formula 1

Doppietta con pasticcio per la McLaren
Hamilton che grinta, Verstappen infantile

La prima vittoria in F1 di Oscar PIastri è arrivata dopo un anno e mezzo di presenza nel Mondiale, 35 Gran Premi. Terzo e sec...

Leggi »
formula 1

Budapest - La cronaca
Piastri e Norris, dominio con polemica

Ultimo giro - Piastri vince il suo primo GP di F1, secondo Norris ed è doppietta McLaren. Bella gara di Hamilton terzo con la...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 3
Nakamura-Berta vince di strategia

1 – Kean Nakamura-Berta – Prema – 13 giri in 32’35”5972 – Gustav Jonsson – Van Amersfoort – 0”8703 – Tomass Stolcermanis – Pr...

Leggi »
Regional by Alpine

Le Castellet - Gara 2
Giusti domina sul bagnato

Con una splendida prova di forza su asfalto bagnato, Alessandro Giusti è riuscito a ripetere sul circuito Paul Ricard di Le C...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Finale
Rovanperä 1°, a Tänak il Super Sunday

Michele Montesano Ancora una doppietta Toyota, ancora una vittoria da parte di Kalle Rovanperä. Conquistando il Rally di Lett...

Leggi »
19 Nov [13:07]

World Finals – Am e Lamborghini Cup
McIntosh-McGee si laureano campioni

Da Vallelunga – Luca Basso – Foto Speedy

Dopo aver ottenuto il titolo Am nel Lamborghini Super Trofeo North America, Anthony McIntosh e Gleen McGee ha centrato anche il successo nelle World Finals di Vallelunga. La coppia statunitense di PPM, nella giornata di sabato, si era imposta in gara 1, con McGee partito dalla pole position e bravo poi a recuperare le due posizioni perse al via, mentre McIntosh si è ben difeso da Ibrahim Badaway nel proprio stint.

Oggi, invece, McIntosh-McGee è rimasta lontana dai guai, al contrario dei propri diretti rivali. Infatti, Gabriel Rindone – in Top 3 nella prima metà di gara – ha commesso un errore mettendo due ruote nell’erba prima del Tornantino, accompagnato fuori dal doppiato Thomas Capizzi, e finendo in testacoda, coinvolgendo anche l’incolpevole Grzegorz Moczulsk.

La vittoria è andata ai francesi Julien Piguet e Alban Varutti, ieri saliti pure al comando al via e ritirati dopo un contatto con Badaway. Invece, non è bastata la seconda posizione di oggi a Giovanni Anapoli e Piergiacomo Randazzo per battere gli americani, dopo essersi classificati terzi in gara 1.



Quasi a sorpresa, nella Lamborghini Cup ha trionfato Shota Abkhazava. Il pilota ART Line aveva concluso la prova di ieri in prima posizioni, per poi ricevere una penalità di 10” per aver causato una collisione, mentre oggi ha perso la vittoria all’ultimo giro, tuttavia chiudendo in vetta nella classifica delle World Finals.

Sabato 18 novembre 2023, gara 1 (Am e Lamborghini Cup)

