formula 1

Budapest - Qualifica
McLaren super, Norris e Piastri in 1.fila

San Paolo 2012, Budapest 2024. Sono trascorsi ben 12 anni da quando la McLaren aveva monopolizzato la prima fila di un Gran P...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – 3° giorno finale
Rovanperä-Ogier nel segno Toyota

Michele Montesano Non si arresta la marcia di Kalle Rovanperä. Il campione in carica del WRC ha ormai messo saldamente le man...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 1
Wehrlein vince e vede il titolo

Michele Montesano Tra i due litiganti il terzo gode. A due gare dal termine del campionato, il titolo di Formula E sembrava d...

Leggi »
FIA Formula 2

Budapest - Gara 1
Verschoor squalificato, vince Maini

Davide Attanasio - XPB ImagesNon esiste limite al peggio per Richard Verschoor (Trident). Ancora una volta, dopo aver vinto u...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 1
Prima vittoria di Bohra

In una gara che ha visto pochi sorpassi e – per la prima volta in questa stagione – non ha richiesto l’intervento della safet...

Leggi »
Formula E

Londra - Qualifica 1
Evans in pole e accorcia su Cassidy

Michele Montesano Il finale della decima stagione di Formula E è ancora tutto da scrivere. Il doppio E-Prix di Londra segna l...

Leggi »
19 Mag [16:32]

Imola - La cronaca
Verstappen vince col brivido

Neinte da fare per Norris, il GP di Imola lo vince Verstappen con 7 decimi di vantaggio. Terzo posto per Leclerc, poi Piastri Sainz Hamilton Russell Perez Stroll e Tsunoda in zona punti. A seguire Hulkenberg Magnussen Ricciardo Ocon Zhou Gasly Sargeant Bottas e Alonso. Ritirato Albon

Ultimo giro - Solo 8 decimi tra Verstappen e Norris

62° giro - Norris perde qualche decimo prezioso, ormai sembra molto complicato per lui riuscire a beffare Verstappen

60° giro di 63 - Norris recupera 3 decimi, 1"3 il divario. Intanto Ocon supera Bottas alla Piratella per il 14esimo posto

59° giro - In questa tornata Norris non ha recuperato su Verstappen, perdendo 2 decimi

58° giro di 63 - Norris si porta a 1"5 da Verstappen, fase di gara caldissima

56° giro - Norris rosicchia altri decimi ed è a 2" da Verstappen

Giro più veloce per Russell, ecco spiegato il motivo del secondo cambio gomme, il punto addizionale del gpv

55° giro - Norris spinge fortissimo e si porta a 2"3 da Verstappen. Si ritira Albon

54° giro - Sono ora 3"5 i secondi che separano Norris da Verstappen

Russell scende da sesto a settimo e si ritrova davanti a Perez che segna il giro più veloce

53° giro - Sorprende Russell ai box per un secondo pit-stop in cui monta gomme medie

52° giro di 63 - Verstappen perde terreno in difficoltà con le gomme, Norris si porta a 4"4

Anche Magnussen con gomme più fresche guadagna la 14esima posizione scavalcando Ocon

Stroll con gomme più fresche di 25 giri rispetto a Tsunoda va all'attacco del giapponese e lo passa salendo nono

Dopo un lungo confronto, Magnussen riesce a superare Zhou per il 15esimo posto

48° giro - Errore di Leclerc alla Variante Alta, che la taglia in pieno perdendo il contatto con Norris

47° giro - Bella azione di Stroll che entra in top 10 ai danni di Hulkenberg con un bel sorpasso al Tamburello

La situazione: Verstappen Norris Leclerc Piastri Sainz Russell Hamlton Perez Tsunoda Hulkenberg in zona punti, poi Ricciardo Stroll Bottas Ocon Zhou Magnussen Gasly Sargeant Alonso Albon

43° giro - Leclerc recupera forte su Norris, i due sono separati da 7 decimi

Perez supera Tsunoda per l'ottava posizione

42° giro - Pit-stop numero due per Alonso che riparte con le medie. Gara disgraziata la sua, sempre nelle ultime posizioni

Duello tra Zhou e Magnussen per il 16esimo posto

40° giro - Perez ora con le medie prova a rimontare e supera Hulkenberg per il nono posto

38° giro - Perez rientra ai box finalmente per il cambio gomme e monta le medie. Ai box anche Magnussen e Stroll per montare le hard

Perez, resiste con le hard da 36 giri, ma ancora meglio stanno facendo Stroll e Magnussen, gli altri due piloti senza pit-stop, che sono partiti con le medie

37° giro - Hamilton supera Perez e sale settimo

Ai box Zhou che monta gomme medie

34° giro - Verstappen +6"4 Norris +9"4 Leclerc +10"6 Piastri +16"7 Sainz +21"0 Russell +25"8 Perez +27"3 (no pit) Hamilton +33"5 Stroll (no pit) +45"6 Magnussen (no pit) poi Tsunoda Hulkenberg Ricciardo Bottas Alonso Ocon Zhou Gasly Sargeant Albon

32° giro - Piastri vede Leclerc e prova ad avvicinarsi

Piastri è dunque davanti a Sainz, sorpasso avvenuto ai box

Perez continua a perdere posizioni, superato da Sainz e Russell

29° giro - Verstappen conduce su Norris Leclerc Piastri Perez (ancora senza pit) Sainz Russell Stroll (no pit) Hamilton Magnussen (no pit) Zhou (no pit) Tsunoda Hulkenberg Sargeant (no pit) Ricciardo Gasly Bottas Alonso Ocon Albon

Hamlton aveva commesso un errore un paio di giri fa uscendo largo alle Acque Minerali

28° giro - Pit-stop per Sainz e Hamilton, pneumatici hard per entrambi

27° giro - Leclerc e Piastri superano Perez in difficoltà con le gomme hard. L'idea di fare uno stint lungo era buona, ma il messicano con l'uscita alla Rivazza ha pregiudicato il rendimento delle hard

26° giro - L'ebbrezza della prima posizione dura un giro per Leclerc, richiamato ai box per il cambio gomme. Rientra sesto dietro a Perez

25° giro - Pit-stop per Verstappen, gomme hard. L'olandese ha ricevuto bandiera bianco-nera di avvertimento per track limits

Norris invece si sbarazza subito di Perez con un bel sorpasso al Tamburello

24° giro - Ai box anche l'altra McLaren di Piastri, gomme hard

Norris rientra alle spalle di Perez, partito con le hard. Una pessima situazione per l'inglese della McLaren che ora perderà parecchio tempo e Leclerc potrà avvantaggiarsene

23° giro Ai box Norris, intanto scatta una penalità di 10" per Albon

22° giro - Cambio Pirelli per Russell che riparte con le hard

Il distacco di 10" di Perez da Hamilton è dipeso da una passeggiata nella ghiaia della curva Rivazza da parte del messicano

17° giro - Verstappen +5"2 Norris +6"8 Leclerc +9"8 Sainz +10"8 Piastri +13"5 Russell +15"2 Hamilton +25"5 Perez +30"5 Stroll +34"6 Ocon. Poi, Magnussen Zhou Sargeant Tsunoda Hulkenberg Ricciardo Gasly Bottas Alonso Albon. Da Tsunoda in giù, hanno tutti effettuato un pit-stop

16° giro - Sainz sembra riuscire a gestire Piastri, costantemente a mezzo secondo da lui

Ai box anche Hulkenberg, gomme hard e rientra appena dietro Tsunoda che invece prima del pit-stop precedeva.

14° giro - Pit-stop per Alonso, gomme hard. Quando riparte, il disco freno anteriore sinistro sprigiona fiamme, che poco dopo la ripartenza si spengono

13° giro - Pit-stop per Tsunoda, gomme hard

Verstappen ora allunga con decisione ed ha 3"3 su Norris. Sainz perde il contatto con Leclerc ed è a 2"8 dal compagno in Ferrari. Piastri è sempre alle sue spalle deciso a passarlo

12° giro - Box per Ricciardo che monta gomme hard

Albon arriva ai box e monta un treno di gomme medie, qualcosa non andava in una gomma precedentemente installata

Albon è un ostacolo per chi arriva, ma riesce a farsi da parte

Qualche problema per Albon che procede lentamente

9° giro - Pit-stop per Albon Gasly e Bottas, montano tutti e tre gomme hard

7° giro - Verstappen porta il vantaggio su Norris a 1"8. L'inglese ha 1"5 su Leclerc che precede Sainz di 1". Lo spagnolo ha 0"5 su Piastri. A seguire, Russell Hamilton Hulkenberg Tsunoda Perez Ricciardo Ocon Stroll Albon Gasly Magnussen Bottas Zhou Sargeant Alonso

3° giro - Verstappen mette 1" tra sé e Norris, ma sembra non riuscire ad allungare. Dietro a Norris, le due Ferrari che devono guardarsi da Piastri

Verstappen parte bene e precede Norris Leclerc Sainz Piastri Russell Hamilton Hulkenberg Tsunoda e Perez

Ai box Ferrari spicca la presenza del due volte campione del mondo Moto GP Bagnaia

Con le soft sono Alonso e Gasly, con le dure Perez Zhou e Sargeant, tutti gli altri con le medie

Alonso, che era in ultima fila, parte dai box

Tutto è pronto per il giro di ricognizione
RS Racing