formula 1

La F1 piange Tambay, da
tempo malato di Parkinson

Se ne è andato, in silenzio, Patrick Tambay. Da tempo il 73enne pilota francese nato il 25 giugno 1949 a Parigi, soffriva di ...

Leggi »
World Endurance

Villeneuve ha provato la Vanwall LMH
a Montmelò, obiettivo Le Mans 2023?

Michele Montesano La voglia di rimettersi costantemente in discussione non è mai mancata a Jacques Villeneuve. Dopo aver vi...

Leggi »
FIA Formula 3

Fornaroli nuovo pilota Trident
Nel 2022 miglior rookie Alpine

Leonardo Fornaroli è il secondo pilota italiano dopo Gabriele Minì che parteciperà al campionato di F3. Il 18enne piacentino ...

Leggi »
formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
4 Set [11:25]

Zandvoort - Gara 1
Leclerc contiene Sargeant

Mattia Tremolada - XPB Images

Con uno scatto perfetto dalla seconda fila, Arthur Leclerc è subito balzato in testa alla corsa inaugurale del FIA Formula 3 a Zandvoort, involandosi verso il secondo successo personale della stagione. Per tutta la durata della corsa, il pilota monegasco ha dovuto tenere a bada Logan Sargeant, che dopo essere stato beffato al via è riuscito a rimanere nei tubi di scarico del pilota del team Prema sfruttando il DRS. Niente da fare però per l’americano di Charouz, che conquista comunque il terzo podio della stagione con il secondo posto.

L’occasione più ghiotta per Sargeant è stata la ripartenza dopo il regime di safety car, necessario per rimuovere le monoposto di Johnathan Hoggard e Hunter Yeany, che si sono toccati mentre lottavano per la 22esima posizione. Sargeant ha però scoperto il fianco e Ayumu Iwasa ha tentato di prendere la piazza d’onore. Il 20enne della Florida ha resistito e Iwasa è stato così a sua volta attaccato dal compagno in Hitech Jak Crawford. Il tutto si è risolto con un nulla di fatto, con il pilota giapponese che torna sul podio dopo la vittoria di Budapest davanti al collega nel programma junior Red Bull.

Quinta posizione per Caio Collet, che ha preceduto i due contendenti al titolo Jack Doohan e Dennis Hauger. Il pilota australiano ha disputato una corsa regolare, mentre il rivale ha dovuto lottare a lungo con Victor Martins e Clement Novalak, ma è riuscito ad avere la meglio su entrambi nel finale, limitando i danni nei confronti di Doohan, che precederà sulla griglia di partenza delle ultime due gare del fine settimana.



Novalak è poi scivolato fuori dalla zona punti, scavalcato anche da Frederik Vesti, che ha così rimediato ad un’escursione fuori pista in curva 1, e Olli Caldwell, in rimonta dall’ottava fila. Il duello per la pole position di gara 2 ha animato le battute conclusive, con Ido Cohen che è riuscito a spuntarla ai danni di Lorenzo Colombo, 13esimo sul traguardo. Il portacolori di Carlin, al via anche della Formula Regional by Alpine con JD Motorsport, scatterà dal palo questo pomeriggio, mentre il pilota italiano, che a inizio gara era riuscito a scavalcare persino Vesti, non è riuscito a resistere nella top-12 e non beneficerà dell’inversione della griglia.

Anche David Schumacher ha perso l’occasione di scattare dalla prima fila in gara 2, arrivando lungo in curva 7 e perdendo tre posizioni decisive. Matteo Nannini ha chiuso 17esimo, risalendo dalla 23esima casella della griglia. Il suo compagno di colori in HWA Rafael Villagomez è invece stato costretto a prendere il via dalla pit lane, così come dovrà fare in gara 3, per non essersi fermato alla postazione dei commissari per le verifiche del peso durante la qualifica.

Si sono infrante dopo sole tre curve le speranze di Amaury Cordeel di ottenere un buon piazzamento. Il pilota belga, a proprio agio sui saliscendi di Zandvoort, aveva conquistato il 12esimo posto in qualifica, che gli è valso la pole position per gara 1. Una partenza poco felice lo ha però fatto transitare quarto in curva 1, salvo poi essere tamponato da Alexander Smolyar poco dopo. Cordeel è finito in testacoda, mentre Smolyar è stato punito con 10” di penalità, scontati durante la sosta per cambiare l’ala anteriore danneggiata nel contatto. Il pilota russo ha poi fatto segnare il giro più veloce, ma essendo fuori dalla top-10 non ha potuto beneficiare del punto aggiuntivo.

Sabato 4 settembre 2021, gara 1

1 - Arthur Leclerc - Prema - 24 giri in 39’02”034
2 - Logan Sargeant - Charouz - 0”945
3 - Ayumu Iwasa - Hitech - 1”555
4 - Jak Crawford - Hitech - 2”479
5 - Caio Collet - MP Motorsport - 2”789
6 - Jack Doohan - Trident - 3”035
7 - Dennis Hauger - Prema - 3”807
8 - Victor Martins - MP Motorsport - 4”324
9 - Frederik Vesti - ART - 7”094
10 - Olli Caldwell - Prema - 7”370
11 - Clement Novalak - Trident - 8”193
12 - Ido Cohen - Carlin - 8”670
13 - Lorenzo Colombo - Campos - 9”172
14 - David Schumacher - Trident - 9”715
15 - Filip Ugran - Jenzer - 10”408
16 - Calan Williams - Jenzer - 10”566
17 - Matteo Nannini - HWA Racelab - 11”331
18 - Oliver Rasmussen - HWA Racelab - 12”948
19 - Jonny Edgar - Carlin - 13”031
20 - Kaylen Frederick - Carlin - 13”373
21 - Tijmen Van der Helm - MP Motorsport - 14”001
22 - Rafael Villagomez - HWA Racelab - 14”527
23 - Amaury Cordeel - Campos - 15”403
24 - Alexander Smolyar - ART - 15”633
25 - Laszlo Toth - Campos - 17”072
26 - Zdenek Chovanec - Charouz - 18”820
27 - Roman Stanek - Hitech - 18”993
28 - Juan Manuel Correa - ART - 58”066

Ritirati
Johnathan Hoggard
Hunter Yeany

Giro più veloce: Alexander Smolyar in 1’26”573

Il campionato
1.Hauger 166 punti; 2.Doohan 138; 3.Vesti 103; 4.Martins 99; 5.Novalak, Smolyar 92; 7.Caldwell 87; 8.Collet 69; 9.Sargeant 66; 10.Leclerc 61; 11.Schumacher, Iwasa 49; 13.Nannini 42; 14.Stanek 29; 15.Colombo 27; 16.Crawford 26; 17.Fittipaldi 25; 18.Edgar 23; 19.Williams 15; 20.Correa 9; 21.Hoggard 6; 22.Frederick 2.‍‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone