formula 1

Dubbi per i GP di Suzuka, Zandvoort
e San Paolo, si fa avanti il Qatar

In Giappone sono cominciate le Olimpiadi a Tokyo, senza spettatori e senza il totale supporto dell'opinione pubblica. A o...

Leggi »
Regional by Alpine

Cancellata la tappa del Nurburgring
Atteso il recupero in settembre/ottobre

In una riunione con i team principal della Formula Regional European by Alpine, svoltasi stamane al circuito belga di Spa, do...

Leggi »
formula 1

Come saranno realmente le future F1?
Ecco dove potranno intervenire i team

Michele Montesano Alla vigilia del Gran Premio di Silverstone, la Formula 1 ha mostrato quelle che saranno le linee delle m...

Leggi »
formula 1

Hamilton aperto al confronto con Max
Per Alonso e Leclerc incidente di gara

Sono trascorsi appena tre giorni dal Gran Premio di Silverstone e dal contatto tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, ma ancora...

Leggi »
formula 1

McLaren tiene il terzo posto
e finalmente Ricciardo ha convinto

La buona notizia per la McLaren è che nonostante la grande prestazione di Charles Leclerc e della Ferrari, piazzatisi al seco...

Leggi »
F4 Spanish

Anche la serie spagnola sceglie la
Tatuus F4 di seconda generazione

La Federazione Spagnola dell'Automobile (RFEDA) e Tatuus hanno raggiunto un accordo pluriennale, che sancisce, a partire ...

Leggi »
6 Giu [21:15]

Gli incidenti di Stroll e Verstappen:
Pirelli non esclude una causa esterna

Due gomme posteriori sinistre esplose in piena velocità, hanno preoccupato tutto il mondo della F1. La Pirelli ha rilasciato in merito il seguente comunicato: "Sono state fatte le prime osservazioni su cosa potrebbe aver causato questi incidenti che interessano lo pneumatico posteriore sinistro. Nessuno degli altri pneumatici in gara di età simile (o più vecchia) ha mostrato segni di eccessiva usura, c'era evidenza di un taglio trovato su un altro pneumatico posteriore sinistro montato sulla vettura di Lewis Hamilton durante lo stesso stint, Non c'era stato nessun avviso o vibrazioni rilevate prima di entrambi gli incidenti e il pneumatico posteriore sinistro non è in realtà il più sollecitato su questo circuito. Tutte queste considerazioni potrebbero indicare un fattore esterno"

Il responsabile Mario Isola ha aggiunto: “Dobbiamo stabilire chiaramente i fatti dietro gli incidenti che hanno coinvolto Lance Stroll e Max Verstappen per comprendere appieno cosa è successo. Quello che possiamo dire per ora è che c'è stato anche un taglio sulla gomma di Hamilton e che è la gomma posteriore destra che in realtà lavora più duramente di quella posteriore sinistra. Non sono stati rilevati avvisi o vibrazioni e nessuno degli altri pneumatici di età simile o precedente ha mostrato segni di usura eccessiva. Quindi non possiamo escludere che il danno sia stato causato da un fattore esterno, anche se queste cose non dovrebbero accadere e possiamo capire la necessità di risposte”.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone