formula 1

Silverstone - Qualifica
Con la pioggia, prima pole di Sainz

Carlos Sainz non scorderà per molto tempo questo sabato 2 luglio. Su uno dei circuiti più iconici della F1, Silverstone, e co...

Leggi »
Super Trofeo Lamborghini

Misano - Gara 1
Cinquina di Spinelli e Weering

Solo Patrik Kujala nel 2015 aveva ottenuto altrettanti successi consecutivi come Loris Spinelli e Max Weering, che stanno ris...

Leggi »
Formula E

Marrakech - Gara
Super Mortara, tris e leadership

Terza vittoria stagionale, dal peso specifico altissimo. Edoardo Mortara trionfa nell'E-Prix di Marrakech e insieme alla ...

Leggi »
FIA Formula 2

Silverstone - Gara 1
Doohan centra il primo successo

Alla vigilia della stagione era atteso nella lotta per il titolo, ma fin qui non è andata come da pronostici. Oggi, però, Jac...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 1
Antonelli prende la testa

Quarta vittoria consecutiva per Andrea Kimi Antonelli, che porta a sei il numero di successi stagionali (ottenute tutte ...

Leggi »
GT World Challenge

Misano - Gara 1
WRT allunga, Marciello secondo

Terza vittoria stagionale per Charles Weerts e Dries Vanthoor, che anche a Misano hanno messo le mani su gara 1, come accadut...

Leggi »
6 Mag [19:38]

Spa - Qualifica: Glickenhaus nella storia
AF Corse pole in LMP2, Bruni in GT

Michele Montesano

Archiviata la 1000 Miglia di Sebring, il Mondiale Endurance è tornato sui saliscendi delle Ardenne. Spa Francorchamps, assieme alla 24 Ore di Le Mans, è l’unico tracciato che sinora è sempre stato presente nel calendario del FIA WEC. Proprio sul circuito belga, da tutti considerato l’università dell’automobilismo, Oliver Pla ha scritto un nuovo capitolo nella storia delle gare di durata. Con un crono di 2’02”771, il francese ha regalato la prima storica pole position al Glickenhaus Racing, la squadra americana supportata dalla struttura italiana Podium Advanced Technologies.

Leggermente più in difficoltà l’Alpine. La vincitrice della 1000 Miglia di Sebring ha pagato sui rettilinei una riduzione di potenza pari a 20 kW (circa 27 CV) per un totale di 550 CV. Seppur con un BoP sfavorevole, Matthieu Vaxiviere è riuscito ad issarsi in seconda posizione a 2 decimi dal poleman. A scattare dalla seconda fila saranno le 2 Toyota. Rispettivamente terza la LMH di Kamui Kobayashi, con un telaio completamente nuovo dopo il rovinoso incidente di Josè Maria Lopez a Sebring, e quarta la GR010 di Brendon Hartley.

A siglare la pole di classe LMP2 è stata ancora una volta il team AF Corse. Questa volta il compito è toccato ad Alessio Rovera che, proprio nel suo ultimo tentativo, ha portato l’Oreca in cima alla graduatoria. L’italiano, fermando il cronometro in 2’04”246, è riuscito ad avere la meglio su Robin Frijns per soli 44 millesimi. Il portacolori del WRT ha duellato a lungo con Louis Deletraz, prima che l’alfiere del team Prema commettesse una leggera sbavatura nell’ultimo settore. Il campione in carica della ELMS si è dovuto accontentare del quarto posto di classe dietro alla United Autosports di Felipe Albuquerque.



Come da pronostico, la lotta per la prima fila di classe LMGTE Pro è stata fra le due Porsche. A spuntarla è stato Gianmaria Bruni (nella foto sopra) che, nell’ultimo passaggio, ha battuto Michael Christensen per meno di 2 decimi. Tuttavia le 911 RSR in gara saranno penalizzate con degli stint più brevi. Come da BoP, le GT tedesche infatti montano un serbatoio ridotto di 2 litri, per una capacità totale di 100 litri. Terzo crono per la Corvette di Nick Tandy che ha avuto la meglio sulle Ferrari del campione in carica Alessandro Pier Guidi e Miguel Molina. Nessuna modifica al BoP per le 488 GTE, anche a Spa le rosse sono apparse in debito di potenza rispetto alle Porsche.

Prima fila griffata Aston Martin in LMGTE Am. Ben Keating ha siglato la sua seconda pole stagionale. Dopo aver subito la cancellazione del primo giro cronometrato, il texano si è rifatto nel secondo tentativo stampando un crono di 2’17”408 staccando di un secondo e mezzo Paul Dalla Lana. Terzo tempo per la Porsche di Brendan Iribe seguita dalla Ferrari marchiata Iron Dames della bravissima Christina Nielsen. Sia la pilota danese che Doriane Pin, sono state chiamate in extremis per sostituire Sara Bovy, positiva al Covid-19, e Michelle Gatting in quarantena preventiva.

Venerdì 6 maggio 2022, qualifica

1 - Derani/Dumas/Pla (Glickenhaus 007 LMH) - Glickenhaus - 2'02"771
2 - Negrão/Lapierre/Vaxiviere (Alpine A480-Gibson) - Alpine - 2'02"999
3 - Conway/Kobayashi/Lopez (Toyota GR010-Hybrid) - Toyota - 2'03"087
4 - Buemi/Hirakawa/Hartley (Toyota GR010-Hybrid) - Toyota - 2'03"137
5 - Perrodo/Nielsen/Rovera (Oreca 07-Gibson) - AF Corse - 2'04"246
6 - Gelael/Frijns/Rast (Oreca 07-Gibson) - WRT - 2'04"290
7 - Hanson/Owen/Albuquerque (Oreca 07-Gibson) - United Autosports - 2'04"451
8 - Kubica/Deletraz/Colombo (Oreca 07-Gibson) - Prema - 2'04"548
9 - Andrade/Habsburg/Nato (Oreca 07-Gibson) - Realteam WRT - 2'04"640
10 - Gonzalez/da Costa/Stevens (Oreca 07-Gibson) - Jota - 2'04"692
11 - Rasmussen/Jones/Aberdein (Oreca 07-Gibson) - Jota - 2'04"717
12 - Cameron/Collard/Nasr (Oreca 07-Gibson) - Penske - 2'04"887
13 - Müller/Cullen/Bourdais (Oreca 07-Gibson) - Vector - 2'04"985
14 - Wadoux/Ogier/Milesi (Oreca 07-Gibson) - Richard Mille - 2'05"148
15 - Thomas/Allen/Binder (Oreca 07-Gibson) - Algarve Pro - 2'05"370
16 - Smiechowski/Brundle/Gutierrez (Oreca 07-Gibson) - Inter Europol - 2'05"383
17 - J.Lahaye/M.Lahaye/Heriau (Oreca 07-Gibson) - Ultimate - 2'05"843
18 - Lynn/Jarvis/Pierson (Oreca 07-Gibson) - United Autosports - 2'05"849
19 - Konopka/Viscaal/van der Helm (Oreca 07-Gibson) - ARC Bratislava - 2'06"667
20 - Bruni/Lietz (Porsche 911 RSR) - Porsche GT Team - 2'14"301
21 - Estre/Christensen (Porsche 911 RSR) - Porsche GT Team - 2'14"481
22 - Milner/Tandy (Chevrolet Corvette C8.R) - Corvette - 2'14"606
23 - Pier Guidi/Calado (Ferrari 488 GTE Evo) - AF Corse - 2'15"102
24 - Fuoco/Molina (Ferrari 488 GTE Evo) - AF Corse - 2'15"443
25 - Keating/Chaves/Sorensen (Aston Martin Vantage AMR) - TF Sport - 2'17"408
26 - Dalla Lana/Pittard/Thiim (Aston Martin Vantage AMR) - Northwest - 2'18"912
27 - Iribe/Millroy/Barnicoat (Porsche 911 RSR) - Project 1 - 2'19"700
28 - Frey/Pin/Nielsen (Ferrari 488 GTE Evo) - Iron Dames - 2'20"789
29 - Cairoli/Pedersen/Leutwiler (Porsche 911 RSR) - Project 1 - 2'20"937
30 - Ried/Priaulx/Tincknell (Porsche 911 RSR) - Dempsey-Proton - 2'21"027
31 - Hoshino/Fujii/Fagg (Aston Martin Vantage AMR) - D'Station - 2'21"168
32 - Flohr/Castellacci/Cassidy (Ferrari 488 GTE Evo) - AF Corse - 2'21"787
33 - Poordad/Lindsey/Heylen (Porsche 911 RSR) - Dempsey-Proton - 2'22"622
34 - Schiavoni/Cressoni/Fisichella (Ferrari 488 GTE Evo) - Iron Lynx - 2'23"856
35 - Dezoteux/Ragues/Aubry (Ferrari 488 GTE Evo) - Spirit of Race - 2'23"963
36 - Wainwright/Pera/Barker (Porsche 911 RSR) - GR Racing - 2'24"384
37 - Mann/Ulrich/Vilander (Ferrari 488 GTE Evo) - AF Corse - Senza tempo

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone