Rally

Rally Finlandia – Finale
Tanak vince contenendo Rovanpera

Michele Montesano Ott Tanak, vincendo il Rally di Finlandia, ha spezzato ancora una volta il dominio di Kalle Rovanpera nell...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno finale
Tanak 1°, ma Rovanpera è in agguato

Michele Montesano Il finale del Rally di Finlandia, ottavo round del WRC, si preannuncia una volata a due. Con ancora 4 Prov...

Leggi »
formula 1

Piastri diventa l'incubo di Ricciardo
L'incredibile pasticcio dell'Alpine

Non ha mai disputato un Gran Premio, non ha mai avuto l'occasione di partecipare un turno libero del venerdì, al volante ...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno mattino
Tanak allunga, Rovanpera sale sul podio

Michele Montesano La pioggia, che ha accolto il sabato mattina del Rally di Finlandia, non ha fermato i protagonisti del WR...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 2° giorno finale
Tanak sente la pressione di Lappi

Michele Montesano Vietato abbassare la guardia nel Rally di Finlandia. Lo sanno bene Ott Tanak ed Esapekka Lappi, i veri pro...

Leggi »
F4 Spanish

Intervista a Valerio Rinicella
"F4 spagnola molto competitiva,
devo migliorare la gestione dei duelli"

Nel 2022 solamente due piloti italiani sono riusciti a salire sul podio in un campionato di Formula 4. Da una parte c’è Andre...

Leggi »
17 Giu [23:17]

Ecco come la FIA monitorerà
il porpoising delle monoposto

Massimo Costa  

La FIA sta monitorando ognuna delle venti monoposto per quanto riguarda il fenomeno del porpoising. Come si comporteranno i tecnici della Federazione nel corso dei tre turni di prove libere di Montreal? Tutte le vetture, attraverso una centralina già presente, trasmetteranno anche una serie di dati specifici ai responsabili tecnici FIA, tra questi anche il numero dei saltellamenti in rettifilo, le oscillazioni verticali. Successivamente, tali dati verranno studiati per creare una formula matematica che prevederà un limite del numero del porpoising che ogni monoposto non potrà superare, dati comunicati ai team sabato prima del terzo turno libero. In questa sessione libera finale, i piloti dovranno svolgere tre giri consecutivi al massimo, senza DRS (chi farà il furbo dovrà ripetere i tre giri), permettendo alla FIA di vedere chi lavora sopra i limiti consentiti. Chi non li rispetta, potrebbe anche essere squalificato. Chi non rientra nei parametri, la FIA potrà imporre una altezza da terra della vettura di 10 millimetri, o anche di più, al posteriore. Quello del Canada sarà comunque una sorta di test di questa nuova procedura.
   

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone