6 Dic [17:25]

Test a Suzuka, 1° giorno
Sekiguchi davanti, Palou miglior rookie

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

È andato oggi in scena a Suzuka il primo assaggio di 2018 per la Super Formula, che grazie alle recenti avventure di Stoffel Vandoorne e Pierre Gasly sembra aver trovato un rinnovato interesse anche in Europa. La due-giorni di test collettivi si è aperta con il miglior crono di Yuhi Sekiguchi: secondo in mattinata, il pilota del team Impul nel suo ultimo giro lanciato ha siglato il definitivo 1'35"717 grazie alle gomme soft, precedendo di soli 76 millesimi Kazuki Nakajima. Terzo posto per il "navigato" Andre Lotterer, il più veloce dal Vecchio Continente, reduce dal difficile esordio nella Formula E ad Hong Kong.

La grande sorpresa di oggi è stata però Alex Palou: lo spagnolo, quest'anno già agli onori della cronaca in Giappone nella F3, all'esordio sulla Dallara SF-14 ha chiuso quarto assoluto e leader fra i motorizzati Honda, peraltro ad un soffio da Lotterer e utilizzando al massimo la mescola media. E il tutto girando soltanto nel pomeriggio dopo aver ereditato la macchina #64 da Daisuke Nakajima, che era in vetta in classifica al termine del segmento mattutino.

Dietro di lui, Tomoki Nojiri e il campione 2013 Naoki Yamamoto, mentre Yuji Kunimoto è settimo e il campione in carica Hiroaki Ishiura undicesimo. Nella top 10 anche un altro rookie, Nirei Fukuzumi: il pupillo del programma Honda, formatosi in GP3, ha siglato il nono tempo insieme al team Mugen. Tra le altre novità, dalla F.2 si sono visti Nobuharu Matsushita e Ralph Boschung, rispettivamente 13esimo e 20esimo: per l'anno prossimo il giapponese è atteso ad un rientro nei confini nazionali, ma per adesso ha provocato una delle bandiere rosse esposte. Lo svizzero Boschung ha invece girato con la vettura del team LeMans facendo coppia con il tedesco Maximilian Gunther (15esimo), vicecampione del FIA F3.

Esordio tutto in salita per Rio Haryanto, schierato sulla macchina laboratorio Honda. L'indonesiano, nel 2016 al via in 12 Gran Premi di F.1 con la Manor, è andato a sbattere violentemente dopo poche tornate senza più poter proseguire visti i danni all'anteriore. Dopo pranzo ha poi dovuto cedere il volante a Hiroki Ohtsu. Per Haryanto, dal momento dall'appiedamento nel Circus, l'unica altra esperienza in pista era stata nelle prove precampionato della Formula E a Valencia, su invito dell'organizzatore. Presente a bordo pista, da osservatore, anche Oliver Rowland: "Non venivo in Giappone dal 2010, per il Mondiale di karting. Sono qui per dare un'occhiata", ha commentato il britannico recente protagonista F2.

Mercoledì 6 dicembre 2017, 1° giorno

1 - Yuhi Sekiguchi (Dallara-Toyota) - Impul - 1'35"717
2 - Kazuki Nakajima (Dallara-Toyota) - Tom’s - 1'35"794
3 - Andre Lotterer (Dallara-Toyota) - Tom’s - 1'36"015
4 - Alex Palou (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'36"037
5 - Tomoki Nojiri (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'36"204
6 - Naoki Yamamoto (Dallara-Honda) - Mugen - 1'36"255
7 - Yuji Kunimoto (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'36"259
8 - Koudai Tsukakoshi (Dallara-Honda) - Real - 1'36"524
9 - Nirei Fukuzumi (Dallara-Honda) - Mugen - 1'36"536
10 - Daisuke Nakajima (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'36"573
11 - Hiroaki Ishiura (Dallara-Toyota) - Cerumo/Inging - 1'36"693
12 - Kamui Kobayashi (Dallara-Toyota) - KCMG - 1'36"765
13 - Kenta Yamashita (Dallara-Toyota) - Kondo - 1'36"892
14 - Nobuharu Matsushita (Dallara-Honda) - Dandelion - 1'36"968
15 - Maximilian Gunther (Dallara-Toyota) - LeMans - 1'37"170
16 - Narain Karthikeyan (Dallara-Honda) - Nakajima - 1'37"176
17 - Jann Mardenborough (Dallara-Toyota) - Impul - 1'37"198
18 - Nick Cassidy (Dallara-Toyota) - Kondo - 1'37"466
19 - Mitsunori Takaboshi (Dallara-Honda) - B-Max - 1'38"364
20 - Ralph Boschung (Dallara-Toyota) - LeMans - 1'38"486
21 - Hiroki Ohtsu (Dallara-Honda) - Honda Test Car - 1'38"799
22 - Rio Haryanto (Dallara-Honda) - Honda Test Car - 1'43"062

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone