formula 1

Modalità qualifica dei motori, addio?
Verso il divieto dopo il GP di Spagna

Jacopo Rubino - XPB Images

"Stanno cercando di rallentarci, ma non credo ci riusciranno. ...

Leggi »
Europeo

Rally di Roma Capitale
L'ERC riparte da Lukyanuk

Jacopo Rubino

La stagione 2020 dell'European Rally Championship doveva cominciare a marzo, sugli sterrat...

Leggi »
6 Giu [21:07]

Fort Worth - Libere
Dixon al top, si parte con 3 incidenti

Marco Cortesi

Scott Dixon ha iniziato al top la stagione IndyCar 2020, con team e piloti delle ruote scoperte USA che sono scesi in pista collettivamente per la prima sessione di prove libere in Texas. Sul veloce ovale di Fort Worth, il neozelandese ha preso il comando nelle fasi finali, battendo per oltre un decimo e mezzo Colton Herta. Debutto al terzo posto per il team McLaren con Pato O’Ward, migliore dei piloti Chevrolet in un nugolo di Honda. Quarto Zach Veach, che ha occupato il primo posto a lungo. A seguire, Marco Andretti e Takuma Sato. Settima e ottava piazza per Josef Newgarden e Simon Pagenaud per il team Penske. Buon debutto per Alex Palou. Lo spagnolo è risultato il miglior rookie tenendosi dietro Oliver Askew.

Oltre al debutto delle vetture con il cupolino protettivo, la sessione è stata caratterizzata da tre toccate con le barriere. La pista, non particolarmente gommata, si è rivelata difficilissima e ha tradito anche due veterani.

Prima è stato un rookie a pagare dazio. Rinus Veekay ha perso il posteriore nelle prime fasi, finendo contro le barriere e demolendo il lato sinistro della sua Dallara. Poco dopo, è stata però la volta del compagno di team e team principal Ed Carpenter, che si è a sua volta girato evitando però di fare danni.

E’ stata poi la volta di Ryan Hunter-Reay, che ha sfiorato il muro in uscita di curva 2 danneggiando una sospensione e perdendo poi il controllo della vettura. Pochi i danni all’avantreno, principalmente ad ala e sospensioni anteriori.

Sabato 6 giugno 2020, libere

1 - Scott Dixon (Dallara-Honda) - Ganassi - 215.995 mph (347.610 kmh)
2 - Colton Herta (Dallara-Honda) - Andretti - 214.491
3 - Pato O'Ward (Dallara-Chevy) - McLaren - 214.326
4 - Zach Veach (Dallara-Honda) - Andretti - 214.298
5 - Marco Andretti (Dallara-Honda) - Andretti - 214.264
6 - Takuma Sato (Dallara-Honda) - RLL - 213.829
7 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) - Penske - 213.308
8 - Simon Pagenaud (Dallara-Chevy) - Penske - 213.221
9 - Graham Rahal (Dallara-Honda) - RLL - 213.176
10 - Felix Rosenqvist (Dallara-Honda) - Ganassi - 212.482
11 - Charlie Kimball (Dallara-Chevy) - Foyt - 212.299
12 - Will Power (Dallara-Chevy) - Penske - 212.215
13 - Marcus Ericsson (Dallara-Honda) - Ganassi - 212.104
14 - Alex Palou (Dallara-Honda) - Coyne - 212.071
15 - Oliver Askew (Dallara-Chevy) - McLaren - 211.728
16 - Alexander Rossi (Dallara-Honda) - Andretti - 211.719
17 - James Hinchcliffe (Dallara-Honda) - Andretti - 211.610
18 - Ed Carpenter (Dallara-Chevy) - ECR - 211.154
19 - Tony Kanaan (Dallara-Chevy) - Foyt - 211.143
20 - Conor Daly (Dallara-Chevy) - Carlin - 211.108
21 - Ryan Hunter-Reay (Dallara-Honda) - Andretti - 210.651
22 - Santino Ferrucci (Dallara-Honda) - Coyne - 210.617
23 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 206.893
24 - Jack Harvey (Dallara-Honda) - Shank - 205.226

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone