...

Leggi »
formula 1

Shanghai - Qualifica
Dominio Red Bull, Verstappen in pole

La gara Sprint aveva lasciato intuire che la qualifica per il Gran Premio sarebbe stata a senso unico, quello della Red Bull-...

Leggi »
formula 1

Alonso, inutile penalità
per il contatto con Sainz

Avevamo scritto nel precedente articolo riferito alla gara Sprint, che i commissari sportivi non erano intervenuti per dirime...

Leggi »
World Endurance

Peugeot debutta con la nuova 9X8 LMH
Jansonne: “La pista ci darà il verdetto”

Da Imola - Michele Montesano Peugeot è legata a un doppio filo con l’Italia nel FIA WEC. Se a Monza, quasi due anni fa, la C...

Leggi »
formula 1

Shanghai - Gara Sprint
Verstappen di rimonta, poi Hamilton
Bagarre tra Sainz e Leclerc

E alla fine vince sempre lui. Max Verstappen, da quarto a primo nella prima gara Sprint del 2024. Pista asciutta ed ecco che ...

Leggi »
PrevPage 1 of 2Next
20 Apr [23:26]

San Paolo, gara 2
Trappa fa lo scherzetto ai brasiliani

Davide Attanasio

Genaro Trappa, detto Gino, primo partecipante non brasiliano "a tempo pieno" nella storia della categoria (Francisco Soldavini nel 2022 e Carl Bennett nel 2023 non hanno disputato l'intera annata), è diventato il primo vincitore straniero della giovane storia di questo campionato, giunto alla sua quarantunesima gara. Lo ha fatto superando Ciro Sobral al via e tenendo la leadership della corsa senza troppi patemi nella seconda gara di San Paolo. Dal canto suo, Sobral ha pagato un via non brillante - così come nella gara corta, quella con l'inversione di griglia dei primi otto di gara 1, di Mogi Guaçu (dove partiva sempre dalla prima posizione) - scivolando al terzo posto prima di perdere altre piazze con il passare dei giri.

Secondo è quindi terminato Matheus Comparatto, protagonista di un ottimo abbrivio dalla quinta posizione per poi difendersi con le unghie e con i denti dalle ambizioni di Grotta, buon terzo al traguardo. Con questo risultato Comparatto si è portato in testa alla classifica per la prima volta nel 2024, ma non sarebbe stato così se Rafaela Ferreira avesse terminato la corsa senza penalità, e però alla diciannovenne di TMG sono stati comminati cinque secondi per una collisione con Ethan Nobels nelle "esse" di Senna, e così da quinta è scivolata settima, con la magra consolazione di aver ottenuto il punticino del giro veloce.

La gara ha vissuto la sua prima fase di rilievo - partenza esclusa - in una delle tante battaglie che hanno coinvolto la Ferreira stessa, in questo caso con Lucca Zucchini: i due si sono toccati nel terzo giro, Lucca si è girato ed è andato a baciare le barriere di curva 3, terminando mestamente la sua gara. A seguito di ciò la safety car, immancabilmente, si è data da fare per un paio di giri, prima di passare la palla ai piloti, che hanno risposto presenti con sorpassi e controsorpassi. Segnaliamo, tra le tante mosse, un sorpasso di Nobels su Sobral nella zona tortuosa e ondulata del tracciato; Ethan si è contraddistinto, ancora una volta, per tenacia e forza di volontà. 

All'ultimo giro, da rimarcare un contatto tra João Pedro Souza e Guilherme Favarete, con quest'ultimo che non è riuscito a concludere nessuna delle due corse fin qui disputate a Interlagos, non che Souza se la stia passando meglio. I due sono senza dubbio, almeno fino a questo momento, i piloti meno brillanti del campionato. Per dovere di cronaca, anche Lucca Zucchini è stato vittima di una penalizzazione da parte del collegio dei commissari: come nel caso della Ferreira la pena è stata di cinque secondi, per una collisione con Filippo Fiorentino.

Infine, un ultimo commento sul vincitore di gara 1, che con scaltrezza si è fatto strada dall'ottava posizione fino alla quarta senza sbagliare una virgola (o quasi): non possiamo dire che sia partito con il piede sbagliato.

Sabato 20 aprile 2024, gara 2

1 - Genaro Trappa - Bassani - 13 giri in 22'47"625
2 - Matheus Comparatto - Bassani - 1"280
3 - Rogério Grotta - Cavaleiro - 1"387
4 - Filippo Fiorentino - TMG - 2"134
5 - Ethan Nobels - Cavaleiro - 3"396
6 - Ciro Sobral - TMG - 4"258
7 - Rafaela Ferreira - TMG - 7"689 *
8 - Cecília Rabelo - Bassani - 11"368
9 - João Pedro Souza - Cavaleiro - 17"047
10 - Guilherme Favarete - TMG - +1 giro

Ritirati
Lucca Zucchini *

* 5" di penalità

Il campionato
1.Comparatto 62 punti; 2.Ferreira 59; 3.Nobels, Grotta 42; 5.Zucchini 41; 6.Cho 40; 7.Trappa 36; 8.Sobral 34; 9.Fiorentino 33; 10.Rabelo 21; 11.Souza 9; 12.Favarete 8.

20 Apr [15:41]

San Paolo, gara 1
Fiorentino, battesimo vincente

Davide Attanasio

E, dopo diciotto giri che definire al cardiopalma è poco, Filippo Fiorentino, al debutto nella categoria, alza le mani al cielo al termine di una battaglia bellissima con Rafaela Ferreira, seconda di un'incollatura. Fiorentino, sei gare all'attivo l'anno scorso in F4 spagnola, ha preso il posto di Álvaro Cho e lo ha sostituito, almeno in questa prima corsa, come meglio non poteva.

Partito terzo, il classe 2008 ha sopravanzato all'istante il tandem Ferreira-Comparatto in prima fila, portandosi in testa sin dalla prima curva, ma ha subito dovuto rallentare (e insieme a lui tutti gli altri) perché nelle retrovie Guilherme Favarete e João Pedro Souza hanno stallato, con quest'ultimo che è riuscito a ripartire, differentemente da Favarete che restava piantato, costringendo la direzione corse a far uscire la safety car.

La vettura di sicurezza è rimasta in pista un solo giro prima della seconda bandiera verde, e però sarà nuovamente protagonista dalla tornata successiva, complice una collisione tra Souza - questa volta obbligato a scendere dalla sua Tatuus F4-T421 - e Cecília Rabelo. 

Dopo le vicissitudini sopra menzionate, la SC rimarrà fermai ai box, con nove piloti ancora in gara pronti a darsi battaglia. La gara si è suddivisa in tre sezioni: la prima, che vedeva Fiorentino e Ferreira battagliare per la vittoria, la seconda che si contraddistingueva in una lotta per il podio tra Zucchini - autore di un ottimo spunto nonché di un sorpasso deciso su Comparatto - lo stesso Comparatto ed Ethan Nobels, e la terza che ha visto Rogério Grotta comandare su Trappa, Sobral e Rabelo. 

In testa, Fiorentino ha registrato due giri veloci di fila, ma Ferreira non ha mollato facendo segnare a sua volta la tornata più rapida nell'ottavo passaggio, che si rivelerà poi la più veloce in assoluto. La ragazza di Criciúma si è fatta vedere per due volte tra l'undicesimo e il dodicesimo giro, con Fiorentino che ha coperto bene tutte le possibili incursioni dell'avversaria, prima del fantomatico "tutto per tutto" nel finale.

Il quindicenne brasiliano ha concesso solo l'esterno, e in volata ha potuto finalmente festeggiare. Completava il podio Zucchini, che dopo una qualifica opaca si è riscattato con grandi meriti, a differenza di Comparatto - quarto - che ha vissuto un sabato mattina (in Brasile) piuttosto incolore. Quinto e miglior rookie la sempre costante (non fosse per gara 3 a Mogi Guaçu) Nobels, davanti a chi ha guadagnato più posizioni - cinque - Grotta, sesto. Chiudono la classifica dei piloti a pieni giri Sobral e Rabelo, in una gara che ha registrato distacchi molto più contenuti del solito tra la testa e la coda.

Sabato 20 aprile 2024, gara 1


1 - Filippo Fiorentino - TMG - 18 giri in 32'51"846
2 - Rafaela Ferreira - TMG - 0"308
3 - Lucca Zucchini - Cavaleiro - 2"579
4 - Matheus Comparatto  - Bassani - 2"934
5 - Ethan Nobels - Cavaleiro - 6"539
6 - Rogério Grotta - Cavaleiro - 12"254
7- Genaro Trappa - Bassani - 14"064
8 - Ciro Sobral - TMG - 14"962
9 - Cecília Rabelo - Bassani - 15"631

Ritirati
Guilherme Favarete
João Pedro Souza

Il campionato
1.Ferreira 54 punti; 2.Comparatto 50; 3.Zucchini 41; 4.Cho 40; 5.Nobels 36; 6.Grotta 32; 7.Sobral 30; 8.Fiorentino 25; 9.Trappa 21; 10.Rabelo 20; 11. Souza 9; 12.Favarete 8.

19 Apr [23:10]

San Paolo, qualifica
Rafaela Ferreira regina del sabato

Davide Attanasio

Si era imposta nella seconda sessione di libere, si è ripetuta quando contava: è Rafaela Ferreira show a Interlagos, in quella che per la F4 brasiliana è la prima di tre visite sul noto autodromo paulista. La diciannovenne brasiliana, che gli anni li ha compiuti ieri, come si suol dire, si è fatta il regalo più bello, e non solo scatterà davanti a tutti in gara 3, ma lo farà anche in gara 1, visto che il suo secondo miglior crono è il più veloce tra tutti.

Questione di millesimi, perché Ferreira è davanti a Matheus Comparatto (Bassani) per, rispettivamente, ventuno (miglior tempo) e un millesimo (secondo miglior tempo), e l'assenza di Alvaro Cho, leader del campionato che aveva in programma la partecipazione al solo primo evento, sostituito da Filippo Fiorentino (TMG), è un'occasione da non perdere per il secondo e la terza in classifica.

Fiorentino, quindicenne proprio di San Paolo, è alla sua prima esperienza nella F4 brasiliana, ma è presente in Europa dove con Cram ha già gareggiato negli ultimi due appuntamenti della F4 spagnola 2023. Fiorentino si è tolto il lusso di guidare il gruppo nella prima sessione di libere, oltre che di finire terzo nelle qualifiche odierne, a meno di un decimo dalla vetta. Quarto è Ciro Sobral, primo dei cosiddetti rookie, davanti ad altri due "deb": Genaro Trappa ed Aurelia Nobels, nell'ordine quinto e sesto. 

Settimo è Lucca Zucchini, che rookie non è: non la migliore qualifica per chi ha ambizioni ben diverse da un piazzamento nella pancia del gruppo, visto che i partecipanti, come a Mogi Guaçu, sono undici. Di questi, nella sessione odierna i primi dieci sono racchiusi in nove decimi, con la sola eccezione costituita da Rogério Grotta (Cavaleiro), a più di un secondo. 

Gara 1 vedrà quindi così composto lo schieramento: Ferreira, Comparatto, Fiorentino, Trappa, Nobels, Zucchini, Sobral, Souza, Favarete, Rabelo e Grotta. Con i due punti ottenuti oggi, Cecilia Rabelo resta terza in classifica, riducendo il distacco su Comparatto - secondo a due punti dall'assente Cho - a una sola lunghezza.

Venerdì 19 aprile 2024, qualifica

1 - Rafaela Ferreira - TMG - 1'36"954
2 - Matheus Comparatto - Bassani - 1'36"975
3 - Filippo Fiorentino - TMG - 1'37"053
4 - Ciro Sobral - TMG - 1'37"373
5 - Genaro Trappa - Bassani - 1'37"397
6 - Ethan Nobels - Cavaleiro - 1'37"405
7 - Lucca Zucchini - Cavaleiro - 1'37"486
8 - Guilherme Favarete - TMG - 1'37"614
9 - João Pedro Souza - Cavaleiro - 1'37"719
10 - Cecília Rabelo - Bassani - 1'37"863
11 - Rogério Grotta - Cavaleiro - 1'38"163

24 Mar [15:09]

Mogi Guaçu, gara 3
Comparatto si riscatta

Davide Attanasio

Nella uggiosa domenica dell'autodromo di Velocitta in Mogi Guaçu, Matheus Comparatto (Bassani) non sbaglia e vince la sua prima gara dell'anno, limitando i danni in quello che sembrava un fine settimana complicato. Il pilota di San Paolo, vicecampione nel 2023, è alla sua quinta vittoria nella categoria, e ha regolato Rafaela Ferreira, ottima seconda, e un riscattato Gino Trappa, terzo, nonché primo tra i rookie, ai suoi primi punti dell'anno dopo due prestazioni difficili, nonostante stesse per perdere tutto quando ha sventato un testacoda ormai annunciato.

Che Comparatto si trovasse bene sulla pioggia non è una sorpresa, visto che si era imposto nell'unica sessione di libere (la prima) con pista bagnata, mentre non si poteva ipotizzare lo stesso per Ciro Sobral, il quale nella stessa sessione era stato il movente dell'unica bandiera rossa del weekend; il rookie nativo dello stato del Maranhão non ha commesso nemmeno una sbavatura e ha approfittato delle sventure altrui per conquistare una splendida quinta posizione. Sarà da tenere d'occhio vista la crescita avuta nell'arco di soli tre giorni. Tra Trappa e Sobral si staziona Grotta, in lotta per il podio, ma mai dotato dello spunto necessario per ottenerlo.

Sesto è João Pedro Souza, settimo è Guilherme Favarete, i quali non hanno brillato per velocità, ma per concretezza, avendo la meglio di un fallosissimo Zucchini - per due volte in testacoda, compreso quello del primo giro (non c'è stato giro di formazione) che lo ha fatto retrocedere (da secondo) nei bassifondi della graduatoria - di una non brillante Cecília Rabelo - anche lei autrice di un testacoda - e di uno sfortunatissimo Álvaro Cho. Il leader del campionato si è dovuto infatti fermare ai box per due volte, complice un problema sul lato destro della pancia occorso alla sua Tatuus F4-T421 gestita da TMG, e da ultimo (doppiato) ha dimostrato ancora una volta di essere il più veloce in pista: il giro veloce ottenuto ne è la conferma.

Chi ha infine sprecato una ghiottissima occasione è Ethan Nobels: il vincitore di gara 2 si è girato in procinto di passare Rafaela Ferreira per la piazza d'onore, facendo entrare la safety car in pista per la seconda volta dopo che la corsa era cominciata sempre con la vettura di sicurezza davanti a tutti. Il classe 2008 ha poi ripreso la marcia grazie all'aiuto dei commissari sportivi, ma il danno era già stato fatto, con gara 3 che si è conclusa sempre sotto regime di safety sar senza che venisse effettuato il giro suppletivo al termine dei trenta minuti. Se Ethan avesse concluso terzo sarebbe stato primo in classifica.

La Formula 4 brasiliana tornerà tra circa un mese (19-21 aprile) con il secondo trio di gare sul circuito di Interlagos, prima di tre visite sul noto autodromo paulista.

Domenica 24 marzo 2024, gara 3

1 - Matheus Comparatto - Bassani - 31'34"507
2 - Rafaela Ferreira - TMG - 1"342
3 - Gino Trappa - Bassani - 2"488
4 - Rogério Grotta - Cavaleiro - 5"712
5 - Ciro Sobral - TMG - 6"353
6 - João Pedro Souza - Cavaleiro - 7"331
7 - Guilherme Favarete - TMG - 8"363
8 - Lucca Zucchini - Cavaleiro - 9"610
9 - Cecília Rabelo - Bassani - 1 giro
10 - Álvaro Cho - TMG - 1 giro
11 - Ethan Nobels - Cavaleiro - 1 giro

Il campionato
1.Cho 40 punti; 2.Comparatto 38; 3.Ferreira 35; 4.Nobels, Sobral, Zucchini 26; 7.Grotta 24; 8.Rabelo 18; 9.Trappa 15; 10.Souza 9; 11.Favarete 8.

23 Mar [23:11]

Mogi Guaçu, gara 2
Nobels non perde tempo

Davide Attanasio - Photo by Magnus Torquato/Vicar

Appena due gare disputate in monoposto, e già una vittoria all'attivo: Ethan Nobels (Cavaleiro) fa sul serio e porta a casa 16 punti (i 15 della gara corta più il giro veloce) che torneranno certamente utili anche in ottica classifica rookie. Il pilota brasiliano con licenza belga, era scattato dalla quarta posizione in gara 2 (invertiti i primi otto di gara 1) ed è stato un fulmine di guerra quando ne ha sopravanzati tre in un colpo solo.

Nelle retrovie il vincitore di gara 1, Álvaro Cho, aveva commesso il medesimo errore di Matheus Comparatto in gara 1, schierandosi nella piazzola sbagliata, con Guilherme Favarete che stallava ritirandosi dalla corsa e costringendo i commissari a far entrare in pista la safety-car. La vettura di sicurezza ha percorso una sola tornata prima di spegnere le luci. Nobels e Ciro Sobral, partito dalla posizione del poleman, sono scappati via, anche grazie al tappo di Cecília Rabelo nei confronti di Rogério Grotta e compagni.

Nel contempo Cho, a differenza degli anonimi Rafaela Ferreira, Lucca Zucchini e Comparatto (ottavo e ultimo della zona punti) si destreggiava bene nel traffico e prima superava Lucca e Matheus per poi, nel giro seguente, avere la meglio sulla Ferreira. Il leader del campionato, a metà gara, si è fatto beffe sia di Grotta che della Rabelo, la quale se prima era il tappo è stata poi il sughero dello champagne, allungando sul ventiduenne - di gran lunga il più stagionato della truppa malgrado abbia solo 22 anni - del team Cavaleiro.

Álvaro si trovava a otto secondi dalla coppia di testa, ne recupererà un paio andando a sfiorare il giro veloce in almeno due occasioni, non riuscendo nell'intento per soli 47 millesimi. Dopo due gare l'unico a non aver ancora collezionato un punto è Gino Trappa, che avrà l'occasione di rifarsi già dalla terza e ultima gara sull'ondulato autodromo di Velocitta in Mogi Guaçu.

Sabato 23 marzo 2024, gara 2

1 - Ethan Nobels - Cavaleiro - 21'37"305
2 - Ciro Sobral - TMG - 1"970
3 - Álvaro Cho - TMG - 6"404
4 - Cecília Rabelo - Bassani - 11"514
5 - Rogério Grotta - Cavaleiro - 14"830
6 - Lucca Zucchini - Cavaleiro - 15"335
7 - Rafaela Ferreira - TMG - 18"058
8 - Matheus Comparatto - Bassani - 19"185
9 - Gino Trappa - Bassani - 20"518
10 - João Pedro Souza - Cavaleiro - 28"696

Ritirati
Guilherme Favarete

Il campionato
1.Cho 38 punti; 2.Nobels 26; 3.Zucchini 22; 4.Ferreira 17; 5.Sobral 16; 6.Rabelo 16; 7.Comparatto 13; 8.Grotta 12; 9.Favarete 2; 10.Souza 1.

23 Mar [17:23]

Mogi Guaçu, gara 1
Cho domina, terza la Ferreira

Davide Attanasio - Photos by Duda Bairros/Vicar

Álvaro Cho (TMG) domina la prima gara del campionato di Formula 4 brasiliano, tenutasi sull'autodromo di Velocitta in Mogi Guaçu, facendo il bello e il cattivo tempo e gestendo il cospicuo vantaggio che si era già creato nei primissimi minuti (sui 30 a disposizione) della competizione.

In quella che è stata una giornata nuvolosa (23° C la temperatura dell'aria, 32° C quella della pista) "nuvoloso" è stato anche l'episodio che ha coinvolto il pilota di Bassani Matteo Comparatto, che qualificatosi terzo si è schierato in una posizione più arretrata nella griglia di partenza, e dopo il primo passaggio era in settima posizione. Il diciassettenne nato nel giorno di Natale, ha poi recuperato fino alla quarta posizione, con sorpassi nei confronti di Gino Trappa, Rogerio Grotta ed Ethan Nobels.

La situazione vedeva quindi Cho gestire il vantaggio su Lucca Zucchini, arrivato fino a sette secondi in alcuni frangenti, con Rafaela Ferreira, foto sotto, comodamente in terza piazza contenere le avances di Comparatto. Dietro questi quattro, che si sono dimostrati di un'altra categoria, il rookie Ethan Nobels ha condotto una prestazione matura, evitando contatti e testacoda.



Ciro Sobral (TMG) stava disputando una buona gara quando, in procinto di superare Trappa, si è girato a circa metà corsa. L'argentino di Bassani è stato poi protagonista di una collisione con Cecília Rabelo, che l'aveva superato issandosi in settima posizione, per poi girarsi (Trappa) come Sobral e terminare mestamente in undicesima - e ultima - posizione. La manovra è stata sotto oggetto di investigazione da parte dei commissari e si è ritenuto opportuno non penalizzare.

