formula 1

Doppietta con pasticcio per la McLaren
Hamilton che grinta, Verstappen infantile

La prima vittoria in F1 di Oscar PIastri è arrivata dopo un anno e mezzo di presenza nel Mondiale, 35 Gran Premi. Terzo e sec...

Leggi »
formula 1

Budapest - La cronaca
Piastri e Norris, dominio con polemica

Ultimo giro - Piastri vince il suo primo GP di F1, secondo Norris ed è doppietta McLaren. Bella gara di Hamilton terzo con la...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 3
Nakamura-Berta vince di strategia

1 – Kean Nakamura-Berta – Prema – 13 giri in 32’35”5972 – Gustav Jonsson – Van Amersfoort – 0”8703 – Tomass Stolcermanis – Pr...

Leggi »
Regional by Alpine

Le Castellet - Gara 2
Giusti domina sul bagnato

Con una splendida prova di forza su asfalto bagnato, Alessandro Giusti è riuscito a ripetere sul circuito Paul Ricard di Le C...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Finale
Rovanperä 1°, a Tänak il Super Sunday

Michele Montesano Ancora una doppietta Toyota, ancora una vittoria da parte di Kalle Rovanperä. Conquistando il Rally di Lett...

Leggi »
9 Giu [14:07]

Portimão - Gara 2
Vittoria di Ho, egemonia Campos

Davide Attanasio

È successo di tutto. Forse è un espressione troppo abusata, ma non in questo caso. La seconda corsa del terzo round del campionato Eurocup-3 sull'autodromo internazionale dell'Algarve di Portimão ha regalato quattro safety car e contatti ravvicinati tra compagni di squadra. Inoltre, ci si attendono penalità che andrebbero a modificare ordine di arrivo e classifica.

Una cosa, tuttavia, è certa: Christian Ho (Campos) ha vinto la gara: e sono due. È stato abile nel superare al via il poleman, nonché compagno di squadra, Valentin Kluss e a fare l'elastico al momento propizio in ogni ripartenza dopo le safety car. Il tedesco, dopo aver perso terreno nei primi giri, ha superato Owen Tangavelou (MP Motorsport) al termine di un duello duro ma corretto conquistandosi la piazza d'onore.

Tangavelou, quinto sotto la bandiera a scacchi, è stato sorpreso in tutte le ripartenze. In particolare, nell'ultima, Noah Lisle (Campos) lo ha sfilato prendendosi il podio. Nel tentativo di replica, però, il pilota australiano ha allargato la traiettoria, spingendo fuori pista il vietnamita nonché lui stesso. Se Lisle è riuscito a mantenere il terzo posto, Tangavelou è stato beffato ulteriormente da Micheal Shin, con la quarta Campos nelle prime quattro posizioni.

Malgrado ciò, e in attesa di possibili penalità con tutti i contatti sotto la lente d'ingrandimento dei commissari, Owen si è portato in testa alla classifica, con due punti di vantaggio su Christian Ho, in netta rimonta, tre su Bruno del Pino (MP Motorsport), oggi ottavo, e otto su Javier Sagrera (MP Motorsport), nono. È una classifica che vede cambiare il suo leader come quando il vento gira prima a est e poi a ovest. 

José Garfias (Saintéloc), sesto classificato, è rimasto invischiato in un contatto con il compagno Alexander Abkhazava mentre battagliavano per un buon piazzamento a punti. Nella dinamica, ad avere la peggio è stato il kazako, costretto al ritiro. 

Non è stato, tuttavia, l'unico contatto "in famiglia": in casa Drivex, infatti, Nick Gilkes e Victoria Blokhina hanno contribuito a rendere questa corsa un vero accatastamento di eventi. In questo caso, Gilkes ha colpito Victoria in corrispondenza di curva 5, con la macchina della ragazza con licenza kirgisa sollevata per qualche istante prima di fermarsi in maniera definitiva.

Infine, in una corsa che non poteva che terminare con una safety car, questa volta per "merito" di Joao Díaz, gli unici che non hanno preso parte alla festa - nell'accezione di "non partiti" - sono stati Finley Green ed Emely de Heus.

Domenica 9 giugno 2024, gara 2

1 - Christian Ho - Campos - 15 giri in 33'42"696
2 - Valentin Kluss - Campos - 0"490
3 - Noah Lisle - Campos - 0"641
4 - Michael Shin - Campos - 0"899
5 - Owen Tangavelou - MP Motorsport - 1"522
6 - José Garfias - Saintéloc - 1"796
7 - Emerson Fittipaldi Jr. - MP Motorsport - 1"938
8 - Bruno del Pino - MP Motorsport - 2"211
9 - Javier Sagrera - MP Motorsport - 2"842 
10 - Nikola Tsolov - GRS - 3"224
11 - Theodor Jensen - Palou - 3"339
12 - Daniel Nogales - Drivex - 3"696
13 - Luciano Morano - Palou - 4"193
14 - Diego de la Torre - Saintéloc - 4"474
15 - Garrett Berry - Palou - 5"011
16 - Nick Gilkes - Drivex - 5"650 
17 - Gaspard Le Gallais - Drivex - 5"925
18 - Georgy Zhuravskiy - Drivex - 6"589
19 - Suleiman Zanfari - Campos - 6"597 *
20 - Isaac Barashi - GRS - 6"908
21 - Dario Cabanelas - MP Motorsport - 17"907 **
22 - Joao Díaz - Drivex - +4 giri

* 5" di penalità (track limits)
** 10" di penalità (track limits)

Ritirati
Alexander Abkhazava
Victoria Blokhina

Non partiti
Finley Green
Emely de Heus

Il campionato
1.Tangavelou 68 punti; 2.Ho 66; 3.del Pino 65; 4.Sagrera 60; 5.Fittipaldi Jr. 44; 6.Kluss 41; 7.Abkhazava 38; 8.Lisle 29; 9.Smal 27; 10.Garfias 22; 11.Shin 20; 12.Cabanelas 12; 13.Zanfari 10; 14.Barashi 4; 15.Nogales, Tsolov, Jensen 3; 18.Gilkes 1.
RS Racing