formula 1

La F1 piange Tambay, da
tempo malato di Parkinson

Se ne è andato, in silenzio, Patrick Tambay. Da tempo il 73enne pilota francese nato il 25 giugno 1949 a Parigi, soffriva di ...

Leggi »
World Endurance

Villeneuve ha provato la Vanwall LMH
a Montmelò, obiettivo Le Mans 2023?

Michele Montesano La voglia di rimettersi costantemente in discussione non è mai mancata a Jacques Villeneuve. Dopo aver vi...

Leggi »
FIA Formula 3

Fornaroli nuovo pilota Trident
Nel 2022 miglior rookie Alpine

Leonardo Fornaroli è il secondo pilota italiano dopo Gabriele Minì che parteciperà al campionato di F3. Il 18enne piacentino ...

Leggi »
formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
26 Mag [0:24]

ART, nessuna certezza di entrare in F.1

Nicolas Todt ha spiegato ad Autosprint a che punto è il progetto per portare il team ART verso la F.1 del 2011: "La notizia che abbiamo presentato la candidatura di ART è reale, però al momento resta solo una richiesta e non vi è nessuna certezza che saremo al via del prossimo mondiale. Realisticamente credo che non sarà facile per noi essere al via del campionato 2011 perché non è semplice strutturare un programma con costi molto elevati... Stiamo portando avanti un progetto con molta attenzione, non vogliamo danneggiare quello che abbiamo fatto fino ad oggi nel corso degli anni. I piani prevedono delle sinergie, ma non vogliamo indebolire la ART che opera in GP2, GP3 e F.3... Vogliamo entrare in F.1 solo se riusciremo ad avere un programma a lungo termine perché anche se oggi la F.1 costa il 30-35 per cento in meno rispetto a qualche anno fa, comunque per le squadre private resta una sfida molto impegnativa".

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone