27 Nov [16:27]

San Paolo - Gara
Finalmente Webber, Button vice campione

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Alla fine anche Mark Webber è salito sul gradino più alto del podio. Non ci era ancora riuscito in questa annata non certo positiva per lui e grazie ai punti conseguiti ha scavalcato Fernando Alonso nella classifica finale di campionato, concluso al terzo posto. Webber ha vinto il GP del Brasile grazie ai problemi alla seconda e terza marcia che hanno costretto Sebastian Vettel, tranquillamente al comando, a rallentare. Inevitabili però, i dubbi. Vettel ha infatti sempre mantenuto un buon ritmo e nel finale le noie alle marce sono svanite. Ricordiamo che gli ordini di squadra in F.1 sono ora consentiti.

Probabilmente il problema tecnico emerso sulla RB7 di Vettel era reale, ma alla Red Bull un GP a Webber lo volevano far vincere da quando il tedesco si era matematicamente laureato campione del mondo. E considerando che in Red Bull, con una certa ipocrisia, si vantano di non impartire ordini ai propri piloti, ecco che guarda caso proprio all'ultima corsa Vettel ha avuto noie che mai ha sofferto durante tutto il campionato...

Vettel ha così terminato secondo mentre terzo ha concluso un eccellente Jenson Button, definitivamente vice campione 2011. L'inglese nel finale ha recuperato terreno su Fernando Alonso (terzo) superandolo con decisione. La Ferrari dello spagnolo con le gomme medie non ha retto il passo, risultando più lento rispetto a quando montava gli pneumatici soft. Bella corsa comunque per Alonso, combattivo come sempre. Quinta piazza per Felipe Massa, ma come sempre molto distante dal compagno di squadra. Notevole la gara di Adrian Sutil, sesto con la Force India-Mercedes e sul traguardo davanti a Nico Rosberg con la Mercedes al termine di un bel confronto. Il team di Vijay Mallya ha preso punti anche con Paul Di Resta, ottavo e per soli quattro punti ha fallito l'aggancio alla Renault, decima con Vitaly Petrov.

Punti importanti li ha presi Kamui Kobayashi (nono), che hanno permesso alla Sauber di chiudere il mondiale costruttori al settimo posto davanti alla Toro Rosso, fuori dalla top ten con Jaime Alguersuari e Sebastien Buemi. Ritirato Lewis Hamilton per noie idrauliche che gli hanno mandato in tilt il cambio. L'inglese era quarto dopo una partenza nella quale era stato subito passato da Alonso.

La cronaca

71° e ultimo giro
Webber chiude la stagione 2011 vincendo per la prima volta quest'anno e segnando un altro gpv. Secondo, Vettel, poi Button, Alonso, Massa, Sutil, Di Resta, Kobayashi, Petrov. Button, tagliato il traguardo si ferma. Barrichello saluta il pubblico: potrebbe essere il suo ultimo GP in carriera.

69° giro
Webber segna il gpv. Le posizioni finali sono ormai acquisite.

65° giro
Si ritira Liuzzi.

62° giro
Button prova il sorpasso su Alonso alla prima curva, non gli riesce, allora si accoda allo spagnolo e sul rettifilo lungo con il DRS lo passa facile. Vettel "perde" la traiettoria nella parte mista, buon per lui che le vie di fuga sono in asfalto...

60° giro
Pit per Vettel. Button è ormai in scia ad Alonso.

59° giro
Terzo pit per Webber, anche lui con le medie. Button ha Alonso nel mirino. Va detto che l'inglese anche con il quarto posto ha il titolo di vice campione del mondo assicurato.

56° giro
Webber ha portato a 7"8 il divario da Vettel. A concentrare l'attenzione è il duello a distanza tra Alonso, terzo, e Button, quarto, separati da 4". Button ha segnato il gpv.

55° giro
Ultimo pit per Alonso che va con le medie.

54° giro
Perez scavalca Barrichello per il 13° posto.

53° giro
Terzo pit per Button che monta un altro treno di gomme medie.

52° giro
Webber ha 6"3 su Vettel, 10"9 su Alonso, poi Button, Massa, Sutil, Rosberg, Di Resta, Kobayashi e Petrov.

50° giro
Rosberg passa Sutil, ma il pilota Force India si riprende di forza il sesto posto.

49° giro
Ritiro di Hamilton per problemi al cambio.

46° giro
Pit per Massa che rientra in pista appena davanti a Hamilton.

45° giro
Hamilton decide di effettuare il terzo pit e monta gomme medie.

42° giro
Gran duello tra Massa e Hamilton.

40° giro
Va al pit Vettel. Il campion del mondo rientra alla spalle di Webber. Terzo è Alonso, poi Button, Massa, Hamilton, Rosberg, Sutil, Di Resta, Kobayashi.

39° giro
Webber cambia le gomme. Button in recupero, molto veloce con le medie, supera Massa che ancora non ha fatto il secondo pit.

37° giro
Webber conduce con 2"6 su Vettel.

35° giro
Pit anche per Alonso.

34° giro
Pit per Hamilton che prosegue con le soft. Hamilton in precedenza ha doppiato Schumacher mentre erano esposte le gialle, ma il tedesco ha rallentato lasciandosi passare.

32° giro
Secondo pit per Button che monta le gomme medie.

30° giro
Vettel si lascia passare da Webber per evitargli di perdere tempo.

29° giro
Vettel non ha la seconda e anche la terza marcia. Webber lo ha raggiunto.

28° giro
Ritiro per Maldonado (16°), dopo che aveva superato Senna.

25° giro
Vettel conduce con 2"8 su Webber, 5"3 su Alonso. Poi Button, Hamilton, Massa, Sutil, Rosberg, Petrov, Di Resta, Kobayashi, Buemi, Perez, Alguersuari, Barrichello. Senna ha dovuto scontare un drive through per il contatto con Schumacher.

23° giro
Glock riparte dal pit-stop e perde la ruota posteriore sinistra.

22° giro
Pit per Massa.

21° giro
Massa è al comando del GP non essendosi ancora fermato e riesce a resistere a Vettel. Ma sul lungo rettilineo, il tedesco lo passa con facilità. Rosberg supera Alguersuari alla prima curva dopo che lo spagnolo si era ben difeso per tutto un giro.

19° giro
Pit per Webber.

18° giro
Cambio gomme per Vettel.

17° giro
Al pit Alonso e Hamilton, Rosberg e Barrichello.

16° giro
Pit per Button. Vettel tiene un vantaggio di 2"8 su Webber e 9"4 su Alonso.

15° giro
Primi cambi gomme per Sutil e Petrov. Oltre a Senna e Schumacher, fermatisi per i problemi sorti dopo il contatto.

14° giro
Alonso prende subito un secondo di vantaggio su Button. Da Webber ha un ritardo di 7". Vettel ha un problema alla seconda marcia.

12° giro
Il replay mostra che le lamentele di Senna per il contatto con Schumacher sono senza senso. È infatti il pilota Renault ad arrivare lungo alla frenata e poi lo colpisce...

11° giro
Alonso attacca Button in uscita dalla curva che segue il lungo rettilineo e lo passa all'esterno della successiva piega a destra.

10° giro
Schumacher affianca Senna sul rettifilo dei box, le due vetture entrano in contatto. Schumacher passa, ma Senna colpisce con la sua ala anteriore la gomma posteriore sinistra del tedesco forandogliela.

9° giro
Il meteo locale segnala che non ci sarà pioggia per i prossimo trenta minuti. Schumacher si avvicina a Senna, nono.

7° giro
Hamilton rosicchia metri ad Alonso. Dietro nulla cambia. Alle porte della zona punti è Di Resta, undicesimo seguito da Petrov.

5° giro
Vettel prende il largo, Webber è solitario secondo, Alonso mette grande pressione a Button. Quinto è Hamilton, poi Massa, Rosberg, Sutil, Senna, Schumacher.

Partenza
Vettel non si fa sorprendere e prende il comando alla prima curva seguito da Webber. Alonso passa Hamilton, che sembra frenare presto, per il quarto posto, Button è terzo. Partono male Barrichello e Alguersuari.

Domenica 27 novembre 2011, gara

1 - Mark Webber (Red Bull RB7-Renault) - 71 giri 1.32'17"464
2 - Sebastian Vettel (Red Bull RB7-Renault) - 16"983
3 - Jenson Button (McLaren MP4/26-Mercedes) - 27"638
4 - Fernando Alonso (Ferrari 150) - 35"048
5 - Felipe Massa (Ferrari 150) - 1'06"733
6 - Adrian Sutil (Force India VJM04-Mercedes) - 1 giro
7 - Nico Rosberg (Mercedes MGP W02) - 1 giro
8 - Paul Di Resta (Force India VJM04-Mercedes) - 1 giro
9 - Kamui Kobayashi (Sauber C30-Ferrari) - 1 giro
10 - Vitaly Petrov (Renault R31) - 1 giro
11 - Jaime Alguersuari (Toro Rosso STR6-Ferrari) - 1 giro
12 - Sebastien Buemi (Toro Rosso STR6-Ferrari) - 1 giro
13 - Sergio Perez (Sauber C30-Ferrari) - 1 giro
14 - Rubens Barrichello (Williams FW33-Cosworth) - 1 giro
15 - Heikki Kovalainen (Lotus T129-Renault) - 2 giri
16 - Bruno Senna (Renault R31) - 2 giri
17 - Jarno Trulli (Lotus T129-Renault) - 2 giri
18 - Jerome D'Ambrosio (Virgin VR02-Cosworth) - 3 giri
19 - Daniel Ricciardo (Hispania F111-Cosworth) - 3 giri

Giro più veloce: Mark Webber 1'15"324

Ritirati
21° giro - Timo Glock
26° giro - Pastor Maldonado
48° giro - Lewis Hamilton
61° giro - Vitantonio Liuzzi

Il campionato piloti
1.Vettel 392; 2.Button 270; 3.Webber 258; 4.Alonso 257; 5.Hamilton 227; 6.Massa 118; 7.Rosberg 89; 8.Schumacher 76; 9.Sutil 42; 10.Petrov 37; 11.Heidfeld 34; 12.Kobayashi 30; 13.Di Resta 27; 14.Alguersuari 26; 15.Buemi 15; 16.Perez 14; 17.Barrichello 4; 18.Senna 2; 19.Maldonado 1.

Il campionato costruttori
1.Red Bull-Renault 650; 2.McLaren-Mercedes 497; 3.Ferrari 375; 4.Mercedes 165; 5.Renault 73; 6.Force India-Mercedes 69; 7.Sauber-Ferrari 44; 8.Toro Rosso-Ferrari 41; 9.Williams-Cosworth 5

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone