formula 1

È sempre Red Bull, Ferrari benino
Delusione Mercedes e Aston Martin

Nel Gran Premio del Bahrain del 2023, si era registrata la doppietta Red Bull-Honda proprio come quest'anno. Il terzo cla...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
formula 1

Sakhir - La cronaca
Verstappen trionfa su Perez e Sainz

Verstappen trionfa nel primo GP stagionale, doppietta Red Bull con Perez secondo. Sainz porta la Ferrari sul terzo gradino de...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
7 Mar [14:36]

Il terzo posto di Alonso
da dieci anche in Borsa...

Alfredo Filippone - XPB Images

L’impresa di Fernando Alonso e dell’Aston Martin in Bahrain e la vastissima eco che ha avuto a livello mondiale (si è mai parlato tanto di un terzo posto?) ha avuto un riflesso inatteso ma certamente gradito a Lawrence Stroll: lunedi, l’azione del gruppo ha avuto un’impennata alla borsa di Londra...

Aston Martin Lagonda Global Holdings plc ha chiuso la seduta a 274 sterline, con un incremento giornaliero del 15 per cento e del 24 per cento su base settimanale, che gli analisti spiegano con gli ottimi responsi in F.1 oltre che con i risultati positivi pubblicati dall’azienda la settimana scorsa.

Ieri, dunque, Aston Martin ha aumentato il suo valore in borsa di 300 milioni di sterline; schematizzando molto, si può dire che son bastati un GP e una seduta per far fruttare l’investimento Alonso (il cui ingaggio è costato 32 milioni di sterline) quasi dieci volte...