1 – McIntosh-McGee – PPM – 26 giri in 51’18”913
2 – Gabriele Rindone – Leipert – 1”931
3 – Anapoli-Randazzo – VSR – 4”261
4 – David Staab – PPM – 4”637
5 – Slimp-Hoffman – PPM – 5”839
6 – Kwong-Kwong – Triple Ace – 6”945
7 – Li-Brunot – Leipert – 7”371
8 – Piguet-Varutti – Autovitesse – 8”233
9 – Huang-Tai – BC – 11”089
10 – Ibrahim Badaway – DL – 11”142
11 – Gosselin-Rostan – Iron Lynx – 13”037
12 – Mark Wilgus – USRT – 14”485
13 – Jonathan Hirshberg – USRT – 14”831
14 – Thomas Tait – Flying Lizards – 15”697
15 – Atapattu-Madsen – ANSA – 16”133
16 – Audrius Butkevicius – RD Signs – 16”513
17 – Moczulski-Lewandowski – GT3 Poland – 17”895
18 – Raymond Davoudi – Topp – 17”934
19 – Supachai Weeraborwornpong – Siamgas – 18”506
20 – Rob Walker – PPM – 18”703
21 – Shota Abkhazava – ART Line – 20”400
22 – Dvoracek-Wagner – Micanek – 25”309
23 – Lee-Kwon – SQDA-GRIT – 26”530
24 – Zairel-Zairel – HZO Fortis – 29”784
25 – Privitelio-Privitelio – Iron Lynx – 31”960
26 – Blake McDonald – USRT – 1 giro
27 – Serge Doms – BDR – 1 giro
28 – Alan Grossberg – TPC – 1 giro
29 – Graham Doyle – WTR – 1 giro
30 – Biglieri-Matic – Bonaldi – 2 giri
31 – Jurgen Krebs – Leipert – 5 giri
32 – Holger Harmsen – GT3 Poland – 6 giri

Ritirati
Bailly-Cazalbon – CMR
Ofir Levy – USRT
Martlé-Linthout – Totaalplan
Alfredo Hernandez Ortega – BDR
Kumar Prabakaran – Iron Lynx
Kang-Lu – TRT
Keats-Martin – Brutal Fish
Oliver Freymuth – AKF

Domenica 19 novembre 2023, gara 2 (Am e Lamborghini Cup)

1 – Piguet-Varutti – Autovitesse – 27 giri in 50’21”986
2 – Anapoli-Randazzo – VSR – 2”974
3 – McIntosh-McGee – PPM – 3”282
4 – Graham Doyle – WTR – 11”089
5 – Moczulski-Lewandowski – GT3 Poland – 11”465
6 – Shota Abkhazava – ART Line – 11”793
7 – Gabriele Rindone – Leipert – 11”962
8 – Blake McDonald – USRT – 12”492
9 – Rob Walker – PPM – 13”041
10 – Kwong-Kwong – Triple Ace – 16”660
11 – Slimp-Hoffman – PPM – 21”609
12 – Biglieri-Matic – Bonaldi – 22”081
13 – Jurgen Krebs – Leipert – 23”836
14 – Jonathan Hirshberg – USRT – 24”426
15 – Holger Harmsen – GT3 Poland – 25”388
16 – Bailly-Cazalbon – CMR – 25”640
17 – Huang-Tai – BC – 26”113
18 – Privitelio-Privitelio – Iron Lynx – 28”194
19 – Atapattu-Madsen – ANSA – 31”534
20 – Martlé-Linthout – Totaalplan – 33”453
21 – Raymond Davoudi – Topp – 33”652
22 – Li-Brunot – Leipert – 42”162
23 – Gosselin-Rostan – Iron Lynx – 1 giro
24 – Serge Doms – BDR – 1 giro
25 – Supachai Weeraborwornpong – Siamgas – 1 giro
26 – Thomas Capizzi – PPM – 1 giro
27 – Oliver Freymuth – AKF – 1 giro
28 – Alan Grossberg – TPC – 1 giro
29 – Thomas Tait – Flying Lizards – 1 giro
30 – David Staab – PPM – 3 giri
31 – Ofir Levy – USRT – 7 giri
32 – Mark Wilgus – USRT – 7 giri

Ritirati
Dvoracek-Wagner – Micanek
Lee-Kwon – SQDA-GRIT
Zairel-Zairel – HZO Fortis
Ibrahim Badaway – DL
Audrius Butkevicius – RD Signs
Alfredo Hernandez Ortega – BDR

Non partiti
Kumar Prabakaran – Iron Lynx
Kang-Lu – TRT
Keats-Martin – Brutal Fish

La classifica delle World Finals di classe Am
1. McIntosh-McGee 25 punti; 2. Anapoli-Randazzo 22; 3. Gabriele Rindone 18.

La classifica delle World Finals di classe Lamborghini Cup
1. Shota Abkhazava 18 punti; 2. Hirshberg 17 3. Wilgus 15.
RS Racing