22 Mar [21:10]

Sakhir - 2° giorno
Maini leader, Trident in forma

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Arjun Maini e la Trident sugli scudi nella seconda giornata di test collettivi della Formula 2 a Sakhir: il pilota indiano è stato il più veloce di tutti con il tempo di 1'42"779, ottenuto al mattino, e la squadra lombarda si è ripetuta nel turno pomeridiano grazie al compagno Santino Ferrucci.

Unico a scendere sotto al minuto e 43, Maini è riuscito a mettersi dietro Jack Aitken della ART Grand Prix e Nyck De Vries della Prema, con Luca Ghiotto (con il team Campos) che ha chiuso quarto dopo essere stato il più rapido ieri. A seguire Louis Deletraz, George Russell, Lando Norris e Maximilian Gunther, mentre i giapponesi Tadasuke Makino e Nirei Fukuzumi hanno completato la top 10 mattutina, precedendo di pochi centesimi il nostro Antonio Fuoco.

Nel pomeriggio le squadre si sono concentrate sulle simulazioni di gara, con i riferimenti cronometrici saliti quindi in maniera significativa. A circa quindici minuti dallo scadere, Ferrucci ha siglato il best lap del segmento in 1'45"522, scalzando lo svizzero Ralph Boschung che era stato a lungo in vetta provvisoria. E a ribadire l'ottimo giovedì in casa Trident, Maini si è piazzato terzo davanti a Deletraz e a Norris. Sesto Roberto Merhi, settimo Jack Aitken che ha messo assieme il maggior numero di tornate di oggi, ben 86.

Due le bandiere rosse, esposte in mattinata: la prima è stata causata dal testacoda in curva 8 del vicecampione in carica Artem Markelov (15esimo), più tardi Alex Albon è invece rimasto fermo all'ingresso della pit-lane.

Giovedì 22 marzo 2018, 3° turno

1 - Arjun Maini - Trident - 1'42"779 - 34 giri
2 - Jack Aitken - ART - 1'43"003 - 34
3 - Nyck de Vries - Prema - 1'43"080 - 40
4 - Luca Ghiotto - Campos - 1'43"111 - 24
5 - Louis Deletraz - Charouz - 1'43"145 - 17
6 - George Russell - ART - 1'43"161 - 40
7 - Lando Norris - Carlin - 1'43"212 - 31
8 - Maximilian Gunther - Arden - 1'43"315 - 22
9 - Tadasuke Makino - Russian Time - 1'43"415 - 20
10 - Nirei Fukuzumi - Arden - 1'43"467 - 27
11 - Antonio Fuoco - Charouz - 1'43"498 - 33
12 - Nicholas Latifi - DAMS - 1'43"520 - 29
13 - Roberto Merhi - MP Motorsport - 1'43"610 - 17
14 - Sergio Sette Camara - Carlin - 1'43"612 - 29
15 - Artem Markelov - Russian Time - 1'43"641 - 28
16 - Sean Gelael - Prema - 1'43"686 - 37
17 - Santino Ferrucci - Trident - 1'43"785 - 22
18 - Roy Nissany - Campos - 1'43"971 - 26
19 - Alexander Albon - DAMS - 1'44"001 - 21
20 - Ralph Boschung - MP Motorsport - 1'44"164 - 14

Giovedì 22 marzo 2018, 4° turno

1 - Santino Ferrucci - Trident - 1'45"522 - 41 giri
2 - Ralph Boschung - MP Motorsport - 1'45"664 - 17
3 - Arjun Maini - Trident - 1'46"162 - 39
4 - Louis Delétraz - Charouz - 1'46"737 - 39
5 - Lando Norris - Carlin - 1'47"431 - 33
6 - Roberto Merhi - MP Motorsport - 1'47"719 - 25
7 - Jack Aitken - ART - 1'48"354 - 52
8 - Antonio Fuoco - Charouz - 1'48"855 - 38
9 - Sergio Sette Camara - Carlin - 1'48"862 - 25
10 - Nirei Fukuzumi - Arden - 1'48"867 - 33
11 - Roy Nissany - Campos - 1'48"944 - 38
12 - Sean Gelael - Prema - 1'49"512 - 40
13 - Luca Ghiotto - Campos - 1'49"688 - 37
14 - Nicholas Latifi - DAMS - 1'49"796 - 40
15 - Alexander Albon - DAMS - 1'49"995 - 26
16 - Nyck de Vries - Prema - 1'50"814 - 38
17 - Artem Markelov - Russian Time - 1'50"897 - 35
18 - Tadasuke Makino - Russian Time - 1'51"217 - 34
19 - George Russell - ART - 1'51"243 - 44
20 - Maximilian Günther - Arden - s.t.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone