indycar

Indy 500 - Pole Day
McLaughin da record, tripletta Penske

Pole position di Scott McLaughlin alla 500 Miglia di Indianapolis 2024, in una memorabile tripletta del team Penske. Sin dal ...

Leggi »
formula 1

Verstappen e Norris danno spettacolo
Leclerc terzo è secondo in campionato

Un weekend complicatissimo per la Red Bull-Honda, si è risolto con la pole e la quinta vittoria stagionale su sette appuntame...

Leggi »
formula 1

Imola - La cronaca
Verstappen vince col brivido

Neinte da fare per Norris, il GP di Imola lo vince Verstappen con 7 decimi di vantaggio. Terzo posto per Leclerc, poi Piastri...

Leggi »
GT2 Europe

Misano – Gara 2
KTM risponde con Koch-Kofler

Michele Montesano - Foto Speedy Botta e risposta tra KTM e Maserati. Esattamente come avvenuto nella tappa di apertura del Fa...

Leggi »
FIA Formula 2

Imola – Gara 2
Rivincita per Hadjar, Bortoleto 2°

In una gara povera di sorpassi, ma ricca di colpi di scena, Isack Hadjar ha messo a segno la seconda vittoria in questa stagi...

Leggi »
FIA Formula 3

Imola - Gara 2
Prima vittoria per Meguetounif
Fornaroli leader di campionato

Sami Meguetounif ha conquistato a Imola la prima vittoria in carriera nel FIA Formula 3, regalando al team Trident di Ma...

Leggi »
28 Mag [16:45]

Spa, gara 3
Shields tra le rosse

Da Spa - Mattia Tremolada - Foto Speedy

Noel Leon, Bryce Aron e Cian Shields. Tre piloti diversi del team Motopark si sono imposti nelle tre gare in programma a Spa-Francorchamps, sede del secondo appuntamento dell’Euroformula Open 2023. Il pilota scozzese, già secondo in gara 1 e molto competitivo per tutto il fine settimana, è riuscito a strappare la prima posizione alla ripartenza dopo il primo periodo di bandiera rossa, necessaria per rimuovere le vetture di Gerrard Xie, Paolo Brajnik e Jakob Bergmeister.

Allo spegnimento dei semafori, infatti, il pilota di Hong Kong è rimasto piantato sulla prima casella della griglia di partenza, ottenuta in virtù dell’inversione dei primi sei classificati della qualifica. Bergmeister non è riuscito ad evitare la vettura di Xie, colpendolo nel posteriore e carambolando poi verso l’incolpevole Paolo Brajnik. La corsa è ripartita dietro la safety car, con Josh Mason a dettare il passo davanti ad Aron, Francesco Simonazzi e Shields, mentre Noel Leon si è ritrovato in settima ed ultima posizione.

Alla ripartenza Shields ha subito scavalcato in un solo tentativo Simonazzi e Aron, trovando la leadership al passaggio seguente su Mason. Approfittando delle difficoltà di quest’ultimo ha preso un leggero vantaggio, mantenuto fino a tre giri dalla fine, quando Simonazzi e Leon sono tornati all’attacco. Leon ha scavalcato il pilota italiano, che forzando è finito largo a Pouhon, perdendo il controllo della propria vettura sullo sporco della via di fuga e girandosi.

Essendosi piantato nella ghiaia, la direzione gara ha prima chiamato in azione la safety car, poi ha esposto la bandiera rossa, riportando l’ordine di arrivo al termine del nono passaggio. Shields ha così vinto davanti a Simonazzi e Leon, con Mason e Aron a chiudere la top-5. Leon ha ora 23 punti di vantaggio nei confronti del pilota della BVM, mentre Aron è a 86 lunghezze.

Domenica 28 maggio 2023, gara 3

1 - Cian Shields (Dallara-Spiess) - Motopark - 9 giri in 42’57”322
2 - Francesco Simonazzi (Dallara-Spiess) - BVM - 0”670
3 - Noel Leon (Dallara-Spiess) - Motopark - 1”142
4 - Josh Mason (Dallara-Spiess) - CryptoTower - 2”754
5 - Bryce Aron (Dallara-Spiess) - Motopark - 3”312
6 - Juju Noda (Dallara-Spiess) - Noda - 15”159
7 - Vladimir Netusil (Dallara-HWA) - Effective - 29”232

Ritirati
Gerrard Xie (Dallara-Spiess) - CryptoTower
Paolo Brajnik (Dallara-Spiess) - NV Racing
Jakob Bergmeister (Dallara-Spiess) - Motopark

Il campionato
1.Leon 118 punti; 2.Simonazzi 95; 3.Aron 86; 4.Shields 77; 5.Tramnitz 55; 6.Trulli 50; 7.Noda 40; 8.Mason 34; 9.Bergmeister 30; 10.Netusil 13; 11.Xie 8; 12.Brajnik 6.