17 Feb [18:01]

Motopark si separa da Russian Time

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Si è già interrotto il sodalizio tra la Russian Time e il team Motopark. La struttura tedesca, che aveva in gestione la parte tecnica della franchigia russa sia in GP2 sia in GP3, ha infatti deciso di interrompere la collaborazione a seguito della scomparsa di Igor Mazepa, avvenuta meno di due settimane fa, e che gestiva il progetto Russian Time per conto di Markelov, padre del pilota che ha gareggiato nel 2013 nella F.3 tedesca.
Il decesso di Mazepa avrebbe infatti cambiato radicalmente le condizioni in cui si sarebbe trovato a gareggiare il team, almeno stando a quanto dichiarato da Timo Rumpfkeil, boss e team manager della Motopark. "Le condizioni imposte dagli avvocati e dai consiglieri che circondano gli eredi di Mazepa sono insostenibili - ha detto Rumpfkeil - e non ci permetterebbero più di essere competitivi. L'obiettivo nostro e di Igor Mazepa è sempre stato quello di portare Russian Time al top, cosa che nel 2013 abbiamo fatto vincendo il titolo team alla nostra prima stagione in GP2. Avremmo dovuto continuare sulla stessa strada, ma visto che questo non sembra possibile non c'è altra soluzione che separare le nostre strade".
Motopark si concentrerà sulla F.3 tedesca e sulla ADAC Formula Masters, mentre non ci sono ancora notizie su chi prenderà la guida tecnica della Russian Time. Sicuramente non si tratta di una buona notizia per Jimmi Eriksson, che aveva già firmato con la scuderia russa per disputare la GP3.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone