2 Ago [22:18]

Nuove licenze in IndyCar
e bonus per l'Indy Lights

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Si evolve il panorama delle categorie addestrative dell'IndyCar e delle chance per i giovani. Primo obiettivo di una serie di novità presentate oggi, quella di rimpolpare lo schieramento dell'Indy Lights, ora tristemente plafonato a 7 vetture. Primo aspetto incontrato quello del budget, con una riduzione dei prezzi di telaio, ricambi e leasing del motore. Saranno poi migliorati i premi. Il bonus per il campione sarà portato a 1.100.000 dollari, per un pacchetto di tre gare Indy 500 inclusa. In più, al vincitore della Freedom 100 di Indy saranno dati 50.000 dollari. Ci saranno poi degli incentivi nell'ordine dei 100.000 dollari a vettura per i team IndyCar che vorranno espandersi verso il basso.

Sarà inoltre introdotta una licenza per l'IndyCar con criteri simili a quelli della Formula 1. Potrà entrare chi avrà almeno un terzo posto o due quinti posti in due anni consecutivi nella categoria cadetta, e a scendere ci saranno "blocchi" verso coloro che avranno partecipato alla ProMazda, mentre saranno previste licenze per i test. È tutto da vedere però se le linee guida saranno tassative (come sono per la F1) o ci sarà la possibilità di deroghe per piloti di alto livello: quest'ultima opzione sembra la più logica per... catturare nuovi partecipanti anche dall'alto.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone