formula 1

Il test Ferrari a Fiorano
Sainz e Leclerc, un buon allenamento

La Ferrari ha concluso ieri la seconda giornata di test sul circuito di Fiorano, prove svolte con la SF71H del 2018.  Ad...

Leggi »
Rally

Sandro Munari è tornato a casa
Il ‘Drago’ ha sconfitto una polmonite

Michele Montesano Dopo aver lasciato tutto il mondo dei motori in apprensione e con il fiato sospeso, Sandro Munari ci ha r...

Leggi »
FIA Formula 3

Francesco Pizzi debutta
in Formula 3 con Charouz

Francesco Pizzi farà il proprio debutto nel FIA Formula 3 con il team Charouz nel 2022. Il 17enne di Frascati al momento è l’...

Leggi »
formula 1

Singapore rinnova con la F1,
in calendario fino al 2028

Il Gran Premio di Singapore sarà nel calendario di Formula 1 fino al 2028: è ufficiale il rinnovo dell'accordo fra Libert...

Leggi »
formula 1

La FIA boccia i test Ferrari SF21
Cambia poco, si girerà con la SF71H

Come vogliamo chiamarlo? Disguido? Mancanza di comunicazione? Leggerezza? Distrazione? La Ferrari aveva fatto sapere al mond...

Leggi »
formula 1

Gasly si allena a Imola
con l'Alpha Tauri 2020

Giornata di riscaldamento, si fa per dire considerando i 2-3 gradi di temperatura, per l'Alpha Tauri. Sul circuito di Imo...

Leggi »
20 Ott [12:28]

Renault diventa Lotus, ma rischia... i Renault

La Renault potrà chiamarsi Lotus a partire dal 2012. Dopo un lungo tira e molla, gli altri team del mondiale hanno dato il nulla osta per il cambio di nome. La squadra di Eric Boullier, sponsorizzata dal gruppo inglese, ha dunque avuto la meglio su quella che era la prima Lotus iscritta al mondiale, iscritta da Tony Fernandes. Un antipatico contenzioso che si è protratto anche troppo. Ma Boullier ora deve risolvere una grana non indifferente. Sembra che vi sia un contenzioso economico aperto tra il motorista Renault e la squadra, che ricordiamo è di proprietà del gruppo finanziario lussemburghese Genii Capital. Brutte notizie insomma, perché Renault potrebbe interrompere il rapporto con la squadra.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone