29 Lug [14:55]

Budapest - La cronaca
Hamilton domina, Vettel è secondo

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
70 giri in programma

70° giro Vittoria di Hamilton davanti a Vettel Raikkonen Bottas Ricciardo Gasly Magnussen Alonso Sainz Grosjean Hartley Hulkenberg Ocon Perez Ericsson Sirotkin Stroll

69° giro Ricciardo riprende Bottas e lo supera alla prima curva con il pilota Mercedes in difficoltà

67° giro Ricciardo prende Bottas, lo attacca e alla prima curva tenta il sorpasso all'esterno, ma il finlandese è lungo e lo colpisce

66° giro Hamilton + 24"2 Vettel 25"2 Raikkonen 30"2 Bottas 34"7 Ricciardo 73" Gasly 78"5 Magnussen Alonso Sainz Grosjean

64° giro Vettel all'attacco di Bottas alla curva 1 e va davanti, Bottas tenta la replica alla curva 2, ma urta la Ferrari del tedesco e danneggia l'ala. Vettel resiste e non sembra aver riportato danni

60§ giro Hamilton poi vicinissimi a 18" dal leader ci sono Bottas Vettel e Raikkonen, a 18" Ricciardo poi Gasly Magnussen Alonso Sainz e Grosjean, questa la top 10. Hartley è a 3"8 da Grosjean, poi Ocon Hulkenberg Perez Ericsson Sirotkin Stroll

Vettel approfittando del doppiaggio di Stroll ha avvicinato ulteriormente Bottas mentre Raikkonen ha ormai preso il tedesco

Intanto Raikkonen è 2" più veloce di Vettel e Bottas e li sta raggiungendo

54° giro Bottas resiste con le soft e Vettel sembra avvicinarsi

51° giro Secondo pit di Hulkenberg che va con le ultrasoft

Situazione di VSC per recuperare la McLaren di Vandoorne

50° giro Rallenta Vanddorne che occupava il nono posto e si ritira

Ultimo a pittare è Stroll che era partito con gomme medie ed ora monta ultrasoft

47° giro Hamilton + 10"7 Bottas che sembra avere tutte le intenzioni di non fermarsi più per cambiare le gomme soft, che ha salvaguardato nei primi giri andando piano, poi Vettel a 2" da Bottas. A seguire Raikkonen Ricciardo Gasly Magnussen Alonso Vandoorne Sainz Grosjean Hartley Hulkenberg Ocon Perez Ericsson Stroll Sirotkin

44° giro Pit per Ricciardo che ha sfruttato fino alla fine le soft per montare poi ultrasoft

Hamilton + 7"7 Bottas 8"7 Vettel 18"7 Ricciardo 29"7 Raikkonen Gasly Magnussen Alonso Vandoorne Sainz Grosjean Hartley Hulkenberg Perez Ocon Stroll Ericsson Sirotkin

41° giro Pit anche per Vandoorne che monta gomme medie

40° giro Pit per Ocon e Alonso che rientrano rispettivamente con ultrasoft e media

Vettel rientra dietro a Bottas, quel pit lungo, ruota anteriore sinistra, lo pagherà caro. Bottas bravissimo ha segnato ancora dei gpv e così si è ritrovato davanti a Vettel

39° giro Pit per Vettel che monta ultrasoft, ma il cambio gomme non è perfetto

38° Secondo pit per Raikkonen che monta ancora gomme soft e intanto Bottas segna il gpv

Vettel nel traffico dei doppiati vede Hamilton avvicinarsi a 12", tra Bottas e Raikkonen sempre 1" poi a 5" c'è Ricciardo più lontani Gasly Alonso Vandoorne Magnussen Ocon Sainz Grosjean Hartley Hulkenberg Perez Stroll Ericsson Sirotkin

Ancora senza pit sono Vettel Ricciardo Alonso Vandoorne Ocon Stroll

34° giro Hamilton riesce a mantenere il divario da Vettel sui 13"

Hamilton è tornato a girare su tempi migliori, forse sta gestendo le gomme

32° giro Pit per Magnussen, ma con l'anteriore sinistra si perde tempo

Raikkonen è a 1"2 da Bottas, ma ha il problema che la borraccia non gli permette di bere fin dall'inizio della gara

30° giro Vettel + 14"3 Hamilton 23" Bottas 25" Raikkonen 31" Ricciardo 38"4 Gasly 48"1 Magnussen 61"6 Alonso 65"1 Vandoorne poi Ocon Sainz Grosjean Hartley Hulkenberg Sirotkin Perez Stroll Ericsson

Vettel ora è tornato a essere più veloce di Hamilton che dopo due giri rapidi, ha alzato clamorosamente il ritmo.

29° giro Pit per Grosjean che monta le medie

Raikkonen gira mezzo secondo più veloce di Bottas e si trova a 2"2

Hamilton subito velocissimo con le soft e segna il gpv

27° giro Vettel + 13"1 Hamilton 21" Bottas 24" Raikkonen

26° giro Ricciardo supera Gasly per il quarto posto

26° giro Pit per Sainz che esce dai box con gomme medie

25° giro Pit per Hamilton che va con gomme soft, ai box anche Hartley che monta gomme medie

24° giro Vettel si riporta a meno 6"7 da Hamilton

23° giro Errore di Vettel nella zona dietro al paddock e il divario torna a 7"3. Si ferma Hulkenberg che monta gomma media. Ai box anche Perez che riparte con le soft

22° giro Vettel si porta a meno 6"5 da Hamilton mentre Bottas non riesce a far rendere al meglio le gomme soft

21° giro Vettel guadagna mezzo secondo su Hamilton. Raikkonen supera Gasly

20° giro Ricciardo supera dopo un bel duello Magnussen

18° giro Hamilton + 8"7 Vettel 25"6 Bottas (con pit) Gasly Raikkonen (con pit) Magnussen Ricciardo Sainz Hartley Hulkenberg Grosjean Alonso Vandoorne Ocon Perez Sirotkin Stroll Ericsson

17° giro Bottas passa Gasly salendo terzo mentre Raikkonen segna il gpv

Intanto Ricciardo ha raggiunto e superato Sainz per il 7° posto

Raikkonen è rientrato sesto dietro a Magnussen e davanti a Sainz mentre Bottas è quarto

15° giro Bottas ai box monta gomma soft

14° giro Raikkonen al pit monta gomme soft mentre Hamilton segna il gpv

Prosegue nella sua rimonta Ricciardo che passa Hartley

12° giro Ricciardo supera Hulkenberg e sale 9°

10° giro Hamilton + 4"5 Bottas 7"1 Vettel 8"6 Raikkonen Gasly Magnussen Sainz Hartley Hulkenberg Ricciardo (positivo recupero) Grosjean Alonso Vandoorne Ocon Perez Sirotkin Stroll Ericsson

7° giro Ericsson ai box durante il periodo di VSC e monta gomme medie

Le due Mercedes conducono con gomme ultrasoft come Raikkonen, Vettel utilizza gomme soft come Sainz Hulkenberg Alonso Vandoorne Ricciardo Ocon Sirotkin. Strollunico a essere partito con pneumatici medi. Tutti gli altri ultrasoft.

5° giro Verstappen si ritira, no power avvisa via radio

Il replay mostra come Ericsson abbia urtato duro Ricciardo mentre Leclerc ha toccato una Force India

Partenza perfetta per le due Mercedes con Hamilton leader davanti a Bottas Vettel Raikkonen Verstappen Gasly Magnussen Sainz, partito bene ma alla prima curva ha perso due posizioni, Hartley Hulkenberg Alonso Grosjean Vandoorne Ocon Perez Ricciardo Sirotkin Ericsson Stroll mentre Leclerc si ritira subito

Tutto è pronto per il GP di Ungheria. Commozione per il minuto di silenzio in onore del presidente Ferrari Sergio Marchionne

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone