formula 1

FIA e F1, missione compiuta:
approvate le regole sui motori 2026

Finalmente. Dopo mesi, per non dire un paio d'anni, di trattative e discussioni, sono ufficialmente confermate le regole ...

Leggi »
formula 1

Misure anti porpoising dal 2023:
la delibera FIA con un compromesso

Nel Consiglio Mondiale di oggi, oltre ad approvare le power unit 2026, la FIA ha deliberato le misure in vigore dal 2023 cont...

Leggi »
formula 1

Verstappen non ha dubbi: "La Ferrari
più competitiva della mia Red Bull"

Il suo ruolino di marcia è impeccabile, la stagione 2022 è senza dubbio una delle migliori della sua carriera. Otto le vitto...

Leggi »
World Endurance

Ferrari prosegue i test della LMH
Cosa nasconde la livrea mimetica

Michele Montesano È un’estate intensa e priva di soste quella del reparto Ferrari Competizioni GT. Gli uomini di Maranello ...

Leggi »
Regional by Alpine

Intervista a Dino Beganovic
“Tanto lavoro con Prema dietro i miei successi”

Una partenza eccezionale, con sette podi nelle prime sette gare della stagione. Quello di Dino Beganovic, pilota della Ferrar...

Leggi »
Formula E

Vandoorne, l'ennesimo campione che
la F1 ha snobbato con troppa fretta

Nelson Piquet, Sebastien Buemi, Lucas Di Grassi, Jean-Eric Vergne (due volte), Antonio Felix Da Costa, Nyck De Vries, Stoffel...

Leggi »
26 Mag [21:17]

Raikkonen in NASCAR Cup
A Watkins Glen con Trackhouse

Marco Cortesi

Sarà Kimi Raikkonen il primo pilota di caratura internazionale a correre con il team Trackhouse nell'ambito del nuovo programma Project91, un tentativo  di "allargamento dei confini" del mondo stock-car lanciato dalla scuderia di Pitbull e Justin Marks. Il quarantaduenne finlandese, uscito dalla F1 alla fine dello scorso anno, ha un conto aperto con la NASCAR dopo un debutto non particolarmente positivo nel 2011, caratterizzato da difficoltà di adattamento.

Stavolta, Raikkonen correrà su una pista stradale, sicuramente a lui più avvezza, Watkins Glen. Soprattutto, è cambiato molto il contesto, con l'introduzione di vetture più simili agli standard europei, dotate di sospensioni indipendenti e cambio sequenziale. Inoltre, ci sarà una situazione più "tranquilla" anche dal punto di vista agonistico dopo che un decennio fa, numerose vetture erano a rischio mancata qualifica ogni weekend.

Raikkonen troverà anche una squadra di altissimo livello, che ha tratto il massimo vantaggio dal "reset" regolamentare e che ha già centrato due successi di cui uno al Circuit of The Americas con Ross Chastain. Non ci sono dubbi quindi sulla competitività della Chevy Camaro numero 91.

Per la scuderia, resasi nota quest'anno per le puntuali strategie di visibilità e marketing, si tratta anche di una nuova commerciale, con il pensiero ovviamente anche alla promozione dello stesso Pitbull sul mercato internazionale.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone