indycar

Indy 500 - Pole Day
McLaughin da record, tripletta Penske

Pole position di Scott McLaughlin alla 500 Miglia di Indianapolis 2024, in una memorabile tripletta del team Penske. Sin dal ...

Leggi »
formula 1

Verstappen e Norris danno spettacolo
Leclerc terzo è secondo in campionato

Un weekend complicatissimo per la Red Bull-Honda, si è risolto con la pole e la quinta vittoria stagionale su sette appuntame...

Leggi »
formula 1

Imola - La cronaca
Verstappen vince col brivido

Neinte da fare per Norris, il GP di Imola lo vince Verstappen con 7 decimi di vantaggio. Terzo posto per Leclerc, poi Piastri...

Leggi »
GT2 Europe

Misano – Gara 2
KTM risponde con Koch-Kofler

Michele Montesano - Foto Speedy Botta e risposta tra KTM e Maserati. Esattamente come avvenuto nella tappa di apertura del Fa...

Leggi »
FIA Formula 2

Imola – Gara 2
Rivincita per Hadjar, Bortoleto 2°

In una gara povera di sorpassi, ma ricca di colpi di scena, Isack Hadjar ha messo a segno la seconda vittoria in questa stagi...

Leggi »
FIA Formula 3

Imola - Gara 2
Prima vittoria per Meguetounif
Fornaroli leader di campionato

Sami Meguetounif ha conquistato a Imola la prima vittoria in carriera nel FIA Formula 3, regalando al team Trident di Ma...

Leggi »
1 Mar [16:06]

Sakhir – Gara 1
Maloney centra la prima vittoria

Luca Basso – XPB Images

La stagione 2024 della Formula 2 si apre nel segno di Zane Maloney. Il barbadiano è stato praticamente perfetto nella Sprint Race di Sakhir: partito dall’ottava posizione sullo schieramento di partenza, ha innanzitutto conquistato il quinto posto nel corso del primo giro, dopo di ché si è fatto largo tra i propri avversarsi fino a soffiare il comando a Jak Crawford all’ottavo passaggio. Da quel momento, il portacolori del team Rodin è stato irraggiungibile e ha quindi conseguito la prima vittoria nella categoria.

La squalifica di ieri di Kush Maini ha permesso a Jak Crawford di essere promosso decimo nella classifica della qualifica e, di conseguenza, di partire in gara 1 dalla posizione della pole. Lo statunitense non ha sbagliato nulla al via e si è ben difeso dall’assalto di Victor Martins (ART), ma non ha potuto nulla contro Maloney. Il pilota DAMS ha poi gestito le gomme, assicurandosi una positiva piazza d’onore.

Consistente rimonta da parte di Pepe Martí, scattato 11esimo e capace di risalire fino al gradino più basso del podio, scalzando il compagno di squadra Isack Hadjar e risultando di gran lunga il miglior rookie di giornata. Dietro alle due Dallara del team Campos, ha chiuso un altrettanto ottimo Paul Aron, partito 12esimo con la monoposto del team Hitech. Gabriel Bortoleto, che nella main race partirà davanti a tutti, si è classificato sesto con Virtuosi dopo una movimentata bagarre finale con Zack O’Sullivan (ART), settimo, Dennis Hauger (MP), ottavo, e Ritomo Miyata (Rodin), nono dopo aver quasi stallato in partenza e una bella rimonta.

Dopo un bel avvio di gara, Martins è andato in crisi con i propri pneumatici – al contrario di Maloney – ed è precipitato 11esimo, dietro anche a Richard Verschoor con Trident. Chiude nel fondo anche Enzo Fittipaldi (VAR), da quarto sulla griglia a 17esimo. Giornata da dimenticare per la Prema, con Andrea Kimi Antonelli e Oliver Bearman rispettivamente 14esimo e 16esimo (ma con una sosta ai box). Prova disastrosa per Taylor Barnard: è stato lentissimo al via dalla seconda casella, per poi sprofondare e ritirarsi definitivamente dalla corsa.

Venerdì 1° marzo 2024, gara 1

1 – Zane Maloney – Rodin – 23 giri in 0:42'13"726
2 – Jak Crawford – DAMS – 5”490
3 – Pepe Marti – Campos – 7”057
4 – Isack Hadjar – Campos – 9”783
5 – Paul Aron – Hitech – 18”188
6 – Gabriel Bortoleto –Virtuosi – 18”320
7 – Zack O’Sullivan – ART – 20”135
8 – Dennis Hauger – MP – 21”032
9 – Ritomo Miyata – Rodin – 21”490
11 – Richard Verschoor – Trident – 21”839
10 – Victor Martins – ART – 23”840
12 – Juan Manuel Correa – DAMS – 26”833
13 – Kush Maini – Virtuosi – 27”246
14 – Andrea Kimi Antonelli – Prema – 30”260
15 – Joshua Dürksen – PHM – 35”257
16 – Oliver Bearman – Prema – 36”247
17 – Enzo Fittipaldi – VAR – 56”183
18 – Franco Colapinto – MP – 1’04”819
19 – Rafael Villagomez – VAR – 1’21”558

Ritirati
Roman Staněk – Trident
Taylor Barnard – PHM
Amaury Cordeel – Hitech