Penalità che è, infine, arrivata per una mossa scorretta di Favarete ai danni di Grotta, spinto fuori pista dal primo menzionato che è stato conseguentemente punito con cinque secondi di penalità.

Sabato 23 marzo 2024, gara 1

1 - Álvaro Cho - TMG - 32'23"640
2 - Lucca Zucchini - Cavaleiro - 4"968
3 - Rafaela Ferreira - TMG - 7"064
4 - Matheus Comparatto - Bassani - 11"738
5 - Ethan Nobels - Cavaleiro - 21"848
6 - Cecília Rabelo - Bassani - 22"571
7 - Rogério Grotta - Cavaleiro - 31"582
8 - Ciro Sobral - TMG - 31"754
9 - Guilherme Favarete - TMG - 34"570*
10 - João Pedro Souza - Cavaleiro - 36"100
11 - Gino Trappa - Bassani - 46"809

*5 secondi di penalità

Il campionato

1. Cho 28 punti; 2. Zucchini 18; 3. Ferreira 15; 4. Comparatto 12; 5. Nobels 10; 6. Rabelo 8; 7. Grotta 6; 8. Sobral 4; 9. Favarete 2; 10. Souza 1.

22 Mar [21:42]

Mogi Guaçu, qualifica
La prima pole '24 è di Cho

Davide Attanasio - Foto Marcelo Machado de Melo/Vicar

Álvaro Cho, nome completo Álvaro Yoon Cho (TMG), si conferma e, sull'autodromo di Velocitta in Mogi Guaçu, ottiene la pole position sia per la prima che per la terza gara. Il regolamento, infatti, prevede che per gara 1 vengano considerati i migliori secondi giri di ciascun pilota, per gara 2 il risultato di gara 1 invertendo i primi 8 (quindi, per esempio, il vincitore della prima gara partirebbe ottavo, il secondo settimo e così via) e per gara 3 i giri più veloci della qualifica.

La sessione di qualifica, della durata di venti minuti, è stata un susseguirsi di giri veloci, e la battaglia per i primissimi posti ha visto Cho, Zucchini (Cavaleiro) e Comparatto (Bassani) rispondere colpo su colpo ai passaggi dei rispettivi rivali, mentre Ferreira (TMG) e Nobels (Cavaleiro) si sono dovuti accontentare rispettivamente di un quarto e un quinto posto.

Gli unici a valicare il muro dell'1'27 sono stati infatti i primi tre, con i tempi che, rispetto alla seconda sessione di libere, si sono rivelati molto simili, e addirittura c'è chi ha fatto peggio, ma parliamo pur sempre di centesimi di secondo.

Dietro la coppia Nobels-Trappa abbiamo quella Grotta-Rabelo, per finire con gli ultimi tre, Souza, Sobral e Favarete, indice di rapporti di forza che sono già molto definiti, logicamente circoscrivendo il tutto a questo fine settimana.

Cho si aggiudica dunque i primi due punti del weekend e del campionato. La griglia di partenza di gara 1, che come menzionato viene stabilita considerando il secondo miglior giro ottenuto nella sessione di qualifica, vede quindi la prima fila composta da Cho e Zucchini, la seconda da Comparatto e Ferreira, la terza da Nobels e Grotta, la quarta da Rabelo e Trappa, la quinta da Sobral e Souza, con l'ultimo posto ad appannaggio di Favarete.

Venerdì 22 marzo 2024, qualifica

1 - Álvaro Cho - TMG - 1'26"670 
2 - Lucca Zucchini - Cavaleiro - 1'26"729
3 - Matheus Comparatto - Bassani - 1'26"754
4 - Rafaela Ferreira - TMG - 1'27"120
5 - Ethan Nobels - Cavaleiro - 1'27"315
6 - Gino Trappa - Bassani - 1'27"347
7 - Rogério Grotta - Cavaleiro - 1'27"457
8 - Cecília Rabelo - Bassani - 1'27"514
9 - João Pedro Souza - Cavaleiro - 1'27"776
10 - Ciro Sobral - TMG - 1'27"850
11 - Guilherme Favarete - TMG - 1'27"881
 

22 Mar [18:30]

Mogi Guaçu, libere 2
Cho lancia la sfida per la pole

Davide Attanasio 

Sull'autodromo di Velocitta in Mogi Guaçu, Álvaro Cho, sedicenne rampollo del team TMG, ha ottenuto il miglior tempo nella seconda (e ultima) sessione di prove libere a disposizione degli undici piloti e delle tre squadre per familiarizzare con pista e assetto.

Il nativo di San Paolo, terzo nel corso della passata stagione, malgrado la sua giovane età è il più esperto della categoria - per gare disputate - dopo Lucca Zucchini, oggi secondo dietro lo stesso Cho. Zucchini, con Nobels e Grotta, è stato lo stakanovista della sessione, con 21 tornate all'attivo in quaranta minuti ricchi di azione e di giri per tutti i concorrenti. Anche per Ciro Sobral, protagonista di una prima sessione (bandiera rossa provocata) non esattamente ideale.

Opportuno rilevare come la pista fosse asciutta, con croni in media dieci secondi più veloci rispetto a quelli fatti registrare nella mattinata brasiliana. In particolare, il tempo di Cho è stato di soli sette decimi più lento della pole position del 2023, a opera di Comparatto in 1'25"968.

I primi due punti del campionato verranno assegnati nella qualifica delle 16:40 locali (20:40 in Italia), con Cho, Zucchini, Ferreira, il leader della prima sessione Comparatto e Nobels indiziati principali per conquistarli.

Venerdì 22 marzo 2024, libere 2

1 - Álvaro Cho - TMG - 1'26"694 - 17 giri
2 - Lucca Zucchini - Cavaleiro - 1'26"916 - 21
3 - Rafaela Ferreira - TMG - 1'27"163 - 15
4 - Matheus Comparatto - Bassani - 1'27"194 - 17
5 - Ethan Nobels - Cavaleiro - 1'27"256 - 21
6 - Gino Trappa - Bassani - 1'27"545 - 17
7 - Rogério Grotta - Cavaleiro - 1'27"609 - 21
8 - Guilherme Favarete - TMG - 1'27"828 - 17
9 - João Pedro Souza - Cavaleiro - 1'27"882 - 20
10 - Cecília Rabelo - Bassani - 1'28"037 - 18
11 - Ciro Sobral - TMG - 1'28"667 - 15

22 Mar [15:09]

Mogi Guaçu, libere 1
Comparatto apre il 2024

Davide Attanasio

Matheus Comparatto, secondo classificato dell'edizione 2023 della F4 brasiliana, ha concluso davanti a tutti la prima sessione di libere sull'autodromo di Velocitta in Mogi Guaçu, municipalità di San Paolo del Brasile, che apre la stagione 2024.

Il diciassettenne del team Bassani ha fatto segnare il miglior tempo in 1'35"021. A circa sei decimi, troviamo Guilherme Favarete, rookie schierato dal team TMG, seguito a sua volta da Rafaela Ferreira, tredicesima nel campionato scorso e ottima terza nonché prima tra le due ragazze presenti.

La sessione, disputata su pista bagnata, è stata interrotta da una bandiera rossa che ha coinvolto l'alfiere di TMG Ciro Sobral, il quale ha potuto effettuare solo due giri cronometrati. Ethan Nobels, uno dei sei rookie della categoria, nonché fratello minore della più nota Aurelia che gareggia nella F1 Academy, è stato il pilota con più giri all'attivo; 17.

Venerdì 22 marzo 2024, libere 1

1 - Matheus Comparatto - Bassani - 1'35"021 - 14 giri
2 - Guilherme Favarete - TMG - 1'35"597 - 15
3 - Rafaela Ferreira - TMG - 1'35"813 - 13
4 - Gino Trappa - Bassani - 1'36"033 - 14
5 - Álvaro Cho - TMG - 1'36"319 - 9
6 - Ethan Nobels - Cavaleiro - 1'36"757 - 17
7 - Joao Pedro Souza - Cavaleiro - 1'36"980 - 16
8 - Lucca Zucchini - Cavaleiro - 1'37"392 - 13
9 - Rogério Grotta - Cavaleiro - 1'37"861 - 11
10 - Cecilia Rabelo - Bassani - 1'38"435 - 14
11 - Ciro Sobral - TMG - 1'42"267 - 2

PrevPage 1 of 2Next

News

F4 Brazilian
v