indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Qualifica
Alpine pole da usato garantito

Michele Montesano A dispetto del nuovo corso delle HyperCar, voluto da Aco e WEC, a siglare la pole position a Portimão è st...

Leggi »
formula 1

Gli incidenti di Baku: sotto accusa
le pressioni adottate in gara dai team

Sono trascorsi sette giorni dal Gran Premio di Baku e ancora non si conoscono le cause precise che hanno determinato il cedim...

Leggi »
formula 1

La Haas non è più ultima,
ma la lotta interna si scalda

Anche un 13esimo posto può valere moltissimo. Quello ottenuto da Mick Schumacher nella caotica domenica a Baku, per esempio, ...

Leggi »
Rally

Mossa a sorpresa McLaren:
dal 2022 entra in Extreme E

Sorpresa: la McLaren aprirà una nuova pagina della sua lunga storia sportiva debuttando nelle gare off-road. Quali? Quelle de...

Leggi »
IMSA

BMW conferma il programma LMDh
per il 2023 e con obiettivo Le Mans

Il nuovo direttore di BMW M Markus Flasch ha confermato che la marca bavarese realizzerà un programma LMDh per il 2023. Senza...

Leggi »
2 Nov [10:43]

Motegi, qualifica
Sekiguchi e Palou in pole

Marco Cortesi

Inizia (ancora) nel segno delle Lexus il weekend conclusivo del campionato giapponese Super GT. Sulla pista di Motegi, in una gara in cui, per regolamento, non si applicano le zavorre di compensazione tra le varie vetture, la pole è andata a Yuhi Sekiguchi, che dopo aver preso il volante da Kazuki Nakajima, ha dominato il Q2. Al secondo posto i favoritissimi per il campionato Kazuya Oshima e Kenta Yamashita, mentre Ronnie Quintarelli e Tsugio Matsuda hanno ottenuto il terzo posto, unici rappresentanti della Nissan ad entrare nella seconda sessione di qualifica, ma ora matematicamente fuori dalla lotta per il titolo (avrebbero avuto bisogno anche della pole).

Quarto posto per Ryo Hirakawa e Nick Cassidy, attualmente secondi in campionato. Quinta la migliore delle Honda, quella di Tsukakoshi-Baguette. Undicesima posizione per Jenson Button, che non è riuscito ad entrare in Q2 alla sua ultima apparizione nella serie. In classe GT300, prima fila di ex formulisti: Alex Palou ha centrato la pole con la McLaren ufficiale divisa con Seji Ara, mentre Sacha Fenestraz ha portato in Q2 la Nissan Kondo, piazzata poi al secondo posto da Kazuki Hiramine.

Sabato 2 novembre 2019, qualifica

1 - Nakajima-Sekiguchi (Lexus LC500) – Toms - 1'35"964 - Q2
2 - Oshima-Yamashita (Lexus LC500) – LeMans - 1'35"999 - Q2
3 - Quintarelli-Matsuda (Nissan GT-R) – Nismo - 1'36"128 - Q2
4 - Hirakawa-Cassidy (Lexus LC500) – Toms - 1'36"228 - Q2
5 - Tsukakoshi-Baguette (Honda NSX) – Real - 1'36"430 - Q2
6 - Tachikawa-Ishiura (Lexus LC500) – Cerumo - 1'36"993 - Q2
7 - Karthikeyan-Makino (Honda NSX) - Nakajima - 1'37"028 - Q2
8 - Nojiri-Izawa (Honda NSX) – Arta - 1'54"637 - Q2
9 - Kunimoto-Tsuboi (Lexus LC500) – Bandoh - 1'37"078 - Q1
10 - Hirate-Makowiecki (Nissan GT-R) – Kondo - 1'37"349 - Q1
11 - Yamamoto-Button (Honda NSX) – Kunimitsu - 1'37"406 - Q1
12 - Takaboshi-Mardenborough (Nissan GT-R) – Kondo - 1'37"431 - Q1
13 - Nakajima-Mutoh (Honda NSX) – Mugen - 1'37"799 - Q1
14 - Kovalainen-Nakayama (Lexus LC500) – Sard - 1'38"014 - Q1
15 - Sasaki-Rossiter (Nissan GT-R) – Impul - st - Q1

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone