18 Feb [17:59]

Test a Jerez, 2° giorno
Barrichello nella pioggia

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Altra giornata persa a Jerez per i team della F.1. La pista è stata costantemente bagnata e il più veloce è risultato Rubens Barrichello con la Williams-Cosworth in 1'27"145. La Ferrari, con Felipe Massa, ha sofferto un problema tecnico e il pilota brasiliano nel pomeriggio è rimasto fermo ai box un paio di ore. Massa ha comunque totalizzato 92 giri facendo anche prove di pit-stop per il cambio gomme. Uscita di pista per Heikki Kovalainen. Il finlandese ha urtato duramente le protezioni danneggiando la Lotus-Cosworth. Le prove per il team malese si sono concluse verso le ore 13 perché mancavano i pezzi di ricambio, che arriveranno questa notte. Uscita di pista anche per Timo Glock con la Virgin-Cosworth. Il tedesco ha comunque percorso 98 giri risollevando il morale del team di Richard Branson dopo le difficoltà incontrate la settimana scorsa. Con la Force India, Paul Di Resta ha ceduto il volante a Vitantonio Liuzzi che ha effettuato 71 giri.

Nella foto, Rubens Barrichello (Photo 4)
A fondo pagina, la gallery a cura di Photo 4

Giovedì 18 febbraio 2010, 2° giorno

1 - Rubens Barrichello (Williams FW32-Cosworth) - 1'27"145 - 70 giri
2 - Vitaly Petrov (Renault R30) - 1'27"828 - 57
3 - Sebastian Vettel (Red Bull RB6-Renault) - 1'28"162 - 92
4 - Nico Rosberg (Mercedes MGP W01) - 1'28"515 - 57
5 - Felipe Massa (Ferrari F10) - 1'28"879 - 92
6 - Pedro De La Rosa (Sauber C29-Ferrari) - 1'29"691 - 33
7 - Paul Di Resta (Force India VJM03-Mercedes) - 1'30"344 - 56
8 - Timo Glock (Virgin VR01-Cosworth) - 1'30"476 - 98
9 - Vitantonio Liuzzi (Force India VJM03-Mercedes) - 1'29"666 - 71
10 - Lewis Hamilton (McLaren MP4/25-Mercedes) - 1'31"633 - 72
11 - Sebastien Buemi (Toro Rosso STR5-Ferrari) - 1'32"678 - 24
12 - Heikki Kovalainen (Lotus T127-Cosworth) - 1'33"554 - 30

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone