formula 1

Talentuoso ma impaziente:
a Tsunoda serve un mini reset

La vita da rookie non è sempre rose e fiori. Lo sta scoprendo anche Yuki Tsunoda, il cui cammino in Formula 1 era cominciato ...

Leggi »
formula 1

In un libro la bella storia di
De Villota, pioniere spagnolo in F1

Alla vigilia del GP di Spagna, è stata presentata a Madrid la biografia di Emilio de Villota, il primo spagnolo a correre nel...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 3° turno
Sempre Trident, ma con Novalak

C'è sempre una monoposto del team Trident ad occupare la prima posizione nei test collettivi che la F3 sta svolgendo a Je...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 2° turno
Doohan si conferma leader

Anche il secondo turno dei test F3 a Jerez ha visto prevalere Jack Doohan del team Trident. L'australiano, pilota Junior ...

Leggi »
F4 Italia

37 piloti e un calendario di livello:
la Formula 4 Italia 2021 è pronta al via

Scatterà da Le Castellet l'ottava stagione della Formula 4 Italia, il campionato che nel 2014 aveva inaugurato il nuovo r...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 1° turno
Doppietta Trident con Doohan-Novalak

Da Montmelò a Jerez, la Formula 3 si è trasferita dalla Catalogna all'Andalusia recuperando le due giornate di test che a...

Leggi »
31 Gen [15:45]

Daytona, dopo 18 ore
Battaglia apertissima, Cetilar KO

Marco Cortesi

Continua la lotta al vertice della 24 Ore di Daytona 2021. Con sette ore al termine, le vetture della top-5 si sono trovate ad un re-start racchiuse in 1 secondo! Tutto ciò, nonostante un contatto tra Kamui Kobayashi e Renger Van Der Zande, che non ha però distanziato il pacchetto: anzi, grazie alla successiva caution, anche l’equipaggio ActionExpress condotto da Nasr-Conway-Derani-Elliott è tornato a ruotare in testa e si trova terzo. I leader sono gli stessi rispetto allo scadere della metà corsa, ovvero i piloti Acura del team Taylor, ma c’è il team Ganassi che, con Kevin Magnussen al volante della prima Dallara-Cadillac, sta recuperando. Quarto e quinto posto per l’Acura Shank e per la seconda Cadillac ActionExpress, mentre la Mazda ufficiale ha rimontato due giri ed è a -1. Harry Tincknell è però il più veloce in pista ed il team Multimatic spera in un finale finalmente un po' fortunato.

In LMP2 è da evidenziare lo stop della Dallara Cetilar, fermata a lungo ai box da un problema al cambio dopo una prima metà di corsa fantastica. Al momento, la Dallara numero 47 è tornata in pista, staccatissima. Davanti a tutti c’è il team Tower Motorsport con Matthieu Vaxiviere al volante dell’Oreca gestita dalla Starworks. Secondo posto per l’Era Motorsports che recupera avendo già terminato i turni di guida del gentleman Dwight Merriman.

Corvette ancora davanti in GTLM: le vetture del cravattino hanno perso la leadership solo brevemente per mano della BMW numero 24, che si trova però ora nel mirino della Ferrari di casa Risi: il duello, allo scadere della diciottesima ora, è tra John Edwards e Davide Rigon. In LMP3, nel frattempo, si è passati alla modalità sopravvivenza, con la vettura Riley condotta al momento da Oliver Askew che ha sei giri di vantaggio sul più diretto inseguitore.

In GT Daytona, è passata al vertice con un gran sorpasso di Daniel Serra su Maro Engel la Ferrari GT3 AF Corse che vede impegnati anche Matteo Cressoni, Simon Mann e Nicklas Nielsen. Secondo posto per la Mercedes Winward, mentre, pilotata da Andrea Caldarelli, si è inserita al terzo posto la Lamborghini del team Miller.